I dati sul disastro dell'export: quando l'Italia ha perso il treno di internet

Il grafico

di Francesco Sacco, università Bocconi di Milano

Il 1995 è cominciato l'inizio della fine per l'export italiano. E' quanto risulta da uno studio che ho condotto sui dati di settore, i quali ci dicono che l'export italiano è cresciuto solo del 150 per cento negli ultimi vent'anni. Meno della metà di Germania e Usa e un decimo della Cina. 

Il dramma parte appunto dal 1995, quando inizia l'era di internet: non è una coincidenza, a mio avviso. Abbiamo perso il treno del digitale, ne stiamo pagando le conseguenze, e questi dati lo dimostrano.

 

 

 

 

 

 

24 Ottobre 2016

TAG: sacco, export