Esperto risponde

Fattura elettronica, come annullare la nota di credito PA con codice errato

Ecco le regole per provvedere all’annullamento della nota di credito PA nel caso si riscontrasse un errore nel codice univoco

12 Ott 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Un mio cliente ha emesso una fattura elettronica a una PA, correttamente acquisita dallo SDI. Successivamente ha emesso una nota di credito indicando, però, un codice univoco non più utilizzato dal cliente PA anche la nota di credito è stata acquisita regolarmente dallo SDI. Il cliente PA lamenta l’errata indicazione del codice univoco nella nota di credito e ne chiede un re invio.

A mio parere, si andrebbe a creare una doppia nota di credito sullo SDI con un disallineamento fattura/nota di credito.

Luciano Lisi Bastianelli

RISPOSTA

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Premesso che la PA avrebbe potuto rifiutare la nota di credito ritenuta errata entro 15 giorni dal suo ricevimento, mi sembra strano che possa lamentare una circostanza (codice univoco errato) che comunque ha permesso la consegna della fattura e, quindi, il raggiungimento dello scopo.

In ogni caso Lei potrebbe emettere una nota di debito per annullare la nota di credito (indicando ovviamente il codice univoco errato), per poi riemetterla in maniera conforme alle richieste della PA.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4