n° 59 del 18 Gennaio 2014
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
   
  Anagrafe nazionale, a che punto siamo
di Anna Pia Sassano, Unità di Missione per l'Agenda/Agenzia delle Entrate
Entro maggio-giugno dovrebbe essere emanato il decreto per l'Anagrafe nazionale della popolazione residente, che sarà ultimata a giugno 2015. E' già nato da qui un modello di riferimento per altre banche dati di interesse nazionale, a partire dall'Anagrafe degli assistiti. Aggiornare e gestire questo modello sarà compito dell'Agenzia per l'Italia digitale
 
  Agenda digitale della scuola: le cose da fare in un anno
di Paolo Ferri, università Milano Bicocca
Banda larga in tutte le classi. Linee guida per i nuovi contenuti didattici. Ambienti virtuali per l'apprendimento e un framework software comune. Sono tante le cose da fare e bisognerebbe partire subito, attuando elementi già presenti nei decreti, con le buone pratiche viste all'estero
 
  Fondi Ue per la banda larga e l'Agenda: il quadro
di Alessandro Longo
Il ministero per la Coesione Territoriale chiarisce: 630 milioni previsti per le nuove reti, più i fondi nazionali. Basteranno? I nodi da sciogliere
 
  No money? No Digital Agenda
di Roberto Moriondo, rappresentante Regioni-Agenzia per l'Italia Digitale
Dove si possono trovare i soldi che servono? Sicuramente non negli asfittici e disastrati bilanci dello Stato, delle Regioni e degli Enti Locali La risposta fornita da Agostino Ragosa e da Roberto Sambuco è sicuramente quella più corretta: si possono e si devono usare i fondi strutturali della prossima programmazione europea e quelli di Horizon 2020. Un'urgenza è la Scuola
 
  "PA digital by default", la sfida della Regione Piemonte
di Mila Fiordalisi
L'assessore Agostino Ghiglia svela i dettagli dell'Agenda digitale regionale e punta i riflettori sulla necessità di mantenere i piedi per terra: "Bisogna fare i conti con le risorse disponibili e valutare sempre il Roi"
 
  Smart working e lavoro in mobilità by default
di Giuseppe Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Non bastano piccole variazioni normative, come annunciato in questi giorni. È da affermare un nuovo modello del lavoro. Ecco alcune idee sul tavolo per partire
 
  Pagamenti elettronici, sperimentazioni in fondo al tunnel
di Carlo Maria Medaglia, La Sapienza
Lombardia, Liguria e Veneto si sono accordate con l’Agenzia per l’Italia Digitale per consentire a cittadini, professionisti e imprese del territorio, di fare in modalità elettronica e multicanale i pagamenti delle somme dovute alla pubblica amministrazione. Positive anche le iniziative di Vodafone e Sisal. Ma il contesto di norme e prassi italiane resta in forte arretratezza
 
  Un semplice negozietto
di Edoardo Fleischner
Cronache dal futuro, a cura del docente visionario Edoardo Fleischner (Comunicazione crossmediale all'Università degli Studi di Milano, ma anche progettista crossmediale) per Agendadigitale.eu
 
  IN POCHE PAROLE  
   
  Calderini (Agid): "Al via cantiere Agenzia-ministero per coordinare le comunità intelligenti"
di Mario Calderini, Agenzia per l'Italia Digitale, Politecnico di Milano
 
  ESSENZIALI  
   
  Fattura elettronica, la roadmap 2014-2015
di Anna Pia Sassano, Unità di Missione per l'Agenda
(Aggiornato 14 gennaio) In Italia i lavori andranno spediti, con il supporto anche delle Regioni. L'intervento del capo settore Processi e sistemi Ict dell’Agenzia delle Entrate e componente del Nucleo di supporto per la Programmazione il monitoraggio degli interventi in materia di Agenda Digitale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri
 
  Identità digitale, un decreto la rivoluzionerà
di Eugenio Prosperetti
Solo gli addetti ai lavori hanno notato che il decreto Fare avvia la nascita di un grande sistema per la gestione delle identità digitali. Un decreto attuativo stabilità come
 
  Agenda Digitale: ecco tutti i ritardi del Governo
di Ernesto Belisario
Prosegue l'’iniziativa di Agendadigitale.eu per monitorare l’adozione di decreti attuativi e regole tecniche
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 3 agosto 2016)
 
  Piano governativo banda larga: stato dell'arte
di Alessandro Longo
(Aggiornato 28 marzo 2014) Agendadigitale.eu ottiene lo stato dei bandi presenti e futuro per i fondi pubblici con cui l'Italia intende colmare il digital divide banda larga e costruire una rete banda ultra larga nelle zone di fallimento di mercato. Siamo a metà del guado
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167