Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

esperto risponde

Fattura elettronica: perché indicare il codice destinatario

22 Gen 2019

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Ho un azienda e nell’anagrafica clienti il mio consulente informatico mi ha fatto inserire il codice generico “0000000” per tutti i clienti.

In questo modo le fatture emesse alcune vengono recapitate e altre no.

Perché? È necessario inserire il codice destinatario che eventualmente ci inviano i clienti, oppure va bene lasciare quello generico?

Michele Tolino

RISPOSTA

Se lei indica tutti zeri nel campo Codice destinatario, il Sistema di Interscambio provvederà a recapitare la fattura elettronica al canale eventualmente prescelto dal suo cliente con la registrazione del Codice Destinatario presso l’Agenzia delle Entrate.

La indicazione del Codice Destinatario è utile solo se i suoi clienti non lo hanno registrato presso l’Agenzia delle Entrate. Ma in ogni caso la fattura elettronica in cui sono indicati sette zeri come codice destinatario è sempre regolare e,  se il suo cliente non ha registrato il canale telematico predefinito, la fattura verrà recapitata all’indirizzo di posta elettronica certificata indicato nella fattura elettronica.

Quindi la soluzione che le hanno proposto è sostanzialmente condivisibile, magari accoppiata all’accorgimento di inserire il Codice Destinatario specifico qualora il suo cliente glielo fornisse.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4