Fattura elettronica, per emetterla basta la partita IVA del committente - Agenda Digitale

Esperto risponde

Fattura elettronica, per emetterla basta la partita IVA del committente

Per emettere la fattura elettronica non sono necessari la Pec o il codice destinatario del cliente: vediamo perché in base alla normativa di riferimento

14 Dic 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

DOMANDA

Il mio cliente ha una partita Iva e devo emettere fattura elettronica. Posso farlo solo indicando la sua Pec oppure devo avere anche il codice univoco?

renatodanieli01@gmail.com

RISPOSTA

Per la emissione della fattura elettronica è sufficiente essere in possesso della partita IVA del cessionario/committente;. l’eventuale PEC o il codice destinatario (per codice univoco generalmente si intende quello degli Enti Pubblici) servono solo per il recapito della fattura elettronica presso i rispettivi indirizzi predefiniti (pec o codice destinatario). In mancanza la fattura elettronica è comunque regolarmente emessa  e accettata dal Sistema di Interscambio, visibile al suo cliente nell’area riservata a cui può accedere per consultare e scaricare tutte le fatture elettroniche emesse con la sua partita IVA.

Nel caso da lei rappresentato, il campo codice destinatario dovrà essere compilato con 7 zeri.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome o email

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati