Gentiloni (PD): "Sulle infrastrutture Telecom il Governo eserciti la golden share"

Reti

di Paolo Gentiloni, PD

Il decreto legge 21 del 15 marzo 2012 ancora non ha un regolamento attuativo per le tlc: testo che giace a palazzo Chigi. Ma sarebbe adesso risolutivo sui dubbi che affliggano l'affare Telecom-Telefonica per gli interessi del Paese.

E' un decreto Monti per uniformare la nostra normativa a quella europea in fatto di golden share, che dà al Governo potere di intervento per tutelare gli interessi legittimi, essenziali e strategici del Paese. Per la Sicurezza e la Difesa è stato fatto il regolamento attuativo. Per la rete tlc- che pure è strategica per il Paese- ancora no. A una mia richiesta di sblocco, il viceministro allo Sviluppo economico Antonio Catricalà ha detto che ci sono dubbi; che c'è il rischio che la golden share sminuisca il valore di Telecom. Io credo che è invece l'ultima chance dell'Italia per esercitare controllo su un asset pubblico, la rete- senza per questo intaccare la volontà degli azionisti e la proprietà della società. 

24 Settembre 2013

TAG: gentiloni, telecom italia