Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
F

Framework nazionale per la cyber security


Descrizione

Nel febbraio 2016, da un’iniziativa del CIS Sapienza e del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity, è stato presentato il primo Framework Nazionale di Cyber Security (FNCS) che, costruito sulle basi proposte dal Framework del NIST, ha lo scopo di “offrire alle organizzazioni un approccio volontario e omogeneo per affrontare la cyber security al fine di ridurre il rischio legato alla minaccia cyber”.

Costituito da 98 sotto-categorie (o controlli di sicurezza) il FNCS agisce da ponte tra strumenti di Enterprise Risk Management e IT & Security Standard, definendo un terreno condiviso per qualsiasi tipo di organizzazione.

In un ambiente dove le minacce cyber si modificano continuamente ed allo stesso tempo aumentano a ritmi esponenziali, il FNCS non si presenta come un documento statico ma in continua evoluzione, attraverso la possibilità di un suo aggiornamento costante sulla base dei rapidi cambiamenti di tecnologie, pratiche di Risk Management o delle stesse minacce.

Il framework si fonda sul noto "Framework for Improving Critical Infrastructure Cybersecurity" emanato dal NIST per poi essere ampliato ed attualizzato al contesto italiano.


Pag. 1 di 1
  • Segui gli ultimi update

    Entra nella community

  • Contattaci

    Vuoi maggiori informazioni?

  • info@agendadigitale.eu

    content_copy