i consigli al consumatore

Troppe recensioni false su Amazon (e non solo): come riconoscerle

Causa di Amazon contro gli amministratori di più di 10.000 gruppi di Facebook utilizzati per coordinare le recensioni false dei prodotti in vendita. Ultimo caso di un fenomeno di lunga data, che riguarda anche Tripdavisor e non solo. Ecco qualche consiglio per orientarsi in questo mare magnum di potenziali falsità e truffe

21 Lug 2022
Antonino Mallamaci

avvocato, Co.re.com. Calabria

amazon recensioni false reato

Amazon nei giorni scorsi ha intentato una causa, presso la King County Superior Court dello Stato di Washington, contro gli amministratori di più di 10.000 gruppi di Facebook utilizzati per coordinare le recensioni false dei prodotti Amazon.

Un problema che torna, quello delle recensioni false e che non riguarda solo Amazon ma anche Tripdavisor, Booking tra gli altri; così il povero acquirente si chiede: come fidarsi? Come orientarsi nel mare di recensioni, alcune vere e altre no?

AMAZON: COME RICONOSCERE LE RECENSIONI FALSE🔎(e ricevere prodotti GRATIS)🎁

Come funziona il sistema recensioni false

Bene per prima cosa sapere come funziona il tutto.

I responsabili di questi gruppi sollecitano le recensioni per articoli in cambio di prodotti gratuiti o di denaro. L’attività, vietata da Amazon, si verifica nei negozi di Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Italia, Spagna e Giappone. Tali recensioni fasulle vengono in genere utilizzate per aumentare le valutazioni dei prodotti e quindi la probabilità che i clienti li acquistino. Durante la pandemia, i consumatori si sono riversati sulle piattaforme di e-commerce e con ciò è cresciuta la manipolazio ne delle recensioni e la frustrazione dei clienti. L’anno scorso l’autorità di regolamentazione antitrust del Regno Unito ha avviato un’indagine per verificare se Amazon (ma anche  Google) stessero facendo abbastanza per eliminare le recensioni false.

WHITEPAPER
Ottieni una pianificazione veloce e affidabile nel tuo marketing: scopri come!

Uno dei gruppi di Facebook, chiamato “Amazon Product Review” (bannato poco tempo fa), contava più di 43.000 membri, ed eludeva il rilevamento del social di Zuckerberg cambiando le lettere in frasi che avrebbero potuto far scattare l’allarme dei revisori, umani o digitali.

Nel 2019, la Federal Trade Commission degli Stati Uniti ha inviato ad Amazon una lettera per avere un quadro più chiaro sulle modalità mediante le quali la big tech affrontava le recensioni false, e, nello stesso anno, ha multato un sito Web di vendita al dettaglio che ha pagato una terza parte per pubblicare recensioni su Amazon: è stato questo il primo caso contro l’uso di recensioni a pagamento false. I venditori stanno approfittando della frenesia degli acquisti online, utilizzando metodi vecchi e nuovi per aumentare le valutazioni sui prodotti. Il Wall Street Journal si è occupato del problema a più riprese.

In una circostanza, un componente del gruppo d’inchiesta ha ordinato un prodotto, venduto dalla stessa Amazon, valutato con cinque stelle e per il quale quasi 10.000 utenti avevano espresso il proprio punto di vista.

Insieme al prodotto, gli fu recapitato un bonus da 35 dollari, circa la metà del prezzo, con le istruzioni su come riscattare il regalo: avrebbe dovuto inviare una mail con l’ ID dell’ordine e l’ URL di recensione! Amazon ha affermato che è vietato ai venditori offrire una ricompensa finanziaria per le recensioni, ma che è difficile controllare la manipolazione, anche sui prodotti che vende direttamente. Ciò in quanto gli acquisti sono autentici e il compenso è trattato tramite e-mail, fuori dai suoi canali. Dall’inizio della pandemia, Amazon ha aggiunto 50 milioni di membri Prime e realizzato profitti per 26 miliardi di dollari, più dei tre anni precedenti messi insieme. Con l’aumento degli acquisti su Amazon, è aumentata anche la manipolazione delle recensioni.  Per gli acquirenti, questo può significare una diminuzione della fiducia e della frustrazione: vanno a scegliere il prodotto tra tantissimi articoli contrassegnati da 5 stelle su 5, magari di bassa qualità e senza nome, prodotti spesso in Cina.

La stretta di Amazon sulle recensioni false

Amazon ha affermato di analizzare 10 milioni di recensioni settimanali, utilizzando una combinazione di moderatori umani e strumenti di apprendimento automatico per fermare gli abusi. Ha anche apportato modifiche alle sue inserzioni, come l’aggiunta di valutazioni con un “touch” soltanto (senza testo d’accompagnamento) e l’inclusione di punteggi da tutto il mondo. Secondo il WSJ, sebbene l’intento fosse quello di aumentare la quantità di valutazioni legittime, le modifiche possono rendere più difficile la distinzione tra recensioni autentiche e false. Queste novità hanno comportato, a detta di Review Meta, che analizza le recensioni di Amazon, una crescita esponenziale delle valutazioni, ma la circostanza di consentire ai clienti di apporre stelle senza testo scritto  ne riduce la trasparenza.

Le valutazioni globali presentano recensioni di paesi come Canada, Regno Unito e Giappone.

Esse, ad avviso di Fakespot, sito che valuta l’autenticità delle recensioni dei prodotti sui negozi online (tra essi, Amazon, Best Buy e Walmart)  consentono recensioni irrilevanti e riciclate, e anche i prodotti stessi potrebbero essere dissimili. Ad esempio, un prodotto può avere caratteristiche diverse da un Paese all’altro, oppure può succedere che una valutazione sia riferita a un prodotto completamente diverso: compri un asciugacapelli, ma le 5 stelle sono state apposte per un supporto per la TV.

Quante recensioni false

Secondo una ricerca, il numero di recensioni non autentiche su Amazon è di circa il 30%. La società, dal canto suo, parla di meno dell’1%, e afferma di aver speso più di 400 milioni di dollari nel 2021per proteggere i clienti da abusi, frodi e cattiva condotta delle recensioni, con  azioni condotte contro oltre 5 milioni di “revisori”.

Negli ultimi anni è emersa una quantità crescente di informazioni su come i fornitori assoldano “fabbriche di click (click farms)” per pubblicare commenti positivi sui loro prodotti. Il sistema di analisi di TripAdvisor ha respinto 1,4 milioni richieste di valutazione su 66 complessive.

Le recensioni di Sephora.com sono state esaminate nel 2018, quando e-mail pubblicate da Reddit hanno rivelato che ad alcuni membri dello staff di Sunday Riley (prodotti per la pelle) sono state inviate istruzioni per pubblicare recensioni positive sui prodotti, inclusi suggerimenti per creare più account falsi. Sunday Riley ha riconosciuto le e-mail dell’epoca inviate dal suo account Instagram, affermando, però, che il responsabile era un suo ex dipendente.

Gli influencer che pubblicano recensioni sui social media vengono ricompensati con denaro o prodotti gratuiti.  Nel 2017, la Federal Trade Commission degli USA ha inviato una lettera a 91 di loro in cui sottolineava la necessità di rivelare “chiaramente e in modo evidente” nelle didascalie i link dei marchi recensiti. Un semplice “grazie” a un marchio, ha affermato la FTC, non rende sufficientemente trasparente per gli acquirenti una connessione.

Recensioni false, che può fare l’acquirente

Una strategia per evitare di acquistare prodotti di bassa qualità è affidarsi ai marchi affermati. Ma queste aziende hanno cominciato a uscire dalla piattaforma. Birkenstock ha ritirato i suoi prodotti dal sito nel 2016. Nike ha smesso di vendere direttamente su Amazon nel 2019.

Le uniche recensioni di cui ti puoi assolutamente fidare sono quelle di persone che conosci, quindi molti siti che combattono contro le truffe delle recensioni offrono modi per condividere consigli con amici reali.

In un mercato nel quale non puoi toccare e giudicare un prodotto fisicamente hai bisogno delle opinioni degli altri.

Le recensioni sono l’unico modo per valutare se un venditore, un prodotto o un’attività sia effettivamente di buona qualità (secondo Fakespot, un sito di controllo che utilizza algoritmi per analizzare l’autenticità delle valutazioni).

Si possono seguire dei sistemi per rilevare contenuti fraudolenti: linguaggio ripetitivo, un gran numero di recensioni scritte lo stesso giorno o dallo stesso indirizzo IP; recensioni a 5 stelle che non menzionano nemmeno il prodotto in questione.

Dati statistici raccolti da tre università, tra cui la Stanford University, pubblicati su “Psychological Science”, suggeriscono che i clienti sono più propensi ad acquistare un prodotto con un numero elevato di recensioni, anche se i prodotti con meno recensioni potrebbero essere di qualità migliore.

Review Meta e Fakespot sono siti utili per stimare l’autenticità delle recensioni. Il loro uso è abbastanza semplice: si copia un link Amazon e si incolla in Review Meta, che stima la percentuale di recensioni false e calcola una valutazione a stelle corretta. Allo stesso modo Fakespot utilizza algoritmi per identificare modelli e profili sospetti su siti di vendita come Sephora, Steam, Walmart e Best Buy .

Solo una volta che ti sei assicurato che un sito ha una percentuale più alta di recensioni autentiche, puoi dare uno sguardo agli altri acquirenti con maggiore consapevolezza.

Nel caso in cui il prodotto non soddisfi il cliente, egli può sfruttare la generosa politica di restituzione di Amazon.

Cinque regole per il consumatore

Ecco comunque 5 pratiche regole d’oro per individuare una recensione online scadente:

  1. Non tutto ciò che luccica è oro.

“Se guardi le valutazioni di un articolo, e tutto è a cinque stelle, e ce ne sono centinaia, è una bandiera rossa”, consiglia FakeSpot. Invece, un mix di valutazioni, da una a cinque stelle, suggerisce che le recensioni potrebbero essere più autentiche.

  1. Non sempre ci si può fidare delle recensioni negative.

Sta lontano dalle recensioni molto ripetitive e “total slams” (completamente positive), o che non menzionano sia i pro che i contro. Entrambi gli indicatori possono essere sintomatiche di un falso.

  1. Non tutti i rivenditori online sono uguali.

Yelp ha uno dei sistemi di monitoraggio delle recensioni più aggressivi. Avvisi per i consumatori vengono visualizzati nelle pagine di alcune attività commerciali, avvertendo i clienti, basandosi su attività sospette, che potrebbero essere coinvolte in una manipolazione delle recensioni.

  1. Non cedere all’influenza.

Le linee guida della FTC per gli influencer online sono rigorose. Hashtag come #ambassador o #sp (per post sponsorizzati) non sono sufficientemente chiari. Se hanno ricevuto denaro o prodotti gratuiti sono legalmente tenuti a manifestarlo in modo inequivocabile.

  1. Presta grande attenzione all’ortografia e alla grammatica.

Se guardi la grammatica e l’ortografia di una critica, “puoi capire se proviene da una fabbrica di recensioni in Asia”.

In un suo articolo sul WSJ, Joanna Stern racconta la sua esperienza:

“Ho visitato un gruppo Facebook, chiamato “Amazon Reviews”, e mi è stato promesso un rimborso completo su un acquisto di  44 dollari se avessi fatto sul sito quanto segue:

  1. Scrivere una recensione positiva.
  2. Pubblicare le foto del prodotto.
  3. Esprimere una valutazione con cinque stelle.

Ogni giorno, molti di noi cercano un prodotto su Amazon, scelgono un’opzione da quattro a cinque stelle e toccano “acquista ora”: quelle stelline gialle possono far decollare o distruggere un prodotto”.

L’attenzione, secondo Review Meta, deve essere puntata su 10 categorie di prodotti, per le quali è stata verificata un’abbondanza di recensioni false o manipolate: Cuffie auricolari; Proteggi schermo; Integratori dimagranti; Prodotti per la caduta dei capelli; Baby monitor; Booster di testosterone; Lettori multimediali in streaming; Cavi di ricarica del telefono; Borse per pannolini; Lettori MP3 e MP4.

Le click farm

Il WSJ rivela ancora dettagli sulle recensioni completamente inventate, che non mostrano acquisti verificati e forniscono costantemente valutazioni elevate senza molti dettagli.  Le “click farm” in Asia affermano di controllare migliaia di account Amazon, che i venditori possono assumere per recensioni remunerate da 1 a 5  dollari per ciascuna.

Altro trucco è quello di inserire un nuovo articolo nella pagina di un prodotto ben recensito ma non più disponibile: la valutazione basata sullo “star system” è buona, ma le recensioni non corrispondono all’articolo.

Secondo Joanna Stern, responsabile di tutte le storture è lo stesso “star system”, tanto che Netflix, ad esempio, è passata a un sistema pollice su/pollice verso, con consigli più personalizzati, dopo aver individuato il problema in esso.

In conclusione

Gli acquisti on line, oltre che accrescere il rischio di truffe e furti di dati, si reggono, come abbiamo visto, sulle recensioni. Esse aiutano (o dovrebbero aiutare) i compratori a districarsi in un amplissimo ventaglio di offerte di ogni genere. Perciò, se questo caposaldo si rivela non affidabile, tutto l’edificio viene sottoposto a stress strutturali, complicati da contrastare. Tornare al negozietto sotto casa, o almeno al supermercato più vicino, non è una soluzione praticabile.

È utile quindi procedere – virtualmente – coi piedi di piombo,  adottando gli accorgimenti suggeriti dagli esperti.

WHITEPAPER
Pharma: come gestire grandi volumi di dati eterogenei e non strutturati?
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4