Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

white paper

Continuous Response: una strategia fatta da persone, processi e tecnologia al servizio della sicurezza IT

Scarica gratuitamente

Continuous Response: una strategia fatta da persone, processi e tecnologia al servizio della sicurezza IT

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

Come è strutturata una efficace strategia di Continuous Response e quali sono i suoi vantaggi? Cosa caratterizza l’attuale panorama delle minacce informatiche? Cosa bisogna fare per bloccare un attacco in corso?

10 Luglio 2019

Il panorama delle minacce informatiche è in costante evoluzione: i cyber-criminali sono sempre più agguerriti e pronti a mettere in campo strategie altamente sofisticate. Ormai, tutte le aziende sono consapevoli di essere un potenziale bersaglio di attacco alla sicurezza IT: anche quelle organizzazioni che non avrebbero mai pensato di essere l’obiettivo di hacker si trovano sempre più a dover fronteggiare questi pericoli. E per questi motivi, negli ultimi anni, gli investimenti sul fronte del rilevamento degli attacchi sono notevolmente aumentati.

Nonostante i progressi compiuti, però, le organizzazioni spesso faticano ad adeguare il proprio approccio per sfruttare adeguatamente le nuove tecnologie e capacità di risposta. Molte soluzioni offrono la capacità di rilevare gli attacchi, ma forniscono mezzi limitati per impedire agli hacker di raggiungere il loro obiettivo, mentre l’attacco è in corso. E le azioni di incident response, tradizionalmente, partono dopo che l’attacco è andato a segno (e l’azienda ha quindi già subito un danno finanziario, reputazionale e operativo). Su questo fronte, dunque, uno degli elementi per combattere efficacemente le minacce informatiche moderne è il cosiddetto Continuous Response, ovvero la capacità di assumere il controllo della situazione mentre l’attacco è in atto contenendo e limitando il più possibile la portata del danno.

Questo white paper, fornito da F-Secure, spiega a CISO, CIO e a tutti i professionisti della sicurezza come gestire e rispondere correttamente agli incidenti con il Continuous Response. Potrete capire più in dettaglio:

  • quali sono i vantaggi della Continuous Response
  • cosa caratterizza l’attuale panorama delle minacce informatiche
  • come strutturare una metodologia di Continuous Response efficace
  • cosa fare per proteggere l’azienda dagli attacchi informatici moderni
  • perché è importante capire quali sono gli obiettivi dei diversi gruppi criminali
  • come creare una strategia di sicurezza che combini virtuosamente persone, processi e tecnologia

Scarica gratuitamente

SCARICA IL WHITEPAPER

Approfondimenti