Esperto risponde

Fattura elettronica, come fare se si sbaglia il nome del destinatario

Ecco le regole per capire come correggere una fattura elettronica emessa con denominazione del destinatario errata

22 Dic 2021
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

fattura elettronica

DOMANDA

Ho emesso una fattura elettronica con una denominazione errata: i dati della ditta sono tutti corretti tranne il nome e cognome, perché io ho inserito il nome e cognome del titolare invece è una srls . Adesso ho emesso una nuova fattura con i dati corretti ma è necessario fare la nota di credito per errata intestazione? E la nota di credito devo farla alla srls? Spero di essermi spiegata bene

Cordiali saluti

Moira Biviano

RISPOSTA

Sotto il profilo squisitamente informatico, la fattura viene recapitata al destinatario solo in funzione della partita IVA indicata. L’articolo 21 del DPR 633/1972 pone a carico dell’emittente l’obbligo di indicare il soggetto destinatario della cessione/prestazione, per cui l’aver riemesso la fattura con la indicazione corretta col sistema normativo. Tuttavia il destinatario si trova adesso in possesso di due fatture, ed è pertanto necessario che la prima delle due sia annullata con una nota di credito, che va emessa indicando la stessa partita IVA a cui ha emesso la fattura errata (ritengo la srls), riportando tutti gli altri dati in maniera corretta, spiegando nella descrizione della operazione le ragioni dell’annullamento della fattura (cioè la errata indicazione del soggetto destinatario della fattura).

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4