Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore responsabile Alessandro Longo

Cremona, 25 Ottobre 2017

Lattiero-Caseario 4.0: l’innovazione digitale a supporto della competitività della filiera

27 Set 2017

27 settembre 2017

L’innovazione tecnologica è una leva strategica per aumentare la competitività del settore lattiero-caseario. La digitalizzazione dei processi, infatti, può consentire di ridurre le inefficienze di alcune procedure delle singole aziende e favorire, al tempo stesso, l’integrazione orizzontale e verticale dell’intera filiera (dalla produzione alla distribuzione), consentendo quindi di migliorare la competitività delle aziende, la trasparenza dei processi e la qualità del prodotto finale, creando, in definitiva, un beneficio distribuito su tutta la filiera.

In considerazione della rilevanza strategica del settore per il nostro Sistema Paese, l’Osservatorio Smart AgriFood, in collaborazione con il CRIT – Polo per l’Innovazione Digitale di Cremona, ha avviato il Tavolo di Lavoro Lattiero-Caseario 4.0.

Le attività di ricerca, attraverso indagini approfondite e incontri con gli attori della filiera, si sono concentrate sulla quantificazione dei benefici apportati dall’innovazione digitale rispetto ad aspetti quali tracciabilità, sicurezza, “sburocratizzazione” e sostenibilità delle produzioni, facendo riferimento a quattro casi ritenuti di particolare interesse per gli attori della filiera:

  • l’adozione della ricetta veterinaria elettronica;
  • la digitalizzazione e la tracciabilità del cartellino dei mangimi;
  • l’utilizzo di strumenti innovativi per il monitoraggio delle temperature dei prodotti durante il trasporto su lunga percorrenza;
  • la proprietà e la valorizzazione dei dati generati ai vari stadi della filiera.

 

Focus su 8 domande:

  • Quali sono gli ambiti all’interno dei quali, secondo gli attori della filiera lattiero-caseario, l’innovazione digitale può apportare maggiore beneficio?
  • In che modo le innovazioni digitali possono aumentare la competitività dell’intero settore Lattiero-Caseario italiano?
  • Come il digitale può supportare la qualità, la tracciabilità e la sostenibilità alimentare?
  • Come è possibile ridurre la pressione burocratica per tutti gli attori della filiera lattiero-casearia?
  • Quali sono i benefici economici derivanti dall’adozione della ricetta veterinaria elettronica?
  • Quali sono le soluzioni innovative utilizzabili per garantirne la qualità dei prodotti deperibili durante il trasporto internazionale o multimodale?
  • Come gestire e valorizzare i dati che vengono generati lungo la filiera? Di chi è la proprietà dei dati?
  • Chi ottiene i benefici più rilevanti dalla digitalizzazione?

La presentazione dei risultati della Ricerca sarà arricchita dalla presentazione dei casi applicativi e dall’interazione con gli operatori del settore.

Il convegno si terrà Mercoledì 25 Ottobre 2017, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona – Sala Zelioli Lanzini (P.zza Zelioli Lanzini 1, 26100 Cremona).

La partecipazione al Convegno è gratuita. Per maggiori informazioni e iscriversi, cliccare qui.

Il Tavolo di Lavoro Lattiero-Caseario è realizzato con il supporto di Auricchio, BCUBE, PLAC, Sovaco Plast.

L’edizione 2016-2017 dell’Osservatorio Smart AgriFood è realizzata in collaborazione con Almaviva, Ama, CRIT, Lineacom, Microdata, Oleificio Zucchi, Sdf, Unitec, GS1, Penelope, Unicredit, Sia, TeamSystem, Vecomp Software, Systematica Tec.

Articoli correlati