Privacy dei minori sui social, con il GDPR: così tuteliamo i loro interessi

Deve prevalere il principio di “best interest of the child” che rispetti la costruzione dell’identità di un cittadino di domani nel contesto digitale dell’oggi. Ecco perché 13 anni sono meglio di 16 per social e chat. Ecco alcuni principi chiave