Sacco (Bocconi): "Bene Sblocca Italia, ora la parola agli operatori"

Banda larga

di Francesco Sacco, Università Bocconi di Milano

E' davvero un passo avanti positivo il decreto Sblocca Italia, in vigore da lunedì. Notevole in particolare il via libera alla posa aerea di cavi e tubi, per la banda ultra larga: significa abbattere di tanto i costi di infrastruttura. Buono anche lo sconto fiscale- al 50%- sugli investimenti, anche se inferiore al valore che si leggeva nelle prime bozze (70%). Resta comunque alto.

Il Governo dà una scossa così agli investimenti. Sta ora agli operatori fare la propria parte. 

 

 

 

 

 

16 Settembre 2014

TAG: decreto, sacco, banda larga