28 Dicembre 2013
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
   
  Nessuna risorsa europea per l'Agenda digitale, l'allarme
di Alessandro Longo
Nella bozza della programmazione dei Fondi strutturali 2014-2020, elaborata dal dipartimento sviluppo e coesione presso Ministro per la Coesione territoriale, non c’è traccia di assegnazione di fondi europei alle infrastrutture banda ultra larga. Sono previsti solo effimeri fondi nazionali. Per altri temi dell'Agenda le risorse assegnate insufficienti
 
  Tatti (Agid): "Fondi Cef Telecom fondamentali per l'Agenda"
di Daniele Tatti Referente Relazioni internazionali Agenzia per l'Italia Digitale
Ai servizi digitali avanzati sarà dedicato ben l’85% dei fondi CEF Telecom, 1 miliardo di euro, mentre solo 15% per la banda larga. I temi prioritari individuati sono l’identità e l’autenticazione elettronica, la circolazione di documenti elettronici, la fatturazione elettronica, il supporto alle infrastrutture critiche
 
  Sarà un anno in compagnia di fibra e Lte. Ma non basta
di Cristoforo Morandini, Between
Rollout delle nuove reti Telecom, Vodafone, Fastweb. Compimento del piano nazionale banda larga e nuovi piani pubblici per l'ultra broadband. Sono le due novità che caratterizzeranno il prossimo anno, per le infrastrutture. Speriamo non le sole: auspicabili maggiore qualità, trasparenza e crescita della domanda
 
  Connettività e servizi nel "cocktail" digitale dell'Abruzzo
di Mila Fiordalisi
Il vice presidente Castiglione: "La connettività è il requisito necessario per l'erogazione dei servizi e per la razionalizzazione dei data center". In calendario per metà 2014 il piano attuativo per la federazione in chiave cloud delle strutture regionali con quelle delle Asl e delle entità montane. In programma anche la "migrazione" totale all'ultrabroadband
 
  Così il comune di Bologna si fa virtuoso con gli opendata
di Paola Bacchiddu
La Pa del capoluogo emiliano ha fatto una scelta intelligente: coinvolgere con bandi pubblici competenze e professionalità esterne che possano lavorare i dati rilasciati dal comune. In questo modo si fa fronte ai limiti dei budget e si riesce a integrare il patrimonio interno, non solo a costi contenuti, ma facendo anche network. Un esempio che possono seguire anche altre realtà sul territorio, alle prese con risorse limitate.
 
  "Ma gli avvocati sono pronti per gli obblighi digitali 2014"
di Valentina Carollo, avvocato foro di Rovereto (Trento)
Tutte le carte sono in regola per il grande giorno. Dal 30 giugno 2014 scatta il deposito telematico degli atti processuali e dei documenti in tutti i procedimenti civili, contenziosi o di volontaria giurisdizione celebrati innanzi al Tribunale
 
  Ricordo
di Edoardo Fleischner
Cronache dal futuro, a cura del docente visionario Edoardo Fleischner (Comunicazione crossmediale all'Università degli Studi di Milano, ma anche progettista crossmediale) per Agendadigitale.eu
 
  ESSENZIALI  
   
  Agenda Digitale: ecco tutti i ritardi del Governo
di Ernesto Belisario
Prosegue l'’iniziativa di Agendadigitale.eu per monitorare l’adozione di decreti attuativi e regole tecniche
 
  Fattura elettronica, la roadmap 2014-2015
di Anna Pia Sassano, Unità di Missione per l'Agenda
(Aggiornato 14 gennaio) In Italia i lavori andranno spediti, con il supporto anche delle Regioni. L'intervento del capo settore Processi e sistemi Ict dell’Agenzia delle Entrate e componente del Nucleo di supporto per la Programmazione il monitoraggio degli interventi in materia di Agenda Digitale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri
 
  Identità digitale, un decreto la rivoluzionerà
di Eugenio Prosperetti
Solo gli addetti ai lavori hanno notato che il decreto Fare avvia la nascita di un grande sistema per la gestione delle identità digitali. Un decreto attuativo stabilità come
 
  Piano governativo banda larga: stato dell'arte
di Alessandro Longo
(Aggiornato 28 marzo 2014) Agendadigitale.eu ottiene lo stato dei bandi presenti e futuro per i fondi pubblici con cui l'Italia intende colmare il digital divide banda larga e costruire una rete banda ultra larga nelle zone di fallimento di mercato. Siamo a metà del guado
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 3 agosto 2016)
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167