n° 110 del 07 Febbraio 2015
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  In tre ospedali su quattro i pazienti sono alla mercé dei crash informatici
di Paolo Colli Franzone, Osservatorio Netics
E se andasse in crash l'infrastruttura IT di un ospedale italiano? Sperando ovviamente che non succeda. Ma se succedesse? Sarebbe un disastro per i pazienti perché la business continuity in sanità è solo una bella parola scritta nelle norme. Da Netics, in anteprima, i dati di una survey su 65 aziende sanitarie e ospedaliere. La soluzione? Il cloud. Gli ospedali cominciano a valutarla
 
  L'Agenda digitale del Veneto pensa alla Fabbrica 4.0
di Gianni Potti, presidente nazionale Confindustria servizi tecnologici e innovativi/Fondazione Comunica
Chiusa la prima fase di investimenti, con 97 milioni di euro, la Regione pensa ai prossimi passi. Datacenter, open data e non solo. Obiettivo anche portare il digitale nel cuore delle imprese
 
  Verona in campo per la smart land del Veneto
di Mila Fiordalisi
Il Comune insieme con gli altri capoluoghi, le università di Padova, Venezia e Verona per spingere la digitalizzazione del territorio. Nel progetto anche Confindustria. "Con il partnenariato potremo contare anche sulla finanziabilità dei progetti"
 
  Identità digitale: tutti i dubbi chiariti
di Andrea Rigoni - Intellium
Il Sistema pubblico di identità digitale, voluto dal Governo, è in fase di avvio, ma crescono dubbi su sicurezza e privacy. Uno dei co-autori della normativa Spid spiega perché invece renderà più sicuri i servizi digitali. Alcuni aspetti sono poco noti, per esempio l'uso di Spid in modalità di pseudo-anonimato
 
  Come il digitale sta cambiando il rapporto tra consumatori e utenza del gas
di Andrea Cotti, Marco Innocenti, ANIGAS
In Italia ci sono 24 milioni di contatori intelligenti, che assicurano un consumo ragionato dell'energia. Ma anche il servizio conciliazione clienti sfrutta il digitale migliorando la qualità del servizio. In un mercato libero e concorrenziale i primi soggetti deputati a gestire tali nuove opportunità sono proprio gli operatori
 
  Attivismo online: limiti e potenzialità di una speranza digitale
di Valentina Bernardinis, Nicola Strizzolo, università di Udine
I social media sono validi strumenti per alcune forme di attivismo piuttosto che altre. Il loro vero punto debole è il tempo. Analizziamo gli ultimi casi di studio internazionali. Finora i risultati sono sconfortanti
 
  Notte
di Edoardo Fleischner
Cronache dal futuro (anno 2333), a cura del docente visionario Edoardo Fleischner (Comunicazione crossmediale all'Università degli Studi di Milano, progettista crossmediale) per Agendadigitale.eu
 
  IN POCHE PAROLE  
  
  Giovannini (AgID): “Ecco come riusciremo in 18 mesi a portare il documento informatico in tutte le PA”
di Maria Pia Giovannini, AgID
 
  Matarrelli (SEL): "Perché spingere sulla raccomandata elettronica"
di Toni Matarrelli, Sinistra Ecologia e Libertà
 
  Paglia (SEL): "VeryBello è un mistero: una beta che brucia credibilità e aspettative"
di Giovanni Paglia, Sinistra Ecologia e Libertà
 
  ESSENZIALI  
  
  Strategie digitali Stato-Regioni alla prova dei fatti
di Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna
Serve un quadro di operatività che fornisca garanzie alle Regioni: che investimenti locali troveranno valorizzazione nazionale o interregionale. E che regole e norme nazionali non metteranno in discussione scelte tecnologiche o procedurali.
 
  Ecco perché nel 2015 la PA dirà (davvero) addio alla carta
di Ernesto Belisario
Dopo tanti annunci e false partenze, quello appena iniziato sembra l’anno decisivo per l’e-government italiano. Mettiamo insieme gli elementi che si stanno affastellando nella stessa, positiva, direzione. Sono soprattutto tre
 
  Sanità digitale, lo stato dell'arte
Pubblichiamo, dal piano Crescita Digitale, il quadro di quanto l'Italia sta facendo e farà per la Sanità: tra fascicolo sanitario elettronico, ricette digitali, dematerializzazione dei referti medici e delle cartelle cliniche, prenotazioni online. Roadmap:2016-2017
 
  L'identità digitale passa alla fase esecutiva: ecco come sarà
di Eugenio Prosperetti, avvocato, Tavolo permanente per l'innovazione e l'Agenda digitale
Pubblicato finalmente il decreto, il 9 dicembre, possiamo dire come il nuovo sistema SPID inizierà a funzionare e quali saranno gli effetti, a partire dal 2015. Intorno ad aprile-maggio potrebbero essere rilasciate le prime credenziali. Con impatti anche nelle scuole, nelle aule di tribunale
 
  Innovazioni e lacune di Crescita digitale
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Una strategia ambiziosa e ampia dove diventa cardine l’iniziativa Italia Login, innovativa e di grande respiro, e in cui gioca un ruolo importante il tema chiave della cultura digitale. Ma alcuni miglioramenti sono possibili
 
  Fattura elettronica, le novità del 2015
di Paolo Catti, School of Management Politecnico di Milano e Umberto Zanini, commercialista
Si attende la circolare interpretativa sul Decreto Ministeriale del 17 giugno 2014, in tema di Conservazione Digitale, con chiarimenti sull'imposta di bollo per il periodo transitorio e l’eliminazione dell’obbligo di invio all'Agenzia delle Entrate dell’impronta dell’archivio informatico già conservato. A marzo scatterà la fattura obbligatoria anche verso le PA locali. Ma si attendono novità anche dalla Delega Fiscale, con semplificazioni importanti
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 10 dicembre 2016)
 
  EVENTI E APPUNTAMENTI  
  
  Mobile Payment & Commerce: non manca più nessuno!
Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano
 
  Professionisti in digitale? Un valore per le imprese Clienti!
Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2014 dell’Osservatorio ICT & Professionisti promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano.
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167