n° 46 del 12 Ottobre 2013
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
   
  Quello che sappiamo sul futuro della rete
di Cristoforo Morandini, Between
Crescono investimenti e avanza la banda ultra larga. Ma a preoccupare sono gli scenari futuri. E a far discutere gli attori è il possibile ruolo dello Stato. Come si è visto nel recente evento annuale di Between, il settore chiede soprattutto maggiori certezze regolamentari e una maggiore attenzione alle diverse forme di stimolo agli investimenti. Politica industriale, quanto ci manchi
 
  Perché tanti startupper continuano a emigrare nel Regno Unito
di Federico Guerrini
Il governo Monti e poi l'esecutivo Letta hanno introdotto alcune agevolazioni e semplificato la vita a chi voglia aprire una società in Italia. Eppure molti imprenditori di startup italiani aprono l'azienda a Londra. Il paragone con la semplicità burocratica e l'efficienza del sistema britannico resta imbarazzante. Vediamo le principali differenze
 
  Come evolve la gestione associata ICT nei Comuni
di Claudio Russo, osservatorio eGovernment, Politecnico di Milano
Le forme associate sono riuscite a superare la fase di start up e si stanno gradualmente evolvendo sino ad arrivare a sostituire completamente le unità organizzative deputate alla gestione ICT dei singoli Comuni. Con numerosi vantaggi. Vediamo quali e in quali ambiti avviene questa dinamica
 
  Open data/Prezzi industriali e Costruzioni
 
  Farina: "Tecnologie spaziali indispensabili per roadmap Agenda digitale"
di Mila Fiordalisi
"La priorità è assicurare le connessioni sul territorio italiano, anche quelle ultrabroadband, entro i termini stabiliti dalla Ue", dice il neo vice presidente di Asas con delega alla banda larga e al digital divide. E per accelerare l'attuazione del programma di governo "è necessario e urgente avviare una politica mediterranea dell'Agenda digitale"
 
  Processo telematico, il passo che manca
di Enrico Consolandi, magistrato, Tribunale di Milano
Nel 2013 si completerà presso il tribunale di Milano un cammino iniziato quasi sette anni prima, per i decreti ingiuntivi. Ben più difficile si presenta la possibilità di raggiungere analogo risultato in tutti i Tribunali italiani, come prevede la legge di stabilità per il 30 giugno 2014. Necessaria la collaborazione di tutte le componenti del sistema giustizia. Va costruita una procedura telematica certa, vanno perfezionati gli applicativi, rivisti e rimediati gli errori del passato
 
  IN POCHE PAROLE  
   
  Verso un sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale
di Stefano Quintarelli, Scelta Civica
 
  Morandini (Between): "Preoccupante affidare a fondi nazionali le nuove infrastrutture"
di Cristoforo Morandini, Between
 
  ESSENZIALI  
   
  Sicurezza informatica nelle Pa a rischio: mancano le regole
di Ernesto Belisario
A distanza di quasi tre anni, non sono ancora state emanate le regole tecniche previste dal Codice dell’Amministrazione Digitale. Una lacuna gravissima che è diventata anche oggetto di interrogazione parlamentare
 
  Agenda Digitale: ecco tutti i ritardi del Governo
di Ernesto Belisario
Prosegue l'’iniziativa di Agendadigitale.eu per monitorare l’adozione di decreti attuativi e regole tecniche
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 3 agosto 2016)
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167