24 Ottobre 2015
Agenda Digitale -  Newsletter settimanale
Direttore responsabile: Alessandro Longo
  TOP STORIES  
  
  La smart city è afflitta da mala-governance: ripartiamo dai territori
di Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FPA
Tanti sono i dicasteri che si occupano del tema, ma nessuno ha una delega specifica e manca un luogo deputato a fare una sintesi delle varie proposte che ogni singolo ministero, ogni singolo ufficio porta avanti. Le energie migliori arrivano dai territori ed è da qui che dobbiamo ripartire
 
  Tante chiacchiere sull'innovazione. E dimentichiamo ciò che serve davvero
di Alfonso Fuggetta, Politecnico di Milano
È bello che in Italia si parli di Innovazione. Il problema è che non basta parlarne: bisogna farla. E da noi, purtroppo, se ne fa poca. Tanti miti stanno sempre più appesantendo il nostro dibattito e, soprattutto, il nostro operare quotidiano: sui giovani, gli hackaton, le startup...
 
  Ecco come cambieranno i servizi grazie all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente
di Patrizia Saggini, avvocato (*)
Tenuto conto che le operazioni di subentro di tutti i Comuni in ANPR inizieranno entro la fine dell’anno e dovrebbero terminare entro la fine del 2016, proviamo a fare qualche ipotesi di sviluppo su come potrebbero essere utilizzati questi dati per rendere disponibili i servizi online da parte del cittadino: ANPR potrebbe essere solo l’inizio di un brillante percorso di digitalizzazione, che parte dal rilascio dei certificati online per arrivare al cambio di residenza
 
  Fischio di inizio nel Mobile Payment NFC: chi vincerà la partita?
di Valeria Portale e Ivano Asaro, Direttore e Ricercatore dell'Osservatorio Mobile Payment & Commerce - Politecnico di Milano
Gli ultimi mesi sono stati contraddistinti da un grandissimo fermento nel mondo del Mobile Payment, in particolare per i pagamenti in prossimità. Soprattutto a livello internazionale si è assistito a un interessante botta e risposta tra i grandi player del mercato – Apple, Google, Samsung, Microsoft - che ha confermato che ora in questo mercato non manca davvero più nessuno! Tre filiere a confronto - Sim-based, device-based e cloud-based - che hanno caratteristiche e peculiarità diverse e che aprono a una sfida interessante che si giocherà su tempestività, efficacia comunicativa e user experience
 
  L'Internet Governance Forum a un bivio, dopo l'edizione 2015: le prospettive
di Stefano Trumpy, Presidente Internet Society Italia
Dall'IGF Italia una spinta della comunità stakeholder per un gruppo permanente di consultazione per il governo e il parlamento sulle iniziative che impattano sull'eco-sistema Internet. In attesa della Costituente di Internet annunciata dal governo
 
  Protocollo informatico, tempo scaduto. Ecco come reagire all'inadempienza
di Nello Iacono, Stati Generali dell'Innovazione
 
  Servizi pubblici a misura di smartphone per fare cultura digitale
di Roberto Saracco, EIT Digital
Se ci imponiamo l’obiettivo, a livello di progetto, di consentire ai cittadini di accedere ai servizi attraverso il telefonino saremo costretti a definire un processo “minimalista” che possa essere efficace su uno schermo piccolo, quale quello di un telefonino, e questo a sua volta semplificherà l’interazione. L’interazione, inoltre, dovrà essere pensata per il cittadino medio, non per la generazione “del pollice”.
 
  Sulla fibra ottica è "ritorno al futuro"
di Cristoforo Morandini, EY
Tante le partite in attesa di scioglimento: dialogo Roma-Bruxelles, tregua Telecom Italia-Olo, fusione Wind-H3G, partnership pubblico-private e il ruolo di Enel. Tra rigurgiti di questioni passate sempre attuali e l'esigenza di guardare tutti verso un futuro, la banda ultra larga fa passi avanti. L'analisi di Morandini dopo l'evento di Capri
 
  Sostenibilità digitale e neutralità tecnologica i principi guida dell'Agenda dell'Umbria
di Mila Fiordalisi
L'assessore Bartolini: "Basta con le norme inapplicabili. Sulla nuova legislazione serve una verifica a priori. E bisogna spingere sulla standardizzazione". L'iniziativa strategica per eccellenza? "Lo sviluppo delle competenze digitali e del talento"
 
  Perché la vittoria di Google Books sul copyright sarebbe impossibile in Italia
di Enrica Maio, Digital & Law Department
La sentenza del 16 ottobre negli Usa è una vittoria importante per Google e per il suo progetto di digitalizzazione: a prevalere è l’interesse pubblico e questa sentenza sancisce la vittoria del fair use, cioè dell’utilizzo equo, corretto, in buona fede, di materiale protetto da copyright. Ma in Italia che cosa si muove? Molto poco
 
  Vedere ciò che vogliamo vedere: le conseguenze della Filter Bubble
di Valentina Bernardinis, Nicola Strizzolo, Università di Udine
Nel mondo di Facebook la “rilevanza” è l’unico criterio che determina quello che vedono gli utenti. Quali sono le conseguenze sulla società? Prima di tutto, all'interno della bolla siamo soli
 
  Il cigno nero. Una serie, dalla Corte dei conti
di Luca Attias e Michele Melchionda, Corte dei conti
Il prologo della serie "Rac-corti". Racconti dalla Corte dei conti. Racconti digitali sul digitale, seri e faceti, a cura di due noti autori - pardon burocrati, pardon esponenti di spicco - della Corte dei conti. Perché ci sono tanti modi per raccontare - e fare - innovazione
 
  IN POCHE PAROLE  
  
  Maffè (Bocconi): "Netflix renderà di massa la fibra ottica. Come l'iPhone"
di Carlo Alberto Carnevale Maffè, università Bocconi di Milano
 
  Preta (IT Media): "Ecco come Netflix aiuta lo sviluppo digitale nel mondo"
di Augusto Preta, It Media Consulting
 
  ESSENZIALI  
  
  I due diversi modelli di smart city: uno studio analizza Vienna, Chicago, Londra
di Carmelo Cennamo, università Bocconi di Milano
Come dovrebbe organizzarsi il governo della città che punta a diventare smart? Partendo da questa domanda di ricerca, in un recente studio con due colleghi, Ivanka Visnjic (Esade Business School), e Andy Neely (Cambridge University), abbiamo analizzato il modello organizzativo di diverse città europee ed americane. Lo studio rivela due fondamentali modelli di governo della smart city
 
  Il dato che crea valore nelle città intelligenti
di Federico Guerrini
Si dice spesso che "i dati sono il nuovo petrolio", ma cosa significa esattamente? E come può, la data economy, produrre reddito per cittadini e imprese?
 
  Regole SPID, pregi e difetti
di Eugenio Prosperetti, avvocato
L’impressione generale sul Regolamento è positiva ma circa le modalità di rilascio probabilmente si poteva fare di più: le procedure sembrano per lo più ereditate dalla firma digitale senza tenere conto degli enormi cambiamenti negli scenari di utilizzo della tecnologia
 
  Agenda digitale italiana: lo stato dell'arte tra decreto e altre norme
di Alessandro Longo, Nello Iacono
Dopo il Dl Crescita 2.0, le misure avviate per la Pa digitale, le tre priorità fatturazione elettronica, identità digitale e anagrafe unica. Il Piano nazionale banda larga e banda ultra larga. La Strategia Italiana per la Crescita Digitale. Italia Login. Il nuovo Cad. Ecco come sta per cambiare l'Italia grazie alla spinta politica nell'innovazione (aggiornamenti in progress. Ultimo: 10 dicembre 2016)
 
  Italia Login, Barberis:"Andiamo verso la Casa del Cittadino"
di Paolo Barberis, consigliere per l'Innovazione, Presidenza del Consiglio dei Ministri
L'obiettivo è di costruire un ambiente di facile accesso per i cittadini e al tempo stesso un ecosistema aperto e di sviluppo diffuso, semplice anche per i fornitori di servizi. Per un cambiamento radicale che ha un risultato da raggiungere, insieme: l’utilizzo sempre più alto di servizi pubblici totalmente digitali. Lo spiega Paolo Barberis, padre di questa prossima rivoluzione
 
  EVENTI E APPUNTAMENTI  
  
  Cloud per la PA: pronti al decollo?
Il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2015 dell’Osservatorio Cloud per la Pubblica Amministrazione è promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano
 
  La logistica fisica chiave di successo del mondo virtuale?
L’Osservatorio Contract Logistics, alla sua quinta edizione, rappresenta un tavolo di analisi e discussione sul ruolo che l'ecosistema della Contract Logistics può svolgere per la diffusione di pratiche di eccellenza nella gestione della logistica e della supply chain, approfondendo criticamente i principali fattori di evoluzione e innovazione del settore.
 
  Innovazione digitale nel Retail: alla ricerca del valore
Il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2015 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail è promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano.
 
  Big Data: da Data Insight a Data Driven Strategy
Il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2015 dell’Osservatorio di Big Data Analytics & Business Intelligence è promosso dalla School of Management.
 
  Agenda Digitale: niente più alibi
Agenda Digitale significa crescita e sviluppo del Paese attraverso lo sfruttamento delle tecnologie digitali, ristrutturare l'organizzazione della Pubblica Amministrazione attraverso la digitalizzazione dei processi e coinvolgere imprese e cittadini nel processo di innovazione.Agenda Digitale non è solamente un problema di Governance, ma anche un problema di conoscenza, allineamento delle strategie, definizione delle priorità e alfabetizzazione di cittadini e imprese.
 
  Open Digital Innovation: nuovi percorsi per la trasformazione digitale delle imprese italiane
Il Convegno, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, è l'evento annuale della Digital Innovation Academy rivolto alla Community dei CIO e dei Business Executive e sarà l'occasione per discutere del ruolo che l'innovazione digitale gioca per il successo delle nostre imprese.
 
 
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960 - ISSN 2421-4167