Esperto risponde

Associazioni sportive e fatturazione elettronica, come funziona

Le associazioni sportive in regime 398/1991 possono emettere fatture elettroniche anche se di importo non superiore a 65.000 euro: vediamo perché

08 Apr 2022
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

fattura elettronica

DOMANDA

Buonasera, associazione sportiva che nel 2021 ha emesso fattura cartacea con Iva, legge 398, l’anno prima non superava i 65000 euro: il comportamento è corretto? Chi riceve la fattura può detrarre l’Iva?

ccontabilita@dott-comm-associati.it

RISPOSTA

Le associazioni sportive che hanno optato per il regime previsto dalla Legge 398/1991 possono fruire dell’esonero previsto dal comma 3, articolo 1, Decreto Legislativo 127/2015, qualora nel periodo d’imposta precedente abbiano conseguito dall’esercizio di attività commerciali proventi per un importo non superiore a € 65.000. L’esonero è un diritto, per cui il comportamento del soggetto che pur potendo fruire dell’esonero vi rinunziasse, è legittimo e attribuisce al cessionario committente tutti i diritti previsti dalla normativa IVA.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3