Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore responsabile Alessandro Longo

opENDATA

Expo 2015: Dati pubblici per un’Esposizione Universale Trasparente

di Angelo Alù, Presidente Generazione Y e Promotore di dirittodiaccesso.eu

03 Nov 2015

3 novembre 2015

Il portale OpenExpo prevede la pubblicazione di tutte le informazioni, in formato aperto, riguardanti l’evento, per promuovere la trasparenza e la partecipazione dei cittadini. Un bilancio, archiviata l’esperienza Expo

Appena concluso l’Expo 2015 di Milano, è interessante focalizzare il portale OpenExpo, realizzato al fine di assicurare adeguati standard di trasparenza dell’evento, mediante la pubblicazione in formato aperto, di tutte le informazioni riguardanti la gestione, la progettazione, l’organizzazione e lo svolgimento dell’evento. Molti dati riguardano la gestione economica e alle opere realizzate, nella prospettiva di arricchire le informazioni già rilasciate da Expo 2015 S.p.A., all’interno della sezione Amministrazione trasparente, in modo da incentivare la partecipazione dei cittadini, sulla base di una visione aperta e interattiva del processo decisionale delle istituzioni.

Il sito, realizzato da FormezPA, con il sostegno del Dipartimento della Funzione Pubblica e la collaborazione di AgID, Sciamlab e Wikitalia, è costituito dall’insieme dei dati relativi alla gestione e all’organizzazione dell’evento, disponibili in OpenData, forniti da Expo 2015 S.p.A (a partire dall’8 luglio 2014 sino al termine della manifestazione previsto per il 31 ottobre 2015), e si articola in quattro sezioni (Cruscotto lavori che consente di visualizzare in modo semplice ed intuitivo le informazioni sullo stato di avanzamento di ogni singolo cantiere dell’evento; Catalogo dei dati, nella cui sezione è possibile visualizzare e scaricare i dataset di Expo 2015; Mappa delle opere che individua, con modalità geolocalizzate, tutte le opere di Expo 2015, realizzate e in corso di realizzazione, in una mappa navigabile; Notizie, nella cui sezione sono riportate notizie aggiornate sull’iniziativa).

Il portale è, inoltre, integrato da un calendario eventi di Expo 2015, disponibile all’interno della sezione VisitExpo e da un’ulteriore apposita sezione dedicata alle segnalazioni di eventuali imprecisioni o dataset mancanti,  nella prospettiva di stimolare la partecipazione continua ed interattiva degli utenti.

Particolarmente interessante è la sezione dedicata al cd. ExpoBarometro: un indicatore che consente di misurare la “social experience” quotidiana di Expo, monitorando il rapporto tra la percentuale di post caratterizzati da una valutazione positiva sull’esperienza vissuta ad Expo, rispetto alla somma complessiva di tutti i post positivi e negativi (senza considerare, invece, quelli neutri), allo scopo di analizzare le reazioni virtuali degli utenti all’evento milanese (in base a sofisticate analisi effettuate attraverso la tecnologia iSA® di VOICES from the Blogs, spin-off dell’Università degli Studi di Milano).

All’interno della sezione Cruscotto lavori sono riportate informazioni particolarmente utili sull’evento: 34 Lotti (numero dei lavori complessivamente programmati per Expo 2015, conclusi, in corso e da iniziare); 619.844.001 euro Appaltati (la somma degli importi ad oggi appaltati su tutti i lavori, comprese le varianti approvate); 513.793.289 euro SAL (importo complessivo degli Stati Avanzamento Lavori riconosciuti su tutti i lavori); 43.513.154 euro Varianti (importo complessivo di tutte le varianti approvate su tutti i lavori); 12.265 Giorni Contrattuali (la somma dei giorni necessari per lo svolgimento di tutti i lavori, comprese le giornate previste dalle varianti approvate, ad esclusione delle giornate di sospensione delle lavorazioni per ragioni di forza maggiore o per altre cause); 13.791 Giorni Lavorativi (somma delle giornate naturali e consecutive effettivamente lavorate su tutti i lavori. E’ al netto delle sospensioni. Il dato e’ aggiornato settimanalmente, con i consuntivi derivanti dai lavori). Più nel dettaglio, sullo stato dei lavori, risulta concluso il 21%  dei lavori (di cui il 6% con verifiche contabili in corso), mentre sono in corso il 71% dei lavori.

I dataset attualmente disponibili sono 6 (Gare Beni e Servizi riguardante informazioni dettagliate su gare per beni e servizi di Expo 2015; Dati Cruscotti relativi alle informazioni utilizzate nel cruscotto dei lavori di OpenExpo 2015; Sintesi Gare Lavori avente ad oggetto un’anagrafica dettagliata delle gare per i lavori dei cantieri di Expo2015; Fornitori avente ad oggetto un’anagrafica completa dei fornitori di Expo 2015; Expo Barometro riguardante informazioni dettagliate sui dati forniti dall’indicatore ExpoBarometro.

Nella sezione Casi d’uso vengono riportate le applicazioni sviluppate grazie al riutilizzo dei dataset disponibili all’interno del portale: l’applicazione Spese Expo2015 (prodotta da Openfuffa) consente di effettuare una ricerca filtrata, per parola chiave, delle spese effettuate in beni e servizi per l’Expo 2015; La Mappa dei Fornitori Expo2015, un’applicazione (realizzata da Cartesiani) per offrire una heatmap interattiva che mostra dettagliati dati geolocalizzati riguardanti tutte le aziende fornitrici dell’evento, in modo da realizzare un’utilizzazione pratica dei dataset disponibili (oltre alle applicazioni, sono interessanti anche una serie di Infografiche realizzate da Wired, Il Sole 24 Ore e Pagina99 per evidenziare rilevanti dati relativi all’evento, riguardanti soprattutto il ritardo dei cantieri nella realizzazione dei lavori e le dinamiche dei ribassi e dei costi nella procedura di aggiudicazione delle gare).

Un esempio concreto di trasparenza che dimostra la rilevante utilità di iniziative finalizzate alla valorizzazione di sistemi OpenData.

Articoli correlati