trattamento dati

Minori, come pubblicare foto e video di eventi senza violazioni privacy

Non solo didattica a distanza: in questo anno di incontri a distanza sono molte le agenzie educative, religiose o sportive che hanno coinvolto minori in eventi filmati e trasmessi in streaming o via social. Tutto quello che c’è da sapere per non incorrere in violazioni della normativa sulla privacy

14 Apr 2021
Luigi Neirotti

Avvocato in Milano, CIPP/E Associate Partner di EY Law, Leader del Dipartimento IT & Data Protection Law

Alessandra Pietroletti

senior manager - EY, Tax & Law

L’Oms riconosce ufficialmente la dipendenza da videogiochi: quali sono i rischi

Da più di un anno le attività formative di qualsiasi genere – scolastiche o ludico-ricreative – hanno subito un forte arresto per via delle limitazioni degli incontri in presenza adottate per il contenimento epidemiologico da Covid-19.

Anche l’istruzione si è “evoluta”, passando dalla “didattica a distanza” alla necessità di creare una didattica digitale in grado di integrare l’insegnamento tramite piattaforme online a eventi svolti in presenza.

La modalità virtuale di partecipazione agli incontri non ha interessato solamente le istituzioni scolastiche. Parrocchie, centri sportivi e agenzie educative di qualsivoglia natura si sono interrogate circa la possibilità di coinvolgere adulti e minori in eventi online, talvolta trasmessi in streaming o pubblicati sui social network. Ne è derivato il caricamento su internet di fotografie e video, anche di minori, al fine di consentire ad amici e parenti di poter prendere parte a sacramenti religiosi, saggi sportivi, feste, recite scolastiche ed altro.

Accesso dei minori ai servizi digitali: soluzioni per tutelare privacy e sicurezza

La raccolta del consenso per la pubblicazione di foto e video di minori in occasione di eventi

La disciplina in materia di protezione dei dati personali riconosce ai minori una tutela maggiore, in quanto questi ultimi potrebbero essere meno consapevoli dei rischi derivanti dalla violazione dei propri dati e delle eventuali conseguenze.

WHITEPAPER
DATI: come PROTEGGERLI e mantenerli CONFORMI alle regole? Scarica la Guida
Sicurezza dei dati
Database

Inoltre, va considerato il fatto che talune attività ricreative che vedono protagonisti i minori possono rivelare anche dati personali appartenenti a particolari categorie – secondo la dicitura dell’articolo 9 del Regolamento UE 679/2016 (GDPR). Basti pensare alla trasmissione in streaming di una celebrazione religiosa ovvero di un’attività parrocchiale alla quale stia partecipando un minore, tramite le quali si renderebbe nota la convinzione religiosa del soggetto.

Ne deriva che la diffusione online di immagini e video di minori debba essere subordinata alla preventiva acquisizione del consenso da parte del titolare del trattamento (istituzione scolastica, parrocchia, centro ricreativo, etc.). Tale consenso deve essere espresso liberamente in forma specifica, informata e inequivocabile, da parte del minore stesso, nel caso di soggetti dai 14 ai 17 anni, oppure dal genitore, nel caso di soggetti di età inferiore ai 14 anni. In caso di separazione o divorzio, è sufficiente il consenso di uno solo dei genitori purché sia espressione anche del consenso dell’altro.

In ogni caso, per poter rispettarne la validità, il consenso dovrà essere informato e specifico. Di conseguenza, la raccolta dello stesso dovrà essere preceduta da un’apposita informativa al trattamento dei dati personali – che, se resa direttamente al minore di età compresa tra i 14 e i 17 anni, avrà un linguaggio semplice e chiaro – nonché specifica, vale a dire finalizzata alla pubblicazione di immagini e video correlate al singolo evento, a prescindere dalla durata di quest’ultimo.

Qualora siano pubblicati online immagini o video in violazione dei predetti requisiti, si verificherebbe una violazione dei dati personali con possibilità per l’interessato di vedere risarciti i propri diritti.

Pubblicazione di foto e video sui canali ufficiali: social network o sito internet

In merito alla pubblicazione sui canali ufficiali del titolare – a titolo esemplificativo, si pensi alla pagina social di un centro sportivo – è necessario considerare la possibilità che le immagini, una volta caricate, potrebbero essere salvate da terzi e diffuse ulteriormente. In questo caso, nonostante le eventuali conseguenze ricadano nell’ambito della responsabilità di coloro che esercitano la potestà genitoriale e che hanno espresso un consenso alla pubblicazione, oltre che su coloro che utilizzino illegittimamente le immagini per altri scopi, è opportuno che i titolari del trattamento limitino tale diffusione nell’ottica di una più ampia responsabilità sociale nei confronti della presenza dei minori sul web.

Accorgimenti del titolare del trattamento per una corretta pubblicazione online

La raccolta del consenso non esonera il titolare del trattamento dalla possibilità di commettere violazioni di dati personali nella fase della pubblicazione online delle immagini e dei video.

È necessario, in primo luogo, che siano diffusi solamente i volti delle persone che hanno acconsentito alla pubblicazione. Nel caso di un evento scolastico, ad esempio, le immagini pubblicate dovranno riprendere unicamente i soggetti i cui genitori hanno fornito il consenso. Allo stesso modo, nel caso di una ripresa video, potranno essere ripresi frontalmente solo costoro, lasciando di spalle o non identificabili coloro che non hanno espresso il consenso.

Ugualmente, in presenza di foto di gruppo o riprese “a tutto campo” che non consentono di operare una selezione, le persone che non hanno espresso il proprio consenso alla pubblicazione dovranno essere rese non riconoscibili. A tal fine si potrebbe optare per un’inquadratura in campo lungo, tale da avere talmente distanti le persone da non necessitare un intervento manuale per oscurare i volti. Altrimenti, in caso di riprese frontali particolarmente ravvicinate, è auspicabile l’intervento del titolare del trattamento al fine di modificare le predette foto. Ne deriva che qualora i volti siano “pixellati” ma di fatto riconoscibili, la misura attuata non potrà considerarsi efficace.

Infine, qualora un interessato revochi il consenso – evento che potrà verificarsi in qualsiasi momento – il titolare dovrà procedere con la pronta eliminazione delle immagini di quest’ultimo. In alternativa, potrà essere oscurato il volto, purché sia resa non identificabile la persona anche in combinazione con altre informazioni presenti (es. didascalie, segni corporei di facile riconoscimento, etc.).

Appare dunque chiaro quanto sia importante che il titolare del trattamento effettui una verifica accurata delle immagini da pubblicare, al fine di evitare la condivisione di fotografie che ritraggano coloro che non hanno espresso il proprio consenso o che lo abbiano revocato.

Riprese video e fotografie da parte dei genitori nel corso di eventi

Nel caso in cui le foto o i video siano raccolti per fini personali o, utilizzando l’espressione della stessa Autorità Garante, “destinate ad un ambito familiare o amicale” senza che se ne preveda la diffusione in rete, non è necessario che sia raccolto alcun consenso. Difatti, come noto, la normativa in materia di protezione dei dati personali non si applica al trattamento di dati effettuato da una persona fisica nell’ambito di attività a carattere esclusivamente domestico, senza una connessione con un’attività commerciale o professionale.

Pertanto, l’eventuale ripresa da parte di un genitore in occasione di saggi, recite ed eventi non comporterebbe alcuna violazione dei dati personali. In ogni caso, qualora la ripresa sia destinata alla diffusione mediante pubblicazione su account personali dei social network ovvero tramite comunicazioni sistematiche (si pensi alla condivisione massiva tramite messaggistica istantanea) è necessario che l’interessato – o il genitore – ne sia informato e non si opponga.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati