n° 126 del 12 Settembre 2015
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  Smart city è cultura dei dati, per un migliore governo cittadino
di Federico Guerrini
Fra poco più di un mese prende il via Smart City Exibition Bologna. Uno dei temi al centro della manifestazione è quello dell'utilizzo dei dati per prendere decisioni di governo. Ecco i casi d'eccellenza in Italia e nel mondo Ne abbiamo parlato col curatore della rassegna, Gianni Dominici.
 
  I due diversi modelli di smart city: uno studio analizza Vienna, Chicago, Londra
di Carmelo Cennamo, università Bocconi di Milano
Come dovrebbe organizzarsi il governo della città che punta a diventare smart? Partendo da questa domanda di ricerca, in un recente studio con due colleghi, Ivanka Visnjic (Esade Business School), e Andy Neely (Cambridge University), abbiamo analizzato il modello organizzativo di diverse città europee ed americane. Lo studio rivela due fondamentali modelli di governo della smart city
 
  Fascicolo Sanitario Elettronico: dopo il decreto, restano ritardi e incertezze
di Luca Indemini
Atteso da mesi, il regolamento del FSE è stato firmato il 3 settembre dal ministro Lorenzin. Intanto il termine per l'adozione del Fascicolo da parte delle Regioni, fissato per lo scorso 30 giugno, è stato prorogato e ora si attende un'altra scadenza importante: quella del 31 dicembre, per l'interoperabilità tra Regione e Regione. Vediamo che cosa ancora non torna in questo percorso
 
  I nostri esperti e l'Agenda Digitale: le priorità e gli ostacoli
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Secondo dei due articoli in cui è suddiviso il report con il nostro sondaggio a 30 esperti. Tante proposte e valutazioni, tra le quali emergono le sollecitazioni principali sulle strategie, sul metodo di attuazione, sulla governance, superando le attuali e nefaste frammentazioni. E investendo su cultura e competenze digitali
 
  eCommerce, l'importanza della consegna al cliente: nuove strategie italiane
di Samuele Fraternali, ricercatore dell'Osservatorio eCommerce B2c, Politecnico di Milano
La consegna al cliente è per i merchant eCommerce B2c un elemento chiave di differenziazione del servizio, capace di fidelizzare e attrarre nuovi clienti. Le direzioni di lavoro su cui si stanno concentrando i merchant eCommerce sono l’offerta di nuove formule di consegna con livello di servizio più elevato e l’implementazione di nuovi strumenti informativi a supporto
 
  Dematerializzare per semplificare: è questo il cuore della riforma PA
di Stefania Pompili, Vice Direttore Generale DDway - Dedagroup ICT Network
Il fine ultimo del digitale è far operare e cooperare le PA centrali e locali in modo più snello. Riducendo così i tempi e i costi di gestione delle pratiche, semplificando la modalità di accesso e di scambio dei documenti, razionalizzando gli spazi d’archivio grazie alla riduzione del cartaceo e facilitando, infine, la tracciabilità dei documenti.
 
  Friuli Venezia Giulia: via alla "digital review"
di Mila Fiordalisi
L'assessore Panontin spiega priorità e roadmap della Strategia per la specializzazione intelligente approvata a luglio dalla giunta. Miglioramento della qualità della vita, aumento dell'attrattività del territorio e modernizzazione della PA i tre pilastri della new era
 
  Premio Agenda Digitale 2015: c'è tempo fino al 9 ottobre per candidarsi
Il Premio Agenda Digitale 2015 è promosso dall'Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano e consente di candidare casi di successo per 5 diversi filoni tematici
 
  Ecco come il Canada fa inclusione digitale e migliora la qualità dei servizi pubblici
di Angelo Alù, presidente Generazione Y e Promotore di dirittodiaccesso.eu
Partecipazione, interazione e dialogo sono i pilastri della Strategia nazionale canadese realizzata in materia di OpenGov e OpenData
 
  Il digital single market è un falso problema, ecco perché
di Enzo Mazza, Fimi
Per la Commissione EU la questione della territorialità dei contenuti digitali sembra un’emergenza per rivedere la Direttiva Copyright ma lo studio sui consumatori non sembra confermare tale urgenza
 
  Squali
di Edoardo Fleischner, Comunicazione crossmediale all'Università degli Studi di Milano, progettista crossmediale
Cronache dal futuro (anno 2333), a cura del docente visionario Edoardo Fleischner per Agendadigitale.eu
 
  IN POCHE PAROLE  
  
  E-Fattura tra privati, Belisario: "critiche ingiuste, ecco perché"
di Ernesto Belisario, avvocato
 
  ESSENZIALI  
  
  Smart City: come creare valore grazie all'Internet of Things
di Angela Tumino e Giulio Salvadori, Osservatorio Internet of Things Politecnico di Milano
Da un recente studio condotto dall'Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano emerge come grazie a una adozione pervasiva del paradigma dell’IoT a livello di sistema paese sarebbe possibile risparmiare complessivamente circa 4,2 miliardi di euro all'anno. L’Italia presenta ancora uno scenario tra luci e ombre ma l’avvio di numerosi progetti e le sperimentazioni portate avanti dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico (AEEGSI) pongono i presupposti per la nascita di nuove idee e progetti “smart”.
 
  Le tre sfide per la Sanità digitale italiana
di Eleonora Bove, Forum PA
Oggi è opportuna una governance centrale che gestisca il cambiamento in modo strategico, fissando obiettivi e risultati e che, superando la frammentazione, faccia anche educazione ed empowerment sui cittadini
 
  Identità digitale: la via dell'attuazione pratica
di Eugenio Prosperetti
L’occasione più adatta per avere una identità SPID sarà quando aggiorneremo le credenziali già possedute per svolgere attività quotidiane per le quali sono già identificato in maniera sicura. Lo SPID (idealmente) dovrebbe essere rilasciato dal provider di cui il cittadino si fida di più e i cui servizi usa con maggiore frequenza, con procedure che usano tecniche e passaggi già noti. E' tuttavia dal lato dell’Amministrazione che l’attuazione sconta le maggiori complicazioni
 
  Fattura elettronica: i problemi da risolvere
di Irene Facchinetti, co-Direttore Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione Politecnico di Milano
Il progetto procede bene, in crescita, ma restano segnali di preoccupazione da parte di utenti, aziende e Pa. I fornitori si lamentano delle eccessive personalizzazioni e di rifiuti immotivati che arrivano dalle PA, le quali a loro volta sono ancora chiamate a stampare le fatture dai revisori di conti
 
  Italia Login, Barberis:"Andiamo verso la Casa del Cittadino"
di Paolo Barberis, consigliere per l'Innovazione, Presidenza del Consiglio dei Ministri
L'obiettivo è di costruire un ambiente di facile accesso per i cittadini e al tempo stesso un ecosistema aperto e di sviluppo diffuso, semplice anche per i fornitori di servizi. Per un cambiamento radicale che ha un risultato da raggiungere, insieme: l’utilizzo sempre più alto di servizi pubblici totalmente digitali. Lo spiega Paolo Barberis, padre di questa prossima rivoluzione
 
  I nostri esperti e l'Agenda Digitale: bocciata l'innovazione delle imprese
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
Primo dei due articoli in cui è suddiviso il report con il nostro sondaggio a 30 esperti. Diverse le conferme, ma anche alcune sorprese: le critiche si concentrano sulla capacità di innovazione delle imprese italiane. E non è un caso
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 10 dicembre 2016)
 
  EVENTI E APPUNTAMENTI  
  
  Mobile Enterprise: anche il Business diventa Smart
L'adozione delle tecnologie Mobile a supporto dei processi di Business (Mobile Enterprise) rappresenta un'opportunità per aumentare l'efficacia e l'efficienza di tutte le organizzazioni - grandi, piccole e medie. In molte realtà l'evoluzione verso la Mobile Enterprise è addirittura una necessità se non si vuole rischiare di perdere vantaggio competitivo.
 
  Il Turismo? ...in viaggio con il digitale
Il Convegno dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, sarà l’occasione per presentare i risultati del secondo anno di Ricerca dell’Osservatorio.
 
  Social? Mobile? Multicanalità? Si, ma sono servizio e convenienza la linfa dell'eCommerce in Italia
Il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2015 dell’Osservatorio eCommerce B2c è promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm.
 
  Smart Working: scopriamo le carte!
Smart Working significa ripensare il lavoro in un’ottica più intelligente, mettere in discussione i tradizionali vincoli legati a luogo e orario di lavoro lasciando alle persone maggiore autonomia nel definire le modalità di lavoro a fronte di una loro maggiore responsabilizzazione sui risultati. Autonomia, ma anche flessibilità, responsabilizzazione e fiducia diventano i principi chiave di questo nuovo approccio al lavoro.
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167