l'intervento

Cybersecurity, Sogei: “Collaborazione pubblico-privata per salvare le nostre infrastrutture critiche”

Le infrastrutture critiche alla base del sistema di fornitura dei servizi essenziali sono il perno delle funzioni chiave della società attuale. La loro protezione è centrale nelle iniziative Ue e in quelle nazionali. In questo contesto la creazione di partnership pubblico-privato è la sfida del futuro

30 Lug 2021
Fabio Lazzini

CISO e DPO di Sogei

cybersecurity data breach

Lo straordinario aumento dell’utilizzo della rete e dei servizi digitali, come abbiamo visto durante la pandemia, ha creato nuove opportunità ma è stato accompagnato da un corrispondente incremento delle vulnerabilità e delle minacce.

Le organizzazioni, pubbliche e private, che gestiscono quotidianamente dati e informazioni digitali si trovano a dover evolvere i propri processi di digitalizzazione garantendo la disponibilità, l’integrità e la riservatezza.

Le infrastrutture considerate critiche per il Paese perché fornitrici di servizi essenziali, (luce, gas, acqua, ecc.), hanno il dovere di garantire il normale svolgimento della vita quotidiana dei cittadini.

La digitalizzazione è stata nel periodo pandemico uno straordinario driver di sviluppo svolgendo la funzione di ausilio e supporto e anche di miglioramento e rilancio di molti settori produttivi del Paese.

Cyber sicurezza, il mosaico nazionale verso il compimento: lo scenario

Il potenziamento dell’attività normativa

L’attenzione dell’Unione Europea per favorire e accelerare il potenziamento della capacità di difesa cyber negli Stati membri non passa solo da iniziative di finanziamento e incentivo, come il Piano NextGenEU, ma anche da un forte potenziamento dell’attività normativa.

Evento in presenza
SAP NOW, 20 ottobre | Sostenibilità e innovazione per un ecosistema digitale che rispetta il pianeta
Cloud
Datacenter

La direzione intrapresa è dotare l’Europa di strumenti normativi e operativi al fine di arginare le minacce provenienti dal cyber spazio, minacce che attentano non solo alla sicurezza nazionale ed europea, ma anche alla crescita sociale ed economica.

La protezione delle infrastrutture critiche informatizzate costituisce l’ossatura del sistema di fornitura dei servizi essenziali, che sono alla base delle funzioni chiave delle società moderne e dei singoli che le compongono.

Nel campo della cybersecurity il quadro normativo si è arricchito di un ulteriore tassello come il Perimetro di Sicurezza Nazionale Cibernetica (PSNC), istituito a fine 2019. Il Perimetro include soggetti pubblici e privati che erogano o permettono di erogare servizi fondamentali per lo Stato dal cui malfunzionamento, interruzione, anche parziali, o dall’utilizzo improprio, potrebbe derivare un rischio per la sicurezza nazionale. L’obiettivo è assicurare un elevato livello di sicurezza alle reti, ai sistemi e ai servizi impiegati per l’esercizio di queste funzioni essenziali.

Il Governo ha istituito recentemente l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (ACN) e ha allargato ulteriormente il novero dei soggetti inseriti nel PSNC, sia pubblici che privati, aumentando il numero delle Funzioni o dei Servizi Essenziali in esso ricompresi. L’Agenzia è stata pensata come il referente per il PSNC e per il Computer Security Incident Response Team italiano (CSIRT Italia), accentrando tutte le tematiche e iniziative del comparto intelligence orientate al contesto cyber. Lo Stato, quindi, perfeziona l’architettura di controllo e monitoraggio delle minacce cyber che punta a innalzare la resilienza di soggetti pubblici e privati, fondamentali per la sicurezza nazionale.

La creazione di partnership pubblico-privato

In questo contesto, la creazione di partnership pubblico-privato rappresenta una sfida importante per il futuro. Come riconosciuto anche nell’iniziativa del legislatore, la pratica dell’information sharing a livello europeo e nazionale è alla base del consolidamento di un atteggiamento costruttivo finalizzato al coordinamento politico e al progresso tecnologico, fondamentale per la trattazione adeguata della sicurezza cibernetica. Lo sviluppo del dialogo tra le parti, anche attraverso l’istituzione di opportuni meccanismi obbligatori di comunicazione previsti dalla legge, costituisce quindi un obiettivo importante per il futuro.

La collaborazione e la condivisione, se basate su un approccio e regole condivisi, può essere realizzata tra soggetti sia pubblici che privati. La pertinenza delle informazioni deriva dalla similitudine dei soggetti, definiti “peer” appunto, agli occhi degli attaccanti e non dalla somiglianza della loro forma giuridica. In quest’ottica, la partnership tra soggetti pubblici e privati è stata realizzata spesso con grande successo.

Il progetto Cyberkit4SME

Un ulteriore esempio del valore di collaborazioni tra pubblico e privato, in questo caso anche tra soggetti di “dimensione” diversa, è rappresentato per Sogei da Cyberkit4SME. Il progetto, avviato a giugno 2020 per una durata di 3 anni, mira a sviluppare un pacchetto di strumenti e metodologie che permettano alle PMI (in inglese SME) e alle micro-imprese (in inglese ME) di innalzare la loro consapevolezza e maturità nella gestione e mitigazione dei rischi cyber. Gli elementi del “toolkit” che verrà messo a punto sono pensati per essere facili da adottare, semplici da usare e da integrare nei processi di business, specificamente pensati per le PMI e le micro-imprese.

L’importanza del progetto nel contribuire all’aumento della resilienza delle PMI e micro-imprese negli stati membri, può significare per il nostro Paese un passo avanti verso la creazione di una baseline per la cyber security, componente fondamentale del tessuto industriale ed economico.

Conclusioni

CyberKit4SME costituisce un’importante iniziativa in progetti di Ricerca&Innovazione sulla cyber security in cui Sogei in qualità di hub di innovazione digitale per la PA e l’Italia può ricoprire un ruolo di rilievo e portare ulteriore contributo rafforzando il valore della collaborazione pubblico-privato.

Nel periodo dell’emergenza sanitaria è emersa la strategicità della digitalizzazione come driver di sviluppo e progresso. Sogei ha realizzato servizi e soluzioni specifiche e ha ampliato quelle preesistenti rafforzando ulteriormente il suo ruolo volto a semplificare la vita dei cittadini e a garantire la protezione degli asset strategici per l’azienda e il Paese: i dati dei cittadini.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Analisi
PA
Salute digitale
News
Fondi
Formazione
Ecologia
Digital Economy
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4