n° 141 del 08 Agosto 2015
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  Riforma PA: le innovazioni e le ombre
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Approvata la legge delega di riforma della PA, adesso inizia il percorso fondamentale della produzione dei (tanti) decreti legislativi e, soprattutto, della loro attuazione. Ma intanto, qualche riflessione è utile per capire se davvero ci sono elementi di trasformazione tanto auspicati.
 
  Buona Scuola: i compiti per le vacanze al Governo Renzi
di Paolo Ferri, università Bicocca di Milano
Quattro priorità, per mantenere le promesse. Connessione a internet in tutte le classi, formazione metodologica degli insegnanti. Nuovi contenuti digitali per la scuola (attuando il decreto Carrozza). Dare un sistema informativo digitale ad ogni scuola
 
  Lazio, Pizzaleo: "Nel 2016 completa dematerializzazione"
di Mila Fiordalisi
Nel nuovo documento Agenda digitale cinque azioni strategiche per innovare servizi e infrastrutture. La responsabile Agenda digitale e Internet governance: "Primi sulla fattura elettronica, andiamo avanti sui progetti strategici"
 
  Il Piemonte vuole un ecosistema digitale. "Pronti al cambio di paradigma"
di Mila Fiordalisi
L'assessore all'Innovazione De Santis: "Cittadini, PA e imprese devono poter condividere e beneficiare di tutte le opportunità offerte dal digitale". Agenda "aperta" alle novità tecnologiche
 
  Stampa 3D, quattro modi con cui sta entrando nelle aziende italiane
di Andrea Bacchetti, Massimo Zanardini, Rise-Università di Brescia
Prototipazione, produzione indiretta, produzione diretta e parti di ricambio. Così la stampa 3D sta già ritagliandosi un ruolo nelle nostre industrie. Vediamo i casi. Che però sono ancora pionieri: solo un'azienda manifatturiera su cinque adotta la stampa 3D, secondo una ricerca Rise-Università di Brescia
 
  Analizzare una città attraverso il battito del digitale: Milano, Urbanscope
di Michela Arnaboldi, Giovanni Azzone, Marco Brambilla, Paolo Ciuccarelli, Piercesare Secchi, Politecnico di Milano
Il laboratorio digitale Urbascope sono nuove lenti puntate sulla città, per comprenderla attraverso i segni digitali: le telefonate cellulari, Twitter, Foursquare. Una nuova visione di come usiamo e viviamo la città, potenziando la nostra conoscenza, lo spettro di domande che ci poniamo e quindi di sondare vie nuove per decisioni ed azioni
 
  A che cosa servirà la "Carta dei Diritti di internet"
di Fiorello Cortiana, Igf Italia
L'auspicabile approvazione da parte della Camera dei Deputati può dare il via ad una definizione dell'Unione Europea, che già ha visto iniziative importanti di carattere parlamentari e nelle commissioni del Parlamento UE. Il prossimo IGF in Brasile può quindi vedere il rilancio di una collaborazione importante tra Italia e Brasile
 
  Lisi (Anorc): "Ma la Carta dei Diritti di Internet può essere dannosa"
di Andrea Lisi, presidente Anorc e coordinatore del Digital&Law Department
E' stata presentata oggi, presso la Camera dei Deputati, la Carta dei Diritti di Internet. "Questo tipo di operazioni politiche sono inutili e possono rivelarsi anche dannose", secondo Anorc. Per cinque motivi
 
  Big Data e disoccupazione tecnologica
di Nicola Strizzolo, università di Udine
Nuove sfide per i lavoratori della conoscenza del XXI secolo. La tecnologia crea certi nuovi posti di lavoro, ma è il momento di preoccuparsi anche dell'esercito di nuovi poveri che ne potrà venire
 
  Che significa olismo? Suggestioni estive da Douglas Adams
di Valerio Eletti, Complexity Education Project
Piena estate: proponiamo una lettura da caldo pomeriggio vacanziero, leggera e piena di divertenti funambolismi logici, con lampi di intelligenza che danno il senso dell’olismo più di tanti saggi dedicati a questo approccio, che sta alla base della gestione delle reti e dei sistemi complessi. Avremo modo in futuro di approfondire “scientificamente” il tema dell’olismo; qui proponiamo l’idea in maniera leggera, con il classico “Dirk Gently, agenzia investigativa olistica”, pubblicato nel 1987 da Douglas Adams, il mitico autore della “Guida galattica per autostoppisti”
 
  Selciato
di Edoardo Fleischner, Comunicazione crossmediale all'Università degli Studi di Milano, progettista crossmediale
Cronache dal futuro (anno 2333), a cura del docente visionario Edoardo Fleischner per Agendadigitale.eu
 
  IN POCHE PAROLE  
  
  Bossio (PD): “Ok Riforma PA, ma è urgente concretizzare i programmi di Crescita Digitale”
di Enza Bruno Bossio, Partito Democratico
 
  Il difficile rapporto tra banche e cloud
di Mariano Corso, Politecnico di Milano
 
  ESSENZIALI  
  
  Belisario: "La riforma della PA è un cambio di passo, ecco perché"
di Ernesto Belisario
In arrivo il Cad 3.0 e cambierà tutto. Obiettivo, rendere effettiva la digitalizzazione. Come? In due modi. Non insiste ulteriormente sugli obblighi nei confronti delle PA, ma rafforza i diritti di cittadini e imprese; contiene solo principi di carattere generale e stabilisce che l'attuazione sia definita in regole tecniche da adottare con iter semplificato. Perché la rivoluzione non resti (ancora) sulla carta
 
  Identità digitale: la via dell'attuazione pratica
di Eugenio Prosperetti
L’occasione più adatta per avere una identità SPID sarà quando aggiorneremo le credenziali già possedute per svolgere attività quotidiane per le quali sono già identificato in maniera sicura. Lo SPID (idealmente) dovrebbe essere rilasciato dal provider di cui il cittadino si fida di più e i cui servizi usa con maggiore frequenza, con procedure che usano tecniche e passaggi già noti. E' tuttavia dal lato dell’Amministrazione che l’attuazione sconta le maggiori complicazioni
 
  Facciamo il “tagliando” all'Agenda Digitale italiana
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Con questo articolo avviamo una sorta di “valutazione in progress” degli interventi in ambito di Agenda Digitale e che va di pari passo con l’analisi dello stato dell’arte. L’obiettivo è fornire un veloce sguardo d’insieme sui cambiamenti in atto
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 10 dicembre 2016)
 
  Banda ultralarga, lo stato delle gare pubbliche
di Rossella Lehnus, Infratel Italia
Procedono i bandi portare i 30 mbps a tutta la popolazione e i 100 mbps a tutte le sedi della PA. Scuole e ospedali in primis. Ecco lo stato dell'arte
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167