Venture capital

Startup, Di Maio ci porterà nel campionato unicorni? Ecco come riuscirci

Uno strumento che premi qualità e trasparenza di soggetti e imprese, in modo distante da influenze distorsive. Questo dovrebbe fare la “Banca Pubblica per gli Investimenti italiana”, voluta dal Governo, per sostenere la creazione di nuove imprese tecnologiche e permettere all’Italia di recuperare un ritardo di 10-20 anni

24 Set 2018
Gianmarco Carnovale

Serial tech-entrepreneur

venture-business

È stato pluriannunciato, e ormai è dato per certo che si creerà finalmente il tanto richiesto strumento per il sostegno al Venture Capital e allo sviluppo imprenditoriale del paese: l’agognata Banca Pubblica per gli Investimenti italiana, sarà dotata di un fondo che verrà messo nelle condizioni di gestire una frazioncina della ricchezza privata italiana. Per metterla a reddito, ovviamente, ma contemporaneamente facendole fare da benzina per la creazione di nuove imprese tecnologiche: quel pezzo dell’economia reale sempre più pesante nel mondo, e così marginale in Italia che per volume di investimenti ma anche pro capite è il fanalino di coda dei paesi OCSE nonché dietro a svariati altri.

Venture Business, Italia in ritardo di 10-20 anni

Per capire quanto è rilevante, il settore del Venture Business, basti pensare che la prima e la seconda azienda al mondo per capitalizzazione – le ormai over-trillion companies Apple ed Amazon – sono nate con il Venture Capital. E ce ne saranno molte altre che comporranno la Fortune 500 fino a dominarla, nei lustri a venire. Praticamente ogni paese civile del mondo ha compreso la portata strategica di questa partita da molti anni, solo l’Italia è tra i dieci e vent’anni di ritardo, culturalmente e normativamente, ma sembra che finalmente si sia capito che avremmo tutte le carte per giocare in serie A e tentare anche noi di giocare al gioco della creazione delle multinazionali dei prossimi trenta anni. Basta occuparsene e progettare le cose con cognizione di causa, seguendo le best practices, copiando dove si deve e adattando dove si possono cogliere peculiarità vincenti.

WHITEPAPER
Crowdfunding: cos'è, come funziona e le migliori piattaforme

Diversi aspetti di questo progetto voluto fortemente da Luigi Di Maio e in passato auspicato da Davide Casaleggio sono in corso di definizione: grazie al lavoro appassionato di Luca Carabetta, parlamentare e già founder di una startup: l’approccio che si persegue è quello di progettare uno strumento davvero efficace nell’introdurre “Mercato” su basi e con connessioni internazionali, premiando la qualità e la trasparenza di soggetti e imprese, ed in modo distante da influenze distorsive. Fondamentale, per segnare un distacco con il passato, dove andrà posizionata la gestione del budget collegato, che presumibilmente potrebbe avere una dotazione tra i 3 ed i 5 miliardi di euro, considerando equo convogliarvi un ordine di grandezza intorno all’un per mille di un perimetroche – tra gestioni e liquidità sui conti correnti – in Italia sfiora i 5mila miliardi. Personalmente sarei per un bando internazionale, per la scelta del gestore, ma vanno bene anche altre soluzioni purché assoggettabili ad un  controllo diretto dello Stato: l’un per mille dei soldi degli italiani sono un bel boccone per molti “prenditori” che potrebbero orientarne malevolmente la destinazione, quando invece possono rimettere in marcia il paese, dando una spinta formidabile alla trasformazione in impresa di moltissimi progetti di ricerca e di idee innovative, creando posti di lavoro attraverso dei nuovi imprenditori: giovani (e meno giovani) innovatori che possono così prendere un ascensore sociale che li riporti ad essere classe media

Come dovrebbe funzionare il sostegno al venture capital

Come potrebbe funzionare, questo strumento che necessiterà di una progettazione chiara e coerente? Intanto dovrebbe essere un “Fondo” come tempistiche: deve avere un inizio ed una fine, di 10 prorogabili a 15 anni perché lo si chiuda disinvestendo, e pensando eventualmente di rilanciarne di nuovi in edizioni successive, ma anche di non farlo se dovesse bastare il primo fondo come innesco per avere un settore del Venture Capital dieci volte più grande dell’attuale. Se si arrivasse a tal punto, il mercato oggi a fallimento non necessiterebbe di ulteriori stimoli pubblici. Inoltre, il grosso della sua dotazione e della sua attività dovrebbe essere allocato come Fondo di Fondi, quindi intervenendo in Fondi più piccoli di Seed e Venture Capital gestiti da operatori di mercato (per via della Capital Market Union, quindi, tutti i soggetti autorizzati e vigilati dei paesi UE), auspicabilmente con vincolo sulla destinazione degli investimenti in imprese italiane; ma dovrebbe anche contenere un meccanismo di intervento diretto nelle startup per esempio con matching automatico quando escono dagli acceleratori, come per il fondo Yozma israeliano, da farsi attraverso finanziamenti con convertibilità opzionale. Inoltre questo soggetto dovrebbe porsi il problema di affrontare lo scoglio del ridotto numero di operatori di Venture Capital in Italia, magari prevedendo di abilitare un modo per far loro esperienza prima che possano costituirsi dei fondi autonomi: una buona idea quindi potrebbe essere quella per cui questo grande Fondo potesse fungere da “SGR Virtuale” per delle management company di nuovi Seed e Venture Capitalist. Poi si potrebbero prevedere interventi diretti in situazioni eccezionali, magari su società ritenute altamente strategiche per il paese, qualora l’acquirente in fase di exit fosse ritenuto inadatto

Startup non vuol dire truffa

Dopo la grande ubriacatura del 2012-2016 che ha fatto azzuffare troppi intorno alle startup, creando un settore distorto e presidiato da operatori poco trasparenti e ancor meno etici, è chiaro che la filiera si sia ripulita ma si è anche un bel po’ demotivata: il concetto “startup=fuffa per far arricchire i venditori di fumo con soldi pubblici” è quanto di più sbagliato possibile nella sua generalizzazione, in quanto sono stati davvero molto pochi i soldi pubblici nel settore. Ma purtroppo in molti oggi ce l’hanno lo stesso stampato in testa. Il problema delle startup è stato altro, e non si sono ingrassati quelli che la vulgata crede, ma altri, e non con soldi pubblici. Ma sul punto ci tornerò in un’occasione diversa.
Questa disillusione renderà ben più difficile riuscire a mettere nuovamente in moto un’onda di entusiasmo come quella che eravamo riusciti a creare solo pochi anni fa, ma forse queste pause di riflessione e riorganizzazione fanno bene al paese, e può essere finalmente la volta buona per entrare nel campionato degli unicorni che giocano le nazioni nostre concorrenti. Serviranno sicuramente anche altre revisioni di policy a contorno, il vecchio Startup Act ormai ha mostrato anche ai sassi tutti i suoi limiti di perimetro e di definizioni. Ma se questa Banca Pubblica per gli Investimenti prenderà il meglio dalle esperienze della BPI e di Yozma, riprovarci sarà una fatica con molte più basi che nel 2012.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati