n° 139 del 25 Luglio 2015
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  Belisario: "La riforma della PA è un cambio di passo, ecco perché"
di Ernesto Belisario
In arrivo il Cad 3.0 e cambierà tutto. Obiettivo, rendere effettiva la digitalizzazione. Come? In due modi. Non insiste ulteriormente sugli obblighi nei confronti delle PA, ma rafforza i diritti di cittadini e imprese; contiene solo principi di carattere generale e stabilisce che l'attuazione sia definita in regole tecniche da adottare con iter semplificato. Perché la rivoluzione non resti (ancora) sulla carta
 
  Italia Login, Barberis:"Andiamo verso la Casa del Cittadino"
di Paolo Barberis, consigliere per l'Innovazione, Presidenza del Consiglio dei Ministri
L'obiettivo è di costruire un ambiente di facile accesso per i cittadini e al tempo stesso un ecosistema aperto e di sviluppo diffuso, semplice anche per i fornitori di servizi. Per un cambiamento radicale che ha un risultato da raggiungere, insieme: l’utilizzo sempre più alto di servizi pubblici totalmente digitali. Lo spiega Paolo Barberis, padre di questa prossima rivoluzione
 
  Turismo digitale: tutto quello che il Governo fa e altro che dovrebbe fare
di Edoardo Colombo
Bene il Turismo Digitale nel documento strategico Crescita Digitale. Adesso puntare a semplificare la vita al turista sommerso dalle informazioni, con azioni che favoriscano il prolungamento della permanenza. Anche con un ID univoco. Nel frattempo è partito il tax credit digitale
 
  Nelle competenze di e-leadership l'Italia è malata grave
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Siamo penultimi in Europa secondo l’e-leadership Scoreboard, e non a caso ultimi secondo il DESI per la percentuale di imprese che vende online. A fronte di poche note positive, tra cui la policy sulle competenze digitali, il quadro complessivo rimane grave e necessita del riconoscimento della centralità del tema delle competenze
 
  Dossier sanitario elettronico: nuove tutele per i pazienti
di Sarah Ungaro, Enrica Maio, digital & Law department Anorc
Il Garante italiano per la protezione dei dati personali ha adottato le nuove Linee guida in materia di dossier sanitario elettronico. Ecco, in sintesi, tutte le novità
 
  L'internet delle cose per rimodellare la tecnologia nel quotidiano: il ruolo di una telco
di Marco Frattini, direttore Marketing Consumer and Sme di Wind
E' in arrivo il terremoto internet of things e anche un operatore telefonico può incoraggiarne la diffusione. Il primo esempio italiano, sul mercato domestico consumer, è offerto da Wind
 
  Primavera
di Edoardo Fleischner, Comunicazione crossmediale all'Università degli Studi di Milano, progettista crossmediale
Cronache dal futuro (anno 2333), a cura del docente visionario Edoardo Fleischner per Agendadigitale.eu
 
  IN POCHE PAROLE  
  
  Casciello (ministero Salute): "tutte le Regioni pronte a lanciare il Fascicolo"
di Massimo Casciello, ministero della Salute
 
  Liuzzi (M5S): "Con noi l'open source andrà di moda anche nella PA"
di Mirella Liuzzi, Movimento Cinque Stelle
 
  ESSENZIALI  
  
  Facciamo il “tagliando” all'Agenda Digitale italiana
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Con questo articolo avviamo una sorta di “valutazione in progress” degli interventi in ambito di Agenda Digitale e che va di pari passo con l’analisi dello stato dell’arte. L’obiettivo è fornire un veloce sguardo d’insieme sui cambiamenti in atto
 
  Nasce il Comitato Scientifico di Agendadigitale.eu
di Alessandro Longo
Presieduto da Alessandro Perego, responsabile dell'Osservatorio Agenda Digitale presso il Politecnico di Milano, il Comitato, con i suoi dieci membri, contribuirà a tenere alto il livello scientifico delle nostre pubblicazioni
 
  Banda ultralarga, lo stato delle gare pubbliche
di Rossella Lehnus, Infratel Italia
Procedono i bandi portare i 30 mbps a tutta la popolazione e i 100 mbps a tutte le sedi della PA. Scuole e ospedali in primis. Ecco lo stato dell'arte
 
  Fatturazione Elettronica verso la PA: bollettino dal fronte
di Paolo Catti, Responsabile Ricerca Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione - Politecnico di Milano
Sosteniamo da sempre che la Fatturazione Elettronica verso la PA può innescare un “processo evolutivo” in chiave digitale: in effetti, i primi segnali di questo fenomeno iniziano a emergere. Non mancano anche alcune criticità, tuttavia tipiche di qualsiasi “transitorio” nei percorsi di cambiamento: meritano attenzione perché devono essere affrontate e superate rapidamente.
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 10 dicembre 2016)
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167