La guida

Bonus elettrodomestici 2022, come comprare frigorifero o condizionatore senza salassi

Nell’ambito dell’incentivo previsto per le spese di arredamento di una casa sottoposta a ristrutturazione, nel bonus mobili è compreso anche il bonus elettrodomestici: consiste nella detrazione dell’Irpef da calcolare su un importo massimo di diecimila euro per acquistare il microonde, stufe, lavastoviglie e molto altr

12 Apr 2022
Nicoletta Pisanu

Redazione AgendaDigitale.eu

bonus elettrodomestici

Ristrutturare un immobile può comportare spese ingenti anche al di là dei lavori di muratura o degli interventi sugli impianti: per far fronte ai costi di strumenti indispensabili per la vita quotidiana come il frigorifero o il piano cottura in cucina, è disponibile il bonus elettrodomestici. Fa parte della misura prevista per l’acquisto dell’arredamento, appunto chiamata bonus mobili ed elettrodomestici, e ha l’obiettivo di supportare economicamente tramite detrazione fiscale chi sostiene tali spese.

Bonus elettrodomestici, quali spese copre

Il bonus elettrodomestici prevede una detrazione dell’Irpef del 50% da calcolare su un importo massimo di diecimila euro per il 2022, il tetto sarà invece di cinquemila euro per i prossimi due anni, cioè 2023 e 2024. L’incentivo riguarda i lavori di una singola unità: se si è proprietari di più immobili e si ristrutturano, si può usufruire della misura per ognuna di quelle unità.

WHITEPAPER
Gli step chiave per realizzare un modello di Internal Audit intuitivo e sicuro
Amministrazione/Finanza/Controllo
CIO

Sono incluse:

  • Le spese d’acquisto degli elettrodomestici (e dei mobili)
  • Il trasporto
  • Il montaggio.

Questo è possibile purché gli acquisti siano effettuati entro il 31 dicembre 2024 e riguardino ristrutturazioni iniziate a partire dal primo gennaio dell’anno precedente al momento in cui si sono comprati gli arredi. Inoltre, per accedere alla detrazione gli elettrodomestici devono avere:

  • Classe non inferiore alla A nel caso dei forni,
  • Classe non inferiore alla E per lavatrici, lavastovigli e lavasciugatrici,
  • Classe non inferiore alla F per congelatori e frigoriferi

Bonus elettrodomestici lista

Si può beneficiare del bonus elettrodomestici per acquistare, per esempio:

  • Forni
  • Forni a microonde
  • Congelatori
  • Frigoriferi
  • Lavasciugatrici
  • Lavatrici
  • Lavastoviglie
  • Asciugatrici
  • Apparecchi per la cottura dei cibi
  • Piastre riscaldanti elettriche
  • Radiatori elettrici
  • Condizionatori
  • Ventilatori
  • Stufette elettriche

Come pagare

Per poter usufruire della detrazione è importante pagare con:

  • Bonifico bancario. Come spiega l’Agenzia delle Entrate sul proprio sito, non è necessario che sia quello per agevolazioni fiscali (differente dal normale bonifico in quanto richiede l’inserimento di dati aggiuntivi come la partita Iva del venditore)
  • Carta di credito
  • Carta di debito

Non si può infatti pagare in contanti o con assegni. Si può anche acquistare a rate.

Quali documenti servono

Per ottenere la detrazione bisogna custodire una ricevuta del pagamento effettuato e le fatture relative all’acquisto dei beni o lo scontrino con il codice fiscale del compratore e il dettaglio dell’acquisto.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4