Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La guida

Portale Anpal e MyAnpal: tutti i servizi online per il mercato del lavoro

Guida ad Anpal online e all’area personale MyAnpal, con le istruzioni sui servizi digitali offerti dall’agenzia: gli strumenti per favorire l’incontro di domanda e offerta di lavoro, come richiedere l’AdR CIGS o la DID per lo status di disoccupazione

30 Set 2019
Nicoletta Pisanu

Giornalista


MyAnpal e Anpal online: tutti i servizi disponibili tramite il portale istituzionale dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro. Uno strumento telematico a disposizione dei cittadini, per facilitare l’accesso ai servizi (come per i portali Inps online e Inail online), come per esempio quello relativo al curriculum vitae che può essere visionato dalle aziende interessate. Ecco una guida per navigare nel sito e usufruire degli strumenti disponibili per trovare lavoro, essere guidati nel mercato e presentare richieste come DID e CIGS online.

Anpal, che cos’è

Innanzitutto va precisato che cos’è Anpal e perché è utile la sua presenza online. L’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro è stata creata con il decreto legislativo 150/2015 e costituisce, come spiegato proprio sul sito, una rete di servizi dedicati all’occupazione. Ciò si concretizza attraverso numerose strutture dislocate sul territorio italiano: i centri per l’impiego, che sono pubblici (e diventati molto noti in seguito all’avvio del Reddito di cittadinanza) e le agenzie per il lavoro che sono private. Gli operatori sono accreditati presso l’agenzia e iscritti all’Albo delle agenzie per il lavoro.

Il focus delle attività dell’agenzia è il mercato del lavoro. Gli obiettivi sono dargli slancio e aiutare l’incontro della domanda e dell’offerta di lavoro. Questo online è reso possibile attraverso la pubblicazione di annunci e la realizzazione di un database di curricula messi a disposizione delle aziende che cercano personale. Ma Anpal si occupa anche di formazione, in via telematica tramite e-learning. L’agenzia offre anche servizi di orientamento.

L’home page del sito è ricca di notizie in evidenza, relative alle ultime novità dell’agenzia. Qui si trova anche il link alla sezione MyAnpal, oltre a link diretti per l’assegno di riconciliazione CIGS e la DID. Accanto al logo invece è presente un’icona che dà accesso a un menù a tendina.

Viene quindi resa semplice la ricerca del servizio desiderato a seconda che si sia un cittadino, un operatore o un’azienda. Da qui si possono consultare le Faq, leggere i manuali e prendere visione delle pubblicazioni e delle statistiche dell’agenzia, oltre che della normativa in materia di lavoro. Una sezione è dedicata all’Europa, qui si trovano anche annunci di lavoro a livello europeo.

Che cos’è MyAnpal e a cosa serve

Nell’ambito del portale Anpal è stata realizzata l’area personale MyAnpal. Funziona come un cruscotto digitale che consente l’accesso diretto a numerosi servizi online, ma anche di tenere sotto controllo le varie attività e di prendere visione di Faq e guide. Ma non solo: si può anche caricare il proprio curriculum vitae e inviare tramite il portale la propria candidatura per le offerte di lavoro che vengono pubblicate sul sito. Un sistema integrato quindi, per riunire i servizi in un’unica area digitale di facile fruizione.

In programma anche l’avvio di un servizio di notifica sull’avanzamento delle pratiche. Se si dispone già di credenziali Anpal, si possono usare quelle per accedere all’area. Altrimenti, è necessario registrarsi. Per accedere è necessario cliccare su MyAnpal dalla home page del sito Anpal.

Qualora non si disponesse già delle credenziali per il portale Anpal, bisognerà registrarsi cliccando sull’apposito link verde. In caso non si riuscisse ad accedere dopo l’iscrizione, si può scrivere a info@anpal.gov.it: nella mail bisognerà indicare il codice fiscale e il nome utente usati per registrarsi all’area personale.

Registrarsi è semplice. Basta inserire i propri dati anagrafici, nome, cognome, un’email e la sua conferma, oltre allo username scelto. Dato il consenso al trattamento dei propri dati, si potrà accedere all’area come utenti registrati.

Curriculum tramite Anpal online, come funziona

I servizi online a disposizione degli aspiranti lavoratori sono parecchi, si piò per esempio accedere a corsi di formazione in e-learning. Il servizio più importante però è quello relativo ai curricula, che sono caricati direttamente dagli utenti registrati all’area MyAnpal oppure sono inviati dalle università, che trasmettono quelli dei propri neolaureati.

Il database di curricula raccolti da Anpal è poi messo a disposizione delle aziende, che quindi potranno prenderne visione e selezionare candidati, sfogliando i curricula senza avere accesso alle informazioni anagrafiche ma solo alle competenze, per individuare i profili ricercati. Uno strumento quindi che ha l’obiettivo di far incontrare la domanda e l’offerta di lavoro, per facilitare l’accesso all’impiego per chi cerca occupazione.

DID online – Disponibilità al lavoro

Tramite il portale Anpal online è reso disponibile il servizio per dichiarare di essere disponibili al lavoro, la cosiddetta dichiartazione DID. Possono presentare la DID le persone che non hanno un lavoro oppure che sono a rischio di licenziamento, cioè che hanno ricevuto un preavviso dalla propria azienda.

Presentando la DID, ovviamente in caso non si abbia un impiego, si ottiene lo status di disoccupazione. A questo punto si potrà richiedere assistenza ai centri per l’impiego, sottoscrivendo – spiega sempre l’agenzia – un “patto di servizio personalizzato”. Con questo documento sarà studiato un iter personalizzato in base alle competenze del richiedente per facilitare il suo ingresso lavorativo.

DID online, come fare

Si può accedere alla procedura tramite link (disponibile qui) sul sito Anpal, accedendo con i propri dati. In caso di necessità ci si può rivolgere al numero verde 800.000.039, che è attivo dalle 9 alle 14 dal lunedì al venerdì, oppure si può scrivere a info@anpal.gov.it. .

Può tornare utile anche il Pin Inps ma non è indispensabile. Se non si possiede Pin Inps, la procedura per presentare la domanda è semplificata. Anpal spiega che basta accedere alla propria area con username e password e dichiarare la propria disponibilità al lavoro. La domanda sarà accolta ma con riserva, la conferma dovrà essere data al momento del contatto con gli operatori del centro per l’impiego, presentando anche un documento personale d’identità. Oltre a questa modalità telematica, da svolgersi in completa autonomia dal proprio computer, la DID si può presentare ovviamente anche tramite un intermediario del centro per l’impiego.

Assegno di riconciliazione Adr CIGS con MyAnpal

Anche l’assegno di ricollocazione CIGS si può chiedere online: basta accedere alla sezione MyAnpal con i propri dati personali e inoltrare la richiesta.

Si può prenotare l’assegno entro trenta giorni dal momento della firma dell’Accordo di ricollocazione: solo dopo il via libera di Anpal si potrà completare la richiesta formale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4