Lavoro e salute

Lavoro smart e ibrido, il futuro è in una nuova esperienza dell’utente dipendente

Stress, vulnerabilità, incertezza: la pandemia e il lavoro da remoto hanno reso necessario ripensare l’employee experience. Come migliorarla in azienda e trasformarla in leva competitiva rilevante

24 Giu 2021
Stefano Besana

Digital and Future of Work Leader di EY

Irene Pipola

Italy TMT Leader di EY

Paolo De Caro

Hybrid Work Leader di EY

Employee Experience

L’esperienza di “remotizzazione” forzata che abbiamo vissuto nel 2020-21 ci ha offerto una preziosa lezione per riflettere sul futuro del lavoro e sull’esperienza che caratterizza il modo di lavorare delle nostre imprese. È necessaria una seria riflessione sull’employee experience (EX) (esperienza del dipendente) come ingrediente fondamentale non solo per il successo delle imprese, ma anche per la motivazione e il benessere delle persone che ne fanno parte.

Secondo un report EY-SWG (2021)[1], infatti, il 70% dei dipendenti dichiara di vivere elevati livelli di stress, sostenendo un peggioramento nella propria salute mentale (è il 40% dei casi); il 60% dei lavoratori, d’altro canto, si sente meno connesso al team quando lavora in remote working, mentre il 59% degli italiani riferisce di provare un diffuso senso di incertezza e vulnerabilità. Uno scenario quindi complesso e difficile da affrontare se non si considerano opportunamente le diverse dimensioni che fanno parte di un processo di trasformazione già in parte compiuto.

La riflessione sull’Employee Experience è un tentativo di non subire passivamente i cambiamenti in atto, ma di provare a gestirli in modo ottimale, governandoli.

Quale futuro per lo smart working? Una risposta scomoda

I vantaggi di una employee experience gratificante

Il 78% degli HR leader, sempre secondo una ricerca EY[2], è ben consapevole di come sia necessario ragionare su quelle leve che consentono di far coincidere la collaborazione e motivazione delle persone per garantire non solo la sopravvivenza dell’impresa, ma una crescita significativa delle performance e della produttività.

WHITEPAPER
8 benefici dell’hybrid work che faranno bene al tuo business
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Riflettendo su una employee experience di livello, infatti, i team si rafforzano, diventano più agili e produttivi, sono in grado di risolvere problemi complessi e articolati, di muoversi in scenari non del tutto definiti e riescono ad attrarre, e mantenere, talenti di valore.

L’elenco dei benefici potrebbe continuare ancora molto, ma il messaggio è chiaro: garantire un’attenzione specifica alle persone e facilitarne la collaborazione attraverso strumenti dedicati può rappresentare una leva competitiva rilevante. Quando le persone lavorano con uno scopo, sono ascoltate, responsabilizzate, collaborano a un comune obiettivo, l’intera organizzazione lavora meglio e risponde in modo più veloce ai continui cambiamenti attuali e futuri del mercato.

L’importanza degli strumenti di misurazione dell’esperienza

Ma se la employee experience è una componente così importante, per quale motivo molte organizzazioni stanno facendo fatica a indirizzare adeguatamente questi processi? Un terzo delle aziende[3], infatti, non dispone di un metodo efficace per misurare l’esperienza degli dipendenti e moltissime imprese, d’altro canto, cercano di avviare processi e modelli di lavoro nuovi utilizzando strumenti non adatti ai tempi attuali. La misurazione è un aspetto fondamentale all’interno di scenari complessi, perché consente di orientare correttamente la direzione del cambiamento, similmente a quanto diceva Seneca: “Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa a quale porto vuole approdare”.

I vendor di tecnologie non sono da meno, avendo evoluto negli ultimi anni il proprio parco di strumenti e fornendo, in maniera sempre più allargata, soluzioni che rispecchino questo scenario. Ad esempio, la tecnologia di VIVA promette di fare proprio questo: ripensare l’Employee Experience abilitando l’organizzazione e abbattendo i costi.

È il trionfo di quello che possiamo considerare come un modo ibrido di lavorare. Abbiamo infatti dinanzi a noi un’inedita occasione di accelerare verso una migliore qualità del lavoro che sarà fondamentale e centrale per un nuovo rinascimento organizzativo. La tecnologia è certamente il fattore abilitante che pone, o quantomeno dovrebbe porre, la persona al centro.

Employee experience: come migliorarla in azienda

Employee Experience

Per migliorare la employee experience occorre ragionare su tre dimensioni cruciali:

  • L’individuo, con la propria esperienza, i propri desideri, bisogni e lo sviluppo che lo contraddistingue. Sono necessari percorsi di reskilling e di ripensamento delle competenze che tengano in considerazione le peculiarità e le specificità di ognuno di noi.
  • Il team, con le dimensioni di collaborazione tra colleghi e la comprensione di come innoviamo e lavoriamo verso un obiettivo comune. Si rende necessario fornire ai team gli strumenti e il contesto all’interno del quale essi possono collaborare.
  • L’organizzazione, che è la summa di tutti gli elementi sociali, di processo e, soprattutto, culturali. Per l’impresa la rivoluzione è sentita: deve diventare maggiormente flessibile, aperta al cambiamento, in grado di gestire un elevato grado di personalizzazione ed essere in grado di navigare anche in un mare di incertezza.

È una rivoluzione che ha poi bisogno di nuovi leader e di persone che sappiano giocare un ruolo trasformativo e riflessivo al tempo stesso per ragionare su una narrazione nuova che riesca ad accompagnare tutte le generazioni in tal senso.

Ecco dunque che, se saremo in grado di ragionare in questo modo e di ripensare alle nostre imprese mettendo le persone e il loro modello di lavoro al centro, sarà possibile diventare i protagonisti di una rivoluzione che ci proietterà nel futuro del lavoro: quello che saremo in grado di co-disegnare per noi stessi.

____________________________________________________________________________________

  1. https://www.ey.com/it_it/workforce/disegnare-l-employee-experience–ey-e-microsoft-per-il-futuro-ib
  2. https://www.ey.com/en_ca/workforce/why-companies-cant-take-a-wait-and-see-approach-to-remote-working
  3. https://www.ey.com/en_it/workforce/is-the-employee-experience-you-are-delivering-the-one-your-people-want

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati