Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

16 luglio 2019

5G e comunicazioni elettroniche per l’Italia – Il nuovo codice delle comunicazioni elettroniche europeo

16 Lug 2019, SALA NILDE JOTTI - PALAZZO THEODOLI, PIAZZA DEL PARLAMENTO 19

Martedì 16 luglio 2019 dalle 10:00 alle 13:00 si svolgerà il convegno “5G e comunicazioni elettroniche per l’Italia – Il nuovo codice delle comunicazioni elettroniche europeo” in occasione del quale sarà presentato il volume di Fulvio SarzanaFederico Marini Balestra dal titolo “Il Codice europeo delle comunicazioni elettroniche. 5G, fibra, concorrenza e diritti degli utenti”.

Programma

Ore 10:00 – Saluti Istituzionali

Mirella Liuzzi, Segretario di presidenza della Camera dei Deputati

Marco Bellezza, Consigliere giuridico del Vicepresidente del Consiglio dei Ministri Luigi Di Maio

Alessandro Goracci, Capo di gabinetto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Ore 10:45

Modera Alessandro Longo Direttore agendadigitale.eu Relazioni

Giovanni Calabro’, Direttore Generale Tutela del consumatore, AGCM

Marco Scialdone, Avvocato, Docente Università Europea di Roma

Agostino Nuzzolo, General Counsel Telecom Italia

Tiziana Talevi, Capo Affari Regolamentari Fastweb

Antongiulio Lombardi, Capo Affari Regolamentari Wind-Tre

Pinar Serdengecti, Regulation and competition affairs director Iliad

Massimiliano Nicotra, Avvocato e Docente Università di Roma “Tor Vergata”

Francesco Nonno, Capo affari regolamentari Open Fiber

Rosario Baratta, Capo del settore Competition GSM Association

Francesco Luongo, Presidente nazionale Movimento di difesa del Cittadino.

Le opinioni e i contenuti espressi nell’ambito dell’iniziativa sono nell’esclusiva responsabilità dei proponenti e dei relatori e non sono riconducibili in alcun modo alla Camera dei deputati o ad organi della stessa.

L’accesso alla sala – con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta – è consentito fino al raggiungimento della capienza massima, e comunque, non oltre i quindici minuti antecedenti l’inizio dell’evento.