Lo scenario

Compliance aziendale, i nuovi compiti dell’avvocato nelle imprese

La compliance aziendale è un ambito complesso per la continua evoluzione della normativa cui bisogna adeguarsi: diventa indispensabile la figura dell’avvocato, che assume nelle imprese compiti nuovi rispetto al passato

08 Dic 2020
avvocati digitali_735175552

La realtà in cui operano le aziende è sempre più complessa, si richiede la compliance a una normativa in continua crescita ed evoluzione: in questo contesto, la funzione dell’avvocato diventa determinante all’interno dell’organizzazione, soprattutto nella fase di implementazione della gestione aziendale che, in passato, non lo vedeva minimamente coinvolto. Vediamo qual è il ruolo assunto da questa figura.

Compliance aziendale, un contesto complesso

Va precisato che la compliance aziendale è un confine di liceità: tramite essa poniamo in essere una progressione di esercizi preventivi con lo scopo di eludere la possibilità di incorrere nel rischio di mancato adeguamento rispetto alla normativa vigente. Operando così, nel caso si riscontrassero delle complicazioni foriere di non conformità legale, tramite la compliance si propongono e si raccomandano le risoluzioni più efficaci ed efficienti. Il fine precipuo dell’adeguamento è quello di salvaguardare l’organizzazione da rischi legali nonché reputazionali.

WHITEPAPER
La guida per scegliere il miglior antivirus gratuito per il tuo PC
Personal Computing
Cybersecurity

Per le società, essere compliant non significa unicamente adempiere a delle disposizioni, ma, ad esempio, tutelare la sicurezza dei lavoratori, garantire la trasparenza gestionale nei flussi commerciali, avvalersi nel giusto modo dell’infrastruttura informatica, impiegare sistemi di gestione della qualità e molto altro. Sostanzialmente si adopererà un percorso che renderà la nostra organizzazione socialmente coscienziosa, assumendosi in toto i suoi doveri e rapportandosi in modo confacente con i suoi dipendenti e con la Pubblica Amministrazione. Una società legalmente compliant è una realtà che funziona bene.

I compiti dell’avvocato

La quotidiana esperienza professionale dell’avvocato è ormai sempre più analoga alle complesse realtà societarie, la sua produttività è enormemente migliorata grazie ad un insieme di strumenti, tecnologici e organizzativi, che ottimizzano la gestione ma richiedono delle skills di difficile acquisizione per un profano. Se consideriamo inoltre come la compliance possa spaziare tra i più disparati settori di interesse si avvalora ulteriormente la tesi secondo la quale una figura non giurista si troverebbe ad affrontare un carico lavorativo insostenibile. Per chiarire meglio le idee sulla vastità giuridica in materia compliance, di seguito proverò ad elencare una serie parziale dei possibili settori di applicazione:

  • A.I. Intelligenza Artificiale;
  • Analisi comparativa e piani di miglioramento;
  • Antiriciclaggio (D.Lgs. 231/2007);
  • Collegi sindacali;
  • Composizione della crisi;
  • Consulenza fiscale;
  • Copyright;
  • Corporate e Diritto Societario;
  • Cybersecurity;
  • Diritto Amministrativo;
  • Diritto Bancario (anatocismo, usura, credito al consumo, leasing e mutuo immobiliare);
  • diritto del lavoro (discriminazione, codeterminazione, tutela contro il licenziamento);
  • Diritto Tributario;
  • Due Diligence fiscali e gestionali;
  • Farmaceutico e healthcare;
  • Fiscalità;
  • Food;
  • Gestione del rischio;
  • Internal Auditing;
  • Legislazione antitrust;
  • Lotta alla corruzione;
  • Marketing, branding e reputazione online;
  • Modelli Organizzativi (D.Lgs. 231/2001);
  • Organismo di Vigilanza (ODV);
  • Proprietà intellettuale;
  • Qualità e certificazione (ISO9001);
  • Revisione Legale;
  • Riorganizzazione aziendale;
  • Telecomunicazioni;
  • Trasporti;
  • Tutela ambientale;
  • Tutela del Consumatore;
  • Tutela della privacy;

La normativa di riferimento per la compliance aziendale

Prendiamo ad esempio il D.Lgs. n. 231/2001 il quale disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche e che prevede l’adozione di un modello organizzativo e gestionale per non incorrere in responsabilità da reato. In tal modo, intraprendendo un obiettivo abitualmente distante dalla quotidianità dell’impresa, come appunto la prevenzione dei reati, si giungerà all’adozione di uno strumento che influisce in modo rilevante anche sull’organizzazione aziendale.

Discorso analogo è facilmente applicabile in materia di sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/08). In tal caso parliamo di programmi finalizzati al miglioramento delle condizioni di sicurezza in azienda, attraverso consulenza personalizzata, aggiornamenti normativi e dottrinali per la valutazione dei rischi, controllo degli adempimenti, gestione di non conformità e organizzazione dei ruoli aziendali.

Equivalente per i temi di dematerializzazione e di formazione del personale. Nel prima caso si opererà per attuare una consulenza legale finalizzata ad un corretto processo di dematerializzazione e conservazione sostitutiva tramite un team professionalmente eterogeneo e grazie all’alto livello di competenze giuridico-informatiche. In secondo luogo invece opteremo per una formazione in-house inerente le tematiche connesse e più a rischio quali privacy, sicurezza informatica, responsabilità d’impresa da reato, sicurezza su lavoro, workshop mirati, corsi di formazione e convegni.

Perché serve un avvocato in azienda

La compliance però non deve essere interpretata e percepita come un superfluo e improduttivo appesantimento dei flussi aziendali. Si tratta, al contrario, di un pratico “archivio legale” dal quale estrarre le migliori soluzioni per strutturare l’organizzazione, per tutelarne gli asset e adeguarla alle esigenze di un mercato sempre più spietato e competitivo. Chi meglio di un avvocato può saper maneggiare con perizia e destrezza questo “archivio legale”? Plasmarlo al servizio di un’impresa virtuosa per l’implementazione di procedure, sistemi, direttive, disciplinari e certificazioni.

Il giurista sarà così portatore di istanze di legalità che convergeranno con le necessità societarie dinamico-produttive: è il percorso più opportuno per accompagnare un’azienda nello sviluppo. La competenza e la praticità degli esperti del diritto, soprattutto in un momento di crisi economica e di caos che stiamo vivendo per colpa del COVID-19, può trovare nuovi sbocchi nelle società finora estranea a questo innovativo modus operandi. Sarà per i suddetti motivi che la compliance, per gli avvocati, risulterà una sfida per il presente ed il futuro.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4