Licenziamenti via Whatsapp, Corso: "Il problema non è il canale ma l'approccio" - Agenda Digitale

il commento

Licenziamenti via Whatsapp, Corso: “Il problema non è il canale ma l’approccio”

Ci sono casi in Italia di licenziamenti via chat e il ministro Orlando promette di intervenire. Ma meglio una video conferenza di una raccomandata di licenziamento classico: c’è uno scambio tra datore e dipendente, possibilità di spiegare e fare domande

13 Dic 2021
Mariano Corso

Member of the Scientific Board at Osservatori Digital Innovation Polimi, Scientific Director at P4I

Ci sono stati esempi di licenziamenti via Teams e Whatsapp anche in Italia, come alla Caterpillar di Jesi o alla Yazaki di Torino. Il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha annunciato che il nuovo decreto sulle delocalizzazioni lo vieterà. Il decreto arriverà a breve in bozza e punta a una maggiore responsabilità sociale delle imprese e un maggior coinvolgimento del territorio.

Licenziamenti via Whatsapp?

Ecco, è vero che il modo del licenziamento può essere rivelatore di uno scarso rispetto verso la propria forza lavoro. Tuttavia vorrei sottolineare che il problema non è la distanza né il media in sé. Bensì la modalità o l’approccio adottati.

digital event, 8 febbraio
Gaia-X: a cosa serve un cloud europeo interoperabile e il ruolo degli ISV
Cloud
Trade

Meglio una video conferenza di una raccomandata di licenziamento classico: c’è uno scambio tra datore e dipendente, possibilità di spiegare e fare domande.

Metterci la faccia più importante, meglio ancora forse sarebbe farlo in presenza ma la distanza non aliena la correttezza dei rapporti. Pensiamo a un licenziamento davanti a tutti, con sequestro del pc in pubblico: non è meno traumatico; anzi.

Per di più se le persone in questa fase non lavorano in sede bisognerebbe farle tornare solo per licenziarle: non mi sembra un passo avanti.

Il tema principale qui insomma è che un’azienda straniera possa licenziare senza alcuna concertazione; eventualmente usando i canali online per farlo più agevolmente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4