Affittacamere e registratore telematico, come fare per la trasmissione dei corrispettivi | Agenda Digitale

Esperto risponde

Affittacamere e registratore telematico, come fare per la trasmissione dei corrispettivi

Per trasmettere quotidianamente i dati relativi all’attività, si può procedere acquistando un registratore telematico, oppure facendo fattura elettronica o servirsi della procedura nel portale “Fatture e corrispettivi” dell’AdE

22 Gen 2021
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

fatturazione, carburante, pec

DOMANDA

Affittacamere con regime forfettario: vorrei sapere se è possibile e nel caso come fare per ovviare all’acquisto del registratore di cassa. Ho letto che non si è obbligati e che se si fanno solo fatture non necessita neanche la fatturazione elettronica. Potrei avere delucidazioni?

Vittoria Travagli

RISPOSTA

Gli obblighi a cui Lei fa riferimento hanno per oggetto la trasmissione giornaliera dei dati relativi alle operazioni effettuate, e possono essere assolti alternativamente:

  • con la emissione della fattura elettronica per ciascuna operazione; per rendere più semplice la predisposizione dei documenti può emettere le c.d. fatture semplificate qualora l’importo del documento non superi i 400 Euro (art.21-bis del DPR 633/1972), per cui è sufficiente, in luogo delle generalità complete del cliente, solo il codice fiscale;
  • con l’utilizzo della Procedura web “documento commerciale online”, presente nel portale “Fatture e Corrispettivi” del sito dell’Agenzia e utilizzabile anche su dispositivi mobili.;
  • con la installazione di un registratore telematico.

La scelta dipende esclusivamente da fattori organizzativi, ed è affidata alla sua valutazione.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4