n° 190 del 08 Ottobre 2016
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  Agenda digitale e imprese: quali benefici oggi, quali suggerimenti per il futuro
di Andrea D’Acunto: Partner EY, Mediterranean Advisory Leader for Public Sector
Alcuni spunti sugli aspetti più importanti dell’agenda per lo sviluppo delle aziende, in che modo, che cosa ci si può aspettare in futuro ed infine che cosa bisognerebbe fare ancora come Paese per rilanciare la produtrtivtà tramite l’Agenda
 
  C'era una volta la Pec: la norma CAD la svaluta
di Andrea Caccia, Uninfo
Il coordinamento con eIDAS è stato pertanto uno degli obiettivi principali dell’aggiornamento del CAD, ma permangono ancora diverse criticità. In questo ambito lascia molto perplessi la definizione di cui all’articolo 1 comma 1-ter che di fatto equipara la PEC a qualsiasi servizio di recapito elettronico certificato, anche se non qualificato
 
  Foia, prima e dopo: come cambia il percorso di accesso civico (infografica)
di Francesco Addante, consulente trasparenza e Anticorruzione
 
  Il servizio gratuito di conservazione dell'Agenzia delle Entrate: a chi serve
di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale
 
  Crowdsourcing, approcci e soluzioni per una Italia digitale
di Salvatore Distefano, Politecnico di Milano
Il modello è in espansione ed è possibile individuare quattro categorie. Ma permangono problemi che richiedono un approccio multidisciplinare per la soluzione. Nascono così anche nuove discipline, come la "citizen science"
 
  Incentivare l'equity crowdfunding, questo sconosciuto
di Paolo Anselmo, Presidente IBAN – Italian Business Angels Network
Un nuovo studio Consob mostra come in Italia il crowdfunding si ancora troppo poco conosciuto e anzi, spesso guardato con diffidenza. Eppure bisognerebbe cercare di incentivare soprattutto questo tipo di investimenti, per arrivare ad avere un volume d’affari che possa davvero generare un circolo virtuoso nel Paese
 
  Furto di identità, il correntista è parte debole (e deve essere risarcito)
di Fabio Di Resta, avvocato e docente master privacy Università Roma Tre
La recente sentenza n. 16221 del 31 agosto 2016 del Tribunale di Roma ha esteso il principio secondo cui nel furto d'identità l’onere della prova è a carico dell’istituto di credito. Vediamo la situazione
 
  Morire al Pronto Soccorso: è (anche) un problema di processi vecchi
di Paolo Colli Franzone, Osservatorio Netics
I recenti fatti del San Camillo riportano d'attualità il tema del Pronto Soccorso. C'è molto lavoro da fare, ma anche in questo caso "vale copiare": prendiamo spunto dalle buone pratiche, (anche) digitali, quali ad esempio quelle del Veneto
 
  Ecco "l'Ego centered society", alimentata dai social
di Nicola Strizzolo, Università degli Studi di Udine
La possibilità di incontrare persone nuove, resa esponenziale dai social e dalla loro influenza sulla società, rende il partner imperfettibile. Web society che implementa il paradigma degli ego centered network: assistiamo alla configurazione di una ego centered society
 
  Pa digitale, il modello operativo dell'Agid
 
  IN POCHE PAROLE  
  
  Perego: "Serve una struttura di governo forte al comando della riforma PA"
di Alessandro Perego, Responsabile Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano
 
  Coppola: "Piacentini affronterà la sfida di un cambio culturale e organizzativo"
di Paolo Coppola, PD
 
  Mucci: "Piacentini, sii un sovversivo digitale"
di Mara Mucci, deputata Gruppo Misto
 
  Liuzzi: "Piacentini sceglie esperti senza trasparenza"
di Mirella Liuzzi, Movimento Cinque Stelle
 
  Orellana: "SPID avrà un impatto positivo sulla partecipazione dei cittadini"
di Luis Alberto Orellana, senatore Gruppo Misto
 
  ESSENZIALI  
  
  Industry 4.0: salvare l'Italia è possibile (ma serve un passo in più)
di Alessandro Longo
Molti applausi per un piano governativo che per una volta ci mette all'avanguardia. Solo sulla carta, però, per ora. Adesso è il momento della prova sull'economia reale. E chissà se se le nostre troppo piccole e culturalmente arretrate pmi riusciranno a cogliere la zattera della salvezza. Davvero l'ultima, per una Italia che procede rapida verso il declino industriale
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 10 dicembre 2016)
 
  Piano Nazionale Scuola Digitale anno uno: molte luci, poche ombre
di Paolo Ferri Università degli Studi Milano Bicocca
Un bilancio dell’attuazione del Piano che deve e può colmare il gap tra la scuola italiana e quella europea. Una netta sterzata innovativa con alcune ombre sulla sua attuazione. Tre, soprattutto, nell'ambito della formazione
 
  Gullo, CAD: "Ecco la via per le regole attuative"
di Elio Gullo, presidenza del Consiglio-Funzione Pubblica
Servono modalità di transizione verso i regolamenti attuativi dei servizi fiduciari e sarebbe meglio un testo unico. E valutare la realizzabilità di piattaforme nazionali per gli aspetti trasversali e legati ai diritti di cittadinanza digitale. Così- scrive uno dei padri del CAD per Agendadigitale.eu- sarà possibile esprimere tutta la potenzialità innovativa e modulare del testo
 
  Sanità Digitale: tutto quello che resta da fare in Italia
di Paolo Colli Franzone, Osservatorio Netics
Ecco lo stato dell'arte rispetto alla roadmap di digitalizzazione della Sanità italiana. A che punto siamo, quanta strada ci rimane, e soprattutto quante nuove strade si sono aperte nel frattempo. Fondamentale che l'AgID irrobustisca le sue competenze specialistiche in ambito sanitario e che gli informatici e gli amministrativisti - una buona volta - comincino a parlare una lingua comprensibile agli operatori sanitari e a coinvolgere il segmento di industria IT interamente focalizzato sull'healthcare
 
  A che punto è Spid (Sistema pubblico dell'identità digitale) e a cosa serve
di Valeria Portale, Giovanni Miragliotta, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano
Tutto ciò che c'è da sapere su Spid, in un articolo continuamente aggiornato a cura degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. Come si fa a ottenere una identità digitale, stato dei servizi disponibili per utilizzarla e nodi da sciogliere.Aggiornamento: febbraio 2017
 
  Fattura elettronica: tutto ciò che devi sapere (i vantaggi, le giuste strategie)
di Paolo A. Catti, Associate Partner P4I
Perché è fonte di benefici, come va affrontata, in che modo può portare valore, perché è corretto, utile e doveroso considerarla parte di un progetto per digitalizzare le relazioni B2b. Ecco il quadro completo, nell'analisi di uno dei massimi esperti italiani (articolo in progress, ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2016)
 
  EVENTI E APPUNTAMENTI  
  
  (Smart) Work in progress!
Lo Smart Working sta diventando sempre più tema di interesse per le organizzazioni: gli effetti positivi che genera lo rendono di interesse per diversi profili aziendali. Per evitare che venga però trattato in modo superficiale, occorre approcciarlo in modo sistematico definendone obiettivi, iniziative e modalità di introduzione.
 
  Il Turista Digitale corre... l'Offerta rincorre
L'innovazione digitale sta trasformando rapidamente anche il settore turistico e comprendere l'impatto del digitale sul Travel in Italia diventa quanto mai necessario. Sarà questo il tema al centro del Convegno di presentazione dei Risultati dell'Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano.
 
  eCommerce B2c in Italia: esame di maturità per l'offerta
L'eCommerce B2c è chiamato alla prova di maturità, fra nuovi ingressi di operatori tradizionali sull'online, nascita di startup con modelli di business innovativi e potenziamento di iniziative già esistenti. Tutti fattori che stanno arricchendo e completando l'offerta online in Italia anche in quei settori, come il Food&Grocery, tradizionalmente poco attivi sul web. Queste evoluzioni, invocate e attese da diversi anni, da un lato hanno effetti immediati sulla crescita degli acquisti online e dall'altro lasciano presagire per il futuro un cambio di ritmo nello sviluppo dell'eCommerce.
 
  L'innovazione tecnologica e digitale per una logistica sempre più SMART
La logistica sta cambiando rapidamente. Ed è arrivato il momento di porsi nuove domande. L'occasione giusta è l'evento di presentazione della Ricerca dell'Osservatorio Contract Logistics, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, in collaborazione con Assologistica.
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167