computer quantistici

EuroHPC, così prende forma l’ecosistema europeo di supercalcolo integrato



Indirizzo copiato

Sottoscritti gli accordi con i sei siti che ospiteranno e gestiranno i computer quantistici e definite alcune delle caratteristiche delle macchine che andranno ad affiancare i sistemi di supercalcolo europei: prende forma l’azione di sviluppo del sistema europeo del supercalcolo dell’Impresa Comune europea EuroHPC

Pubblicato il 12 lug 2023

Christian Fiori

Quantum Computing Specialist, CINECA

Riccardo Mengoni

Specialista Quantum Computing Cineca

Daniele Ottaviani

Coordinatore Quantum Computing Lab Cineca



quantum3

Dopo l’annuncio del bando per l’installazione di sei computer quantistici europei, nel marzo 2022, e l’assegnazione delle “hosting entities” nell’ottobre dello stesso anno, prende forma l’azione di sviluppo del sistema europeo del supercalcolo dell’Impresa Comune europea EuroHPC. A fine giugno 2023, infatti, sono stati sottoscritti gli accordi con i sei siti che ospiteranno e gestiranno i computer quantistici, e sono state definite alcune delle caratteristiche delle macchine che andranno ad affiancare i sistemi di supercalcolo europei.

EuroHPC: gli investimenti

L’investimento totale previsto è di oltre cento milioni di euro, derivanti per metà dal Programma Europa Digitale (DEP) del budget dell’Impresa Comune EuroHPC, e per l’altra metà dai contributi degli Stati partecipanti. Le specifiche modalità di finanziamento per ciascun sistema sono riportate negli accordi di hosting.

I sei nuovi computer quantistici EuroHPC saranno integrati nei supercomputer esistenti nella Repubblica Ceca, in Francia, Germania, Italia, Polonia e Spagna. La scelta di queste entità ospitanti, che gestiranno i sistemi per conto dell’Impresa Comune EuroHPC, è stata fatta per garantire una diversità di tecnologie e architetture quantistiche, per dare all’Europa l’opportunità di essere all’avanguardia in questo campo ancora inesplorato, fornendo agli utenti l’accesso a tecnologie quantistiche diverse e complementari. Si cercherà inoltre di sfruttare le complementarità in modo da favorire le sinergie tra tutti i sistemi. In questo senso l’attenzione è rivolta anche alla standardizzazione di componenti chiave, come l’interfaccia di programmazione delle applicazioni, il software di monitoraggio e gli strumenti di gestione dei jobs e degli utenti.

Nuove capacità all’infrastruttura di supercalcolo europea: i vantaggi

Questi sistemi saranno disponibili principalmente per scopi di ricerca e sviluppo a un’ampia gamma di utenti europei, ovunque si trovino in Europa, alla comunità scientifica, all’industria e al settore pubblico, e sosterranno lo sviluppo di un’ampia gamma di applicazioni di rilevanza industriale, scientifica e sociale per l’Europa, aggiungendo nuove capacità all’infrastruttura di supercalcolo europea. L’integrazione del calcolo quantistico nelle applicazioni HPC, infatti, consentirà di ottenere progressi scientifici e nuove opportunità di innovazione industriale in ambiti dove le sole capacità di calcolo ad alte prestazioni non sono sufficienti.

Gli accordi di hosting

Gli accordi di hosting siglati sono documenti contrattuali che definiscono i ruoli, i diritti e gli obblighi di ciascuna parte, rappresentano un passo importante nel percorso di definizione del sistema europeo del calcolo ad alte prestazioni, perché apre la strada al successivo processo di approvvigionamento dei sistemi, che sarà gestito sempre da EuroHPC.

Le caratteristiche dei sei nuovi computer quantistici europei

In questa fase sono anche state definite le caratteristiche dei sei nuovi computer quantistici europei:

LUMI-Q

LUMI-Q sarà ospitato presso la sede del Centro Nazionale di Supercalcolo IT4Innovations (IT4I) di Ostrava, nella Repubblica Ceca, e integrato nel supercomputer EuroHPC KAROLINA. Il consorzio LUMI-Q è una collaborazione paneuropea che coinvolge 9 Paesi europei: Repubblica Ceca, Finlandia, Svezia, Danimarca, Polonia, Norvegia, Germania, Belgio e Paesi Bassi. Il consorzio LUMI-Q mira a realizzare un computer quantistico basato su qubit superconduttori con topologia a stella (ovvero) in cui un singolo qubit è connesso all’intero chipset di qubit.

EuroQCS-Francia

EuroQCS-Francia sarà guidato dal centro di calcolo GENCI (Grand Equipement National de Calcul Intensif). Il computer quantistico sarà installato al TGCC (Très Grand Centre de Calcul du CEA), uno dei tre centri di calcolo nazionali gestiti dal CEA (Commissariat à l’énergie atomique et aux énergies alternatives) in Francia, dove sarà integrato prima con il supercomputer Joliot-Curie e poi con il prossimo supercomputer exascale del consorzio Jules Verne, costituito per ospitare e gestire il secondo supercomputer EuroHPC exascale ovvero che supererà la soglia di un miliardo di miliardi di calcoli al secondo.

Parallelamente, un simulatore quantistico analogico Fresnel, acquisito dalla start-up francese PASQAL attraverso il progetto pilota HPCQS, cofinanziato dalla JU EuroHPC, sarà anch’esso integrato al supercomputer Joliot-Curie, consentendo agli utenti di accedere ad entrambe le tecnologie mediante la stessa infrastruttura. Il consorzio EuroQCS-Francia è guidato dalla Francia con partner provenienti da Irlanda, Romania e Germania.

Il consorzio EuroQCS-Francia mira a installare un computer quantistico fotonico, partendo da una sorgente di singoli fotoni basata su tecnologia “quantum dots” e integrato con un interferometro quantistico programmabile.

Euro-Q-Exa

Euro-Q-Exa sarà ospitato e gestito dal Leibniz Supercomputing Centre, dell’Accademia Bavarese delle Scienze e delle Lettere (LRZ) in Germania, uno dei tre centri nazionali di supercalcolo del Gauss Centre for Supercomputing (GCS), dove sarà integrato nel supercomputer SuperMUC-NG.

Euro-Q-Exa mira a fornire un computer quantistico basato su qubit superconduttori disposti in una topologia a reticolo quadrato, con qubit e accoppiatori sintonizzabili in frequenza. In seguito, il sistema Euro-Q-Exa fornirà aggiornamenti in due fasi distinte per estendere le capacità dei computer quantistici europei.

Il sistema Euro-Q-Exa sarà finanziato da EuroHPC, dal Ministero federale dell’Istruzione e della Ricerca (BMBF) e dal Ministero statale bavarese della Scienza e delle Arti, e contribuisce alla costituzione della cosiddetta Munich Quantum Valley (MQV).

EuroQCS-Italy

EuroQCS-Italy sarà ospitato nel datacenter del CINECA, situato nel Tecnopolo di Bologna, e integrato nel supercomputer pre-exascale Leonardo, sempre finanziato da EuroHPC, il quarto supercomputer più veloce al mondo. Il consorzio EuroQCS-Italia è guidato dall’Italia con partner provenienti da Germania e Slovenia. Il consorzio EuroQCS-Italia mira a integrare un computer quantistico basato sulla tecnologia dei qubit “neutral atoms”.

EuroQCS-Poland

EuroQCS-Poland sarà ospitato dal Poznan Supercomputing and Networking Center (PSNC), in Polonia, e integrato nell’infrastruttura HPC. Il consorzio EuroQCS-Poland è guidato dal PSNC, ed è formato da altri due partner polacchi – Center for Theoretical Physics Polish Academy of Science e Creotech Instruments S.A – e da un partner lettone: la University of Latvia. Il consorzio EuroQCS-Polonia mira a sviluppare un computer quantistico basato sulla tecnologia “trapped ions”.

EuroQCS-Spagna

EuroQCS-Spagna sarà ospitato dal Barcelona Supercomputing Center (BSC) in Spagna e integrato nel supercomputer EuroHPC pre-exascale MareNostrum5. Il consorzio EuroQCS-Spagna è guidato dal BSC e comprende l’Institut de Física d’Altes Energies (IFAE) della Spagna e l’International Iberian Nanotechnology Laboratory (INL) del Portogallo.

EuroQCS-Spagna mira a sviluppare un computer quantistico analogico, a complemento del computer quantistico digitale e dell’emulatore quantistico che il BSC già ospita nell’ambito dell’iniziativa Quantum Spain. Entrambi i sistemi quantistici saranno integrati e diventeranno un sistema di calcolo eterogeneo composto da diverse partizioni sia analogiche che digitali.

EuroHPC: il futuro dell’innovazione e del trasferimento tecnologico

La creazione di un ecosistema Europeo di supercalcolo integrato con le tecnologie quantistiche sta per divenire realtà ed è proprio da qui che passa il futuro dell’innovazione e del trasferimento tecnologico. Questa iniziativa rappresenta una sfida importante per la ricerca e per la società, e si basa sull’approccio che caratterizza le scelte strategiche dell’Impresa Comune EuroHPC: da un lato stimolare la competizione, e dall’altro sostenere l’attivazione di sinergie, sollecitando una sempre più forte collaborazione trasversale, in particolare tra pubblico e privato, a livello internazionale. Questo progetto ha in sé le caratteristiche per rafforzare anche la capacità dell’Europa di affrontare le sfide della società, per guidare la crescita economica e plasmare le tecnologie del futuro.

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati

Articolo 1 di 3