Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Semplificare la gestione dei centri di costo usando più canali di PEC

23 Gen 2019

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

La nostra struttura ha dei centri di costo che sono gestiti autonomamente, per la ricezione delle fatture elettroniche possiamo indicare allo stesso fornitore due indirizzi Pec diversi a seconda del centro di costo a cui si riferisce la fattura?

Siamo soggetti passivi finali, essendo enti non commerciali, e non abbiamo registrato nel cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate nessuno indirizzo Pec.

Legambiente Sicilia

RISPOSTA

Considerato che come correttamente indicato oggi non è possibile registrare presso l’Agenzia delle Entrate il Codice Destinatario se non si è in possesso di partita Iva potete far canalizzare le fatture di acquisto tramite due indirizzi diversi di Pec.

Ovviamente tutto questo richiede la collaborazione dei fornitori, che dovranno rispettare le vostre indicazioni e generare due “anagrafiche” diverse con due indirizzi Pec (o comunque individuare altra soluzione operativa)  a seconda del centro di costo a cui si riferisce la fattura.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4