Bando nazionale Miur da 665,5 mln per le smart cities

MIUR

Fondi destinati a imprese, centri di ricerca e consorzi. 25 milioni di euro per le iniziative degli under 30

Il nuovo bando del Miur per le Smart Cities ammonta a 665,5 milioni di euro. Di questi 170 milioni sono di contributo nella spesa e 485,5 milioni per il credito agevolato aperto a imprese, centri di ricerca, consorzi e società consortili, organismi di ricerca con sedi operative su tutto il territorio nazionale.

Gli ambiti sono Sicurezza del Territorio, Invecchiamento della Società, Tecnologie Welfare ed Inclusione, Domotica, Giustizia, Scuola, Waste Management, Tecnologie del Mare, Salute, Trasporti e Mobilità Terrestre, Logistica Last-Mile, Smart Grids, Architettura Sostenibile e Materiali, Cultural Heritage, Gestione Risorse Idriche, Cloud Computing Technologies per Smart Government.

La scadenza per la presentazione delle Idee progettuali è stata fissata al 9 novembre 2012, mentre i Progetti di innovazione sociale possono essere presentati fino al  7 dicembre 2012. Una quota della dotazione finanziaria  - pari a 25 milioni di euro -  è destinata ai giovani di età non superiore ai 30 anni  che vogliano presentare  Progetti di Innovazione Sociale.

Il bando è a carattere nazionale, a differenza del precedente (che era anche il primo a tema smart cities), rivolto alle regioni meridionali e con in dote 200 milioni di euro.

15 Agosto 2012