n° 19 del 09 Marzo 2013
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
   
  Calderini (Miur): "Chiusa la prima fase smart city, al via la seconda"
di Mario Calderini, consigliere Miur/Politecnico di Torino
Si è conclusa la stagione iniziale di un programma di finanziamenti da 1,2 miliardi di euro. E' stato un grande esercizio di capacity building industriale e scientifico per imprese e centri di ricerca del nostro Paese. Ora il problema di un creare mercato per le competenze e le capacità delle imprese italiane. Parla la mente dietro i bandi Smart Cities&Communities
 
  Open data, provaci ancora Italia
di Alessio Jacona
Sfiorano quota 5 mila i dataset disponibili. Due recenti norme hanno sancito il diritto dei cittadini ad accedere a dati della Pa e a riutilizzarli, tramite il formato aperto. Ma ancora non basta. L'America e il Foia sono lontani. Ecco perché
 
  Un istituto per gli open data
di Giuseppe Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
La giornata internazionale degli Open Data ha visto l'Italia mobilitarsi con ben 13 eventi da Sud a Nord, correlati tra loro e con una partecipazione ampia tra istituzioni, amministrazioni, imprese, professionisti, associazioni. Un risultato imprevedibile che non può che rappresentare solo un punto di partenza
 
  Startup, che si dice dopo il decreto
di Paola Bacchiddu
La vita di startup e incubatori è cambiata poco, ma quasi tutti ci credono e provano a utilizzare le nuove norme. Il problema è che sono rimandati al nuovo governo molti aspetti, necessari perché aziende innovative e incubatori abbiano dallo Stato vero supporto a crescere
 
  L'Agenda digitale del M5S
di Alex Curti, coordinamento connettività Movimento5Stelle
I temi fondanti del Movimento si riflettono anche nell'Agenda. Cooperazione pubblico-privato, per una collaborazione senza barriere tra Stato e cittadini, in pieno spirito della Rete. Ottimizzazione della spesa, abbattendo gli sprechi. Trasparenza, legalità, open data.
 
  Musumeci: "Niente Agenda digitale senza banda larga"
di Mila Fiordalisi
Il neo presidente di Cdti accende i riflettori sulle numerose azioni da portare avanti affinché l'innovazione italiana possa definitivamente decollare. "L'e-gov non raggiunge la sufficienza. E serve un approccio cloud computing per consolidare i data center". E per snellire burocrazia e procedure "c'è bisogno di un'efficace cabina di regia unitaria"
 
  IN POCHE PAROLE  
   
  Sambuco: "La UE lancia la grande coalizione per il lavoro digitale"
di Roberto Sambuco, Digital Champion Italia- Twitter @robertosambuco
Il Digital Champion Italia sarà il rappresentante italiano in un'iniziativa della Commissione UE che mira a creare le competenze utili all'IT nei Paesi membri. A giugno, a Dublino il raduno con i primi impegni di imprese e governi per la "Grand coalition for digital jobs"
 
  ESSENZIALI  
   
  Agenda, il circolo vizioso della volontà politica
di Umberto Bertelè, Politecnico di Milano
Bisognerà che i leader dei partiti ci credano davvero: per superare le enormi resistenze che si oppongono al cambiamento nella Pa, per avviare nuove logiche di formazione, per risolvere le macro questioni della rete. A un convegno del Politecnico di Milano c'erano promettenti candidati, ma basteranno?
 
  Meloni (PD): "Agenda Digitale priorità del prossimo Governo"
di Marco Meloni, curatore del programma Agenda Digitale del PD
Non abbiamo infrastrutture e competenze sufficienti a cogliere la sfida della nuova economia. Così l'Italia tarda a uscire dalla crisi. L’Agenda digitale deve essere una priorità politica e una questione trasversale
 
  Palmieri (Pdl): "Quattro punti per il nuovo governo"
di Antonio Palmieri (Pdl)
Completare quanto già fatto. Una grande alleanza trasversale, tra partiti, media e industria. Un viceministro per l'Agenda. E trasparenza dei dati. La ricetta per la prossima legislazione
 
  Sacco (Scelta Civica): "Come fare l'Agenda, quattro assi"
di Francesco Sacco, Scelta Civica
Non basta dire che si vuole lottare contro la burocrazia, l'evasione fiscale, gli sprechi della spesa pubblica. Bisogna anche mettere in campo gli strumenti necessari. Non basta volere l'Agenda, serve un percorso. Eccolo
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 3 agosto 2016)
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167