Registratore telematico, ecco le alternative per non installarlo - Agenda Digitale

Esperto risponde

Registratore telematico, ecco le alternative per non installarlo

Le alternative all’installazione del registratore telematico sono emettere fattura semplificata o utilizzare la web app dell’Agenzia delle Entrate

11 Gen 2021
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

DOMANDA

Sono titolare di un piccolo autolavaggio a mano in regime forfettario, attualmente chiuso per qualche giorno. Non disponendo di registratore telematico e non essendo intenzionato ad acquistarlo, alla riapertura avrei optato per la fatturazione elettronica anche per soggetti privati, utilizzando l’app FatturAE dell’agenzia delle entrate. La mia domanda è la seguente. Nella compilazione della stessa, nei campi “aliquota Iva” e “natura”, devo inserire rispettivamente “0%” e “non soggette”? Il cliente ha comunque bisogno di un documento cartaceo per uscire dal mio autolavaggio?

Cristiano Degola

RISPOSTA

La risposta alla sua domanda è affermativa, e più precisamente, la “natura IVA” deve essere N2.2. Le suggerisco comunque di valutare due ipotesi alternative.

La prima è quella di emettere fatture semplificate, ai sensi dell’articolo 21-bis del DP 633/1972,  che alla lettera e) del primo comma prevede che nella fattura, “…in caso di soggetto stabilito nel territorio dello Stato può essere indicato il solo codice fiscale o il numero di partita IVA…” in luogo delle generalità e dell’indirizzo, tenendo presente che le fatture semplificate possono essere emesse se l’ammontare complessivo  (iva compresa) non è superiore a 400 Euro, fissato dal Decreto 10 maggio 2019.

La seconda è di valutare l’opportunità di avvalersi dell’app messa a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate (vedi guida consultabile alla pagina web), in cui è l’Agenzia stessa che suggerisce, nel caso di bassa frequenza di operazioni, l’utilizzo della apposita web app.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2