n° 213 del 07 Febbraio 2017
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  Dal CAD al futuro della e-fattura, la strada da fare
di Barbara Weisz
L'intervento di Guido Scorza sul metodo di lavoro e sugli obiettivi del Team per l'Italia Digitale di Diego Piacentini in materia di CAD accende il dibattito: separare il Codice dello Stato Digitale da una Carta della Cittadinanza digitale, partire dalle best practice, l'esempio del processo telematico (che funziona male) e quello degli enti pubblici che stanno digitalizzando
 
  Team Digital di Piacentini: "Così renderemo il Cad fruibile per il cittadino"
di Guido Scorza, Affari Regolamentari nazionali ed europei Team Digital del commissario Diego Piacentini alla Presidenza del Consiglio
Il Team di Piacentini per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha deciso l'approccio con cui innovare, davvero, la normazione digitale: con semplicità, deregolamentazione, soluzioni concrete. Cominciando dal Cad. Ecco come. Articolo fornito dal team in anteprima per Agendadigitale.eu
 
  Guercio, Cad: "Rinvio sconcertante, il futuro della PA ha bisogno di continuità, linee guida, sperimentazione"
di Mariella Guercio, università Sapienza di Roma
Chi si occupa di archivi informatici e di innovazione tecnologica in ambito pubblico è rimasto sconcertato e perplesso dalla decisione del Governo di sospendere e rinviare di qualche mese (a fronte di impegni non del tutto chiari) gli obblighi previsti dalla normativa vigente in materia di digitalizzazione. Ecco com'è possibile uscire dall'impasse
 
  Il Cad non basta, ecco perché serve una Carta per i cittadini
di Eugenio Prosperetti, avvocato, docente Legal Aspects of Information Technology – LUISS
Rendere il CAD una carta per gli addetti ai lavori, e scrivere ex novo una carta della cittadinanza digitale: perché sarebbe utile questa separazione, partendo dall'esempio del processo telematico che sovrappone procedure automatizzate a quelle vecchio stampo, e dal rischio di inefficacia di linee guida affidate all'AGID. Il ruolo della vigilanza
 
  E-fattura, perché gli incentivi non bastano e come risolvere
di Benedetto Santacroce, avvocato, professore Università Niccolò Cusano Roma
Lo strumento non è ancora abbastanza attraente per le imprese. Gli incentivi sono insufficienti. Vediamo quali sarebbero i cambiamenti necessari per sbloccare la situazione
 
  Conservatori, le quattro richieste di modifica urgenti ad Accredia
di Alessandro Selam, Direttore ANORC - Francesca Cafiero - Ufficio di Presidenza ANORC Professioni
La Coalizione dei Conservatori Accreditati ANORC-AIFAG ha fatto pervenire all’Agenzia per l’Italia Digitale e ad ACCREDIA una lettera ufficiale con la quale si chiede che vengano apportate alcune modifiche alla Circolare ACCREDIA 36/2016
 
  La dichiarazione di successione inizia la sua vita digitale (ma non del tutto)
di Daniele Tumietto, commercialista
Ha preso il via il 23 gennaio la fase transitoria - che durerà fino al primo gennaio 2018 - che permetterà di presentare la dichiarazione di successione online. La domanda potrà essere presentata direttamente dall'utente o da un intermediario abilitato. Ecco le novità, nel dettaglio
 
  ESSENZIALI  
  
  PA senza carta, come recuperare i ritardi: un piano d'azione
di Daniele Tumietto, commercialista
Come mettere a punto una strategia che consenta di fissare un nuovo termine per far partire la dematerializzazione prevista dal CAD, e di rispettarlo: dalla proroga dell'estate scorsa al mancato appuntamento di gennaio. Scenari, problemi da risolvere, ipotesi di intervento
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167