n° 149 del 17 Ottobre 2015
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  Il senso dello smartphone per gli studenti e la nuova Scuola
di Paolo Ferri, università Bicocca
Gli stili di comunicazione dei “nativi digitali” sono profondamente differenti dai nostri, secondo i dati del recente rapporto Progetto Eu Kids on-line 2010-2014. In particolare smartphone non è solo una strumento di fruizione delle informazione ma, come abbiamo visto, è uno strumento di socialità, approfondimento e produzione di contenuti audio-video. Allora perché gli insegnanti non permettono ai loro allievi e studenti di usarlo in questo modo in classe?
 
  La spending review grazie ai dati: ecco come
di Tommaso Del Lungo, FPA
La digitalizzazione dei processi interni delle amministrazioni mette a disposizione enormi moli di dati machine readable. La prossima sfida sarà quindi dotare le organizzazioni pubbliche delle competenze giuste per leggere, intepretare confrontare questi dati ed elaborare su queste informazioni nuove policy. Intanto qualcosa si sta muovendo: il MEF ha da poco rilasciato Opencivitas che confronta i dati di spesa e di servizio degli enti locali e rilascia i dati in formato aperto
 
  Dai pagamenti mobili, rischio di nuove discriminazioni sociali
di Manolo Farci, università di Urbino
La vera sfida coinvolge le abitudini culturali che sottendono alle forme di pagamento elettronico: occorre far capire quanto il Mobile Payment non sia semplicemente uno strumento per virtualizzare la propria carta di pagamento, ma un nuovo modo di concepire le attività di consumo. Con conseguenze anche difficili prevedere, come nuove forme di discriminazione sociale
 
  Franzone: "Lo Stato non risparmia con l'informatica in Sanità: è una leggenda"
di Paolo Colli Franzone, Osservatorio Netics
L’errore che si tende a compiere è quello di confondere la sanità digitale con l’informatica applicata alla sanità, quando invece quest’ultima non è che uno dei segmenti della prima (e neppure quello principale). Leggenda metropolitana è invece che l’informatica applicata alla sanità faccia risparmiare denaro al Servizio Sanitario Nazionale
 
  Cesetti (Marche): "Reti e servizi di qualità per cittadini e PA"
di Mila Fiordalisi
E-payment, fatturazione elettronica, banca dati dei procedimenti, e-learning, identità digitale: in fase di pubblicazione un primo bando da 1,8 milioni rivolto agli enti locali. La sfida della Regione Marche
 
  Niente social contro le allerte meteo: il Comune è "analogico"
di Angelo Alù, Presidente Generazione Y e Promotore di dirittodiaccesso.eu
A settembre un nubifragio si abbatte sulla città di Catania. In questi casi il sistema di viabilità registra una situazione di maggiore difficoltà nella gestione dei flussi del traffico, ulteriormente aggravata dallo svolgimento delle prove di accesso ai corsi di laurea dell’Università. Ma il Comune sceglie di non usare il digitale, a differenza di altre città in situazioni simili, Bruxelles e Bilbao
 
  Galassia
di Edoardo Fleischner, Comunicazione crossmediale all'Università degli Studi di Milano, progettista crossmediale
Cronache dal futuro (anno 2333), a cura del docente visionario Edoardo Fleischner per Agendadigitale.eu
 
  IN POCHE PAROLE  
  
  Coppola (PD): “Servono leve efficaci per la reale attuazione del CAD”
di Paolo Coppola, Partito Democratico
 
  Beni confiscati alla Mafia, perché l'Italia non pubblica i dati da sei mesi
di Ernesto Belisario, avvocato
 
  I big del web hanno la responsabilità di proteggere il diritto a internet
di Giovanni Boccia Artieri, Università di Urbino
 
  "Per un disservizio informatico Inps, non possiamo calcolare la pensione"
di
 
  ESSENZIALI  
  
  Ecco come formeremo i nuovi docenti. Perché il digitale senza didattica è inutile
di Simona Malpezzi, PD
Per realizzare la scuola del futuro servono insegnanti sostenuti e formati. Sono loro, infatti, gli attori chiave del cambiamento che si sta realizzando. La tecnologia da sola non fa scuola. Il Governo ha deciso di seguire questa strada introducendo con la Legge 107 il primo tassello per la costruzione di un nuovo sistema che si fondi sull'innovazione
 
  Buona Scuola: i compiti per le vacanze al Governo Renzi
di Paolo Ferri, università Bicocca di Milano
Quattro priorità, per mantenere le promesse. Connessione a internet in tutte le classi, formazione metodologica degli insegnanti. Nuovi contenuti digitali per la scuola (attuando il decreto Carrozza). Dare un sistema informativo digitale ad ogni scuola
 
  Open Data, le PA deludono gli imprenditori, "bassa la qualità dei dati"
di Gianluigi Cogo, Regione Veneto
C'è un forte disorientamento fra i potenziali utilizzatori di dati, in primis le aziende che hanno bisogno di dati qualitativamente impeccabili per poter sviluppare analisi e applicazioni. Forse questo è uno dei motivi per cui ancora non si sviluppa un vero e proprio mercato indotto dai dati aperti e dunque una conseguente crescita del settore ICT. Ecco quattro esperienze di avanguardie "deluse"
 
  Smart city è cultura dei dati, per un migliore governo cittadino
di Federico Guerrini
Fra poco più di un mese prende il via Smart City Exibition Bologna. Uno dei temi al centro della manifestazione è quello dell'utilizzo dei dati per prendere decisioni di governo. Ecco i casi d'eccellenza in Italia e nel mondo Ne abbiamo parlato col curatore della rassegna, Gianni Dominici.
 
  Regole SPID, pregi e difetti
di Eugenio Prosperetti, avvocato
L’impressione generale sul Regolamento è positiva ma circa le modalità di rilascio probabilmente si poteva fare di più: le procedure sembrano per lo più ereditate dalla firma digitale senza tenere conto degli enormi cambiamenti negli scenari di utilizzo della tecnologia
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 10 dicembre 2016)
 
  Database delle PA, il caos che danneggia tutti
di Federico Guerrini
Vincenzo Patruno (Stati Generali) ci racconta come l'armonizzazione delle banche dati può rendere più efficienti i servizi al cittadino. Necessaria anche un'anagrafe centralizzata
 
  EVENTI E APPUNTAMENTI  
  
  La logistica fisica chiave di successo del mondo virtuale?
L’Osservatorio Contract Logistics, alla sua quinta edizione, rappresenta un tavolo di analisi e discussione sul ruolo che l'ecosistema della Contract Logistics può svolgere per la diffusione di pratiche di eccellenza nella gestione della logistica e della supply chain, approfondendo criticamente i principali fattori di evoluzione e innovazione del settore.
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167