Sostenere le start up è un'opportunità da non farsi scappare

NORME

di Vincenzo Acquafredda, avvocato esperto di Ict

L’Agenda Digitale? Ora più che mai è un’opportunità da non lasciarsi scappare: una nuova sfida per le start up innovative è infatti quella lanciata dal decreto “Semplifica Italia”, che l’ha introdotta tra le misure volte alla promozione della crescita, nell’ambito dell’innovazione tecnologica. Non si tratta solo di uno scopo ideale, bensì di una reale semplificazione amministrativa, per un nuovo modo di fare impresa, che avrà un influsso positivo sull’apparato burocratico delle Pmi e delle start up innovative.

In particolare, oltre alle facilitazioni riservate alle start up in tema di iscrizione nel registro delle imprese e raccolta di capitali di rischio per mezzo di internet (già oggetto del d.l. 179/2012, convertito in L. 17 dicembre 2012, n. 221), potranno beneficiare delle semplificazioni anche le Pmi. Assume quindi ancora più rilevanza il sostegno all’impresa in fase di avvio, per consentire a giovani realtà imprenditoriali di fare il loro ingresso nel mercato e mettere in atto quelle idee innovative ormai indispensabili per la crescita del Paese. Alla luce dei nuovi interventi normativi, il supporto alle start up non può che tener conto di queste nuove opportunità “digitali”.

 

19 Marzo 2014

TAG: vincenzo acquafredda, trevisan cuonzo, start up digitali, agenda digitale