ai e user experience

Vendita e assistenza clienti, qual è la chatbot migliore? Il confronto

Le chatbot sono una risorsa essenziale per le aziende che vogliono offrire ai clienti un servizio di assistenza ottimale. Non tutte sono compatibili con la propria piattaforma digitale, scegliere quella ideale può fare la differenza per migliorare la user experience. Un confronto tra quelle più efficaci e usate

Pubblicato il 31 Gen 2023

Maurizio Stochino

Consulente ICT - Esperto di Sicurezza Informatica

AI chatbot

Negli ultimi anni sempre più aziende implementano chatbot per incrementare le vendite e migliorare l’assistenza clienti. Per quanto le soluzioni disponibili siano diverse, è interessante effettuare un confronto tra le piattaforme chatbot più efficaci e utilizzate. Questo strumento può infatti fare la differenza per ottenere una migliore user experience e fidelizzare la clientela nel tempo.

Come ChatGPT nessuno mai: le opportunità del “chatbot marketing” per le aziende

Le diverse tipologie di Chatbot

Affinché si possano analizzare le diverse chatbot è opportuno identificarne le tipologie. Usualmente una chatbot può possedere o meno AI (Intelligenza Artificiale) definendo quattro macrocategorie di questo strumento.

Chatbot con regole

La chatbot con regole è una tipologia di chatbot che permette al cliente di interagire con il sistema utilizzando tasti e singole domande predefinite.

Chatbot con AI

Nelle Chatbot con AI le soluzioni con Intelligenza Artificiale permettono al cliente di interagire digitando un testo all’interno della chat. Tale processo permette alla chatbot di rispondere in base alle domande poste dall’utente.

Chatbot live con dipendente

L’implementazione di una chatbot non deve essere necessariamente legata a un software con AI, ma può anche essere gestita dalla chat dal vivo con un essere umano.

Chatbot vocale

La chatbot vocale è legata principalmente all’utilizzo di strumenti avanzati come gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant. La chatbot in questo caso risponderà alle domande poste dall’utente con l’altoparlante dello smartphone o con un dispositivo compatibile.

Chatbot, le diverse piattaforme

Ogni tipologia di chatbot può essere inserita in un contesto differente, condizione che definisce la versatilità di uno strumento di questo genere. Non tutte le chatbot possono essere implementate sul proprio sistema, alcune di queste sono vincolate alla piattaforma di riferimento.

  • Piattaforma online: in questo caso la chatbot funziona sull’interfaccia del sito web, sia questo mobile o desktop.
  • Facebook/Meta: anche Facebook/Meta può utilizzare delle chatbot, ma solo alcune di queste possono funzionare nel migliore dei modi.
  • SMS: la chatbot può essere utilizzata anche con la tecnologia SMS, usualmente per comunicare direttamente con il numero di telefono del cliente.
  • Social network: alcune chatbot funzionano solo su determinati social network, come per esempio, Twitter e WhatsApp.
  • Negozi digitali: le chatbot possono essere utilizzate nella gran parte dei casi sulle piattaforme di eCommerce, usualmente per il servizio assistenza.

Chatbot: i software da valutare per tipologia, piattaforma e commissioni

Identificate le tipologie e le piattaforme di riferimento è opportuno esaminare quelle che sono le chatbot più utilizzate. Si analizzeranno principalmente: tipologia, piattaforma e commissioni.

AIVO

Una delle piattaforme più utilizzate e interessanti per chi cerca una soluzione professionale è AIVO. Questa chatbot permette di usufruire della tipologia chat con AI e chat voce. Questo applicativo è l’ideale per i siti web, Facebook e per l’invio di notifiche tramite SMS. I costi delle commissioni sono di 99 dollari o 499 dollari per i piani Business ed Enterprice: richiede il contatto per accedere al servizio.

Amazon Lex

Questa chatbot può essere implementata solo sulle piattaforme SMS, garantendo all’azienda un servizio basato principalmente sulle notifiche. Lo strumento appartiene alla tipologia voce e testo, anche se il costo delle commissioni varia a seconda di una o dell’altra scelta. Nello specifico il costo di Amazon Lex è legato alla singola richiesta dello strumento, che equivale a 0.004 dollari per le richieste vocali e 0.00075 dollari per quelle di testo.

Autochat

Soluzione interessante, soprattutto per le aziende che sono alla ricerca di una chatbot economica, è Autochat. Questa soluzione è di tipo testuale e chat dal vivo, permette l’implementazione solo sui siti web. Al momento è tra le chatbot più ricercate poiché gratuita, anche se con 1 dollaro si possono ottenere delle funzioni aggiuntive.

Avaamo

Questo applicativo è di tipo testuale e vocale, permette l’utilizzo principalmente sulle piattaforme: Facebook, siti web e Skype. Per quanto concerne le commissioni questa chatbot necessita di un contatto diretto. Tra i suoi punti di forza c’è un’ottima AI e più di 150 integrazioni predefinite per servizi finanziari e sanitari. Attualmente è una delle soluzioni più valide per la vendita al dettaglio.

Botanic Technologies

Botanic Technologies permette di implementare la chatbot su siti web, Facebook e Slack. Condizione che evidenzia anche la tipologia, legata prettamente al testo e alla voce. Le commissioni possono differire a seconda dell’ambito, necessita di un contatto diretto per stabilire i parametri e i costi complessivi di utilizzo.

BotCore

Lo strumento BotCore è interessante per chi necessita di una distribuzione in ambienti sia on-premise che in cloud. La sua integrazione con i sistemi aziendali è vincolata alla tipologia testuale o vocale e la piattaforma di riferimento è quella SMS. Anche in questo caso è necessario richiedere il contatto per identificare le commissioni. Il supporto multichannel è gestito da Microsoft Bot Framework.

BotsCrew

Chatbot sempre più utilizzata dalle aziende è BotsCrew, questa soluzione permette di implementare il bot su siti web, Slack e Facebook, sfruttando la tipologia testo, voce e chat dal vivo. Attualmente è una chatbot particolarmente completa che necessita di una richiesta di contatto per definire le commissioni finali. Usualmente viene utilizzato questo strumento per il servizio clienti, finanza, ospitalità ed eCommerce.

Botsify

Le aziende che sono alla ricerca di una chatbot professionale da installare nel proprio sistema di assistenza possono virare verso Botsify. Questo strumento permette di utilizzare la tipologia di chatbot testuale e chat dal vivo, all’interno di piattaforme: WordPress, Alexa, Messenger, Shopify, SMS, Telegram e WhatsApp. Il costo per questo applicativo è usualmente di 490 dollari per la versione White-Label, oppure di 1490 dollari per quella Custom: necessita di una richiesta di contatto per accedervi.

Chatfuel

Questa chatbot è legata principalmente a Facebook Messenger per il marketing, infatti, la piattaforma su cui può essere implementata è il sito web di progettato da Mark Zuckerberg. La tipologia di bot che può essere utilizzato è testuale e con chat dal vivo. Per quanto concerne il costo delle commissioni, la chatbot è completamente gratuita, oppure può essere migliorata con funzioni aggiuntive al costo di 9.99, 39.99 e 124.99 dollari a seconda del piano tariffario scelto.

Clustaar

Grazie al generatore drag and drop questa chatbot consente di importare i modelli predefiniti per migliorare i bot nel corso del tempo. Come è facile dedurre, questa soluzione è di tipo testuale e con chat dal vivo. Può essere implementata su siti web, Facebook e Slack a un costo di 350 dollari o 1700 dollari, a seconda della versione scelta.

Conversica AI Assist

Strumento utilizzato per l’assistenza virtuale alle vendite, questa chatbot è una valida soluzione per le aziende che hanno la necessità di consolidarsi nel settore finanziario. La tipologia di strumento si basa su un’interazione testuale e può essere installata su piattaforme e-mail. Le commissioni richiedono un contatto con l’azienda di riferimento.

Dexter

Usufruendo della chatbot Dexter si può modificare il testo con cui il cliente interagirà nel corso della risoluzione dei suoi dubbi sulla piattaforma. Grazie alla tipologia testuale o di chat dal vivo è possibile installare il bot solo sulla piattaforma Slack. Attualmente il software è gratuito, ma si possono scegliere dei piani business al costo variabile tra 20-80 dollari.

Dialogflow

La chatbot in questione consente di sfruttare al meglio i servizi legati al machine learning di Google, ottimizzandola per Google Assistant. Appartiene alla tipologia testuale e vocale, può essere installata su siti web, Facebook, Alexa e ovviamente Google Assistant. L’utilizzo di questo strumento è gratuito, il costo delle commissioni è legato al prezzo della connessione alla rete internet.

Digital Genius

La tipologia di chatbot a cui fa riferimento Digital Genius è quella testuale e di chat dal vivo. Questo applicativo permette di gestire al meglio le piattaforme che hanno bisogno di anticipare le potenziali richieste dei consumatori. La risposta automatizzata consente un’ottima velocità di risoluzione dei problemi, ma può essere installata solo su Salesforce e Zendesk. Il costo delle commissioni è vincolato alla richiesta di contatto.

Drift

Affidarsi alla chatbot Drift equivale a munirsi di un software ti tipo testuale e chat dal vivo, da installare sul proprio sito web. Questo strumento permette di salvare automaticamente e di veicolare le trascrizioni agli addetti alle vendite per il follow-up. La chat è legata all’AI e i costi dei piani Premium, Advanced ed Enterprice sono vincolati alla richiesta di contatto.

Engati

Alternativa interessante è Engati, chatbot sviluppata sia per l’interazione testuale, sia per la chat dal vivo. Le piattaforme compatibili sono i siti web, Facebook e gli eCommerce. Il suo punto di forza risiede nella capacità di interrompere una risposta del bot per consentire al cliente di controllare la conversazione. La versione gratuita si abbina ai piani a pagamento, rispettivamente da 79 e 249 dollari: necessita di richiesta di contatto.

FlowXO

Utilizzando FlowXO si implementa nel proprio sistema informatico una chatbot di tipo testuale per le piattaforme Facebook e Slack. Attualmente è disponibile gratuitamente nella versione base e a 19 dollari nella versione con più funzionalità. Il suo punto di forza è da ricercare nella possibilità di accettare pagamenti durante una conversazione.

Ochatbot

Una delle chatbot più apprezzate e installate per aziende e privati è sicuramente Ochatbot, soluzione ideale per chi desidera implementare un software senza codifica e completamente gratuito. Utilizzando il testo e la chat dal vivo si possono sfruttare le sue capacità sulle piattaforme: Facebook, siti web, eCommerce e oltre 80 modelli LeadBot gratuiti.

Verint

Questa chatbot poggia il suo funzionamento su uno strumento di solo testo e può essere installata su siti web e Facebook. Per quanto sia una soluzione usualmente gratuita, necessita di una richiesta di contatto per definire le commissioni.

Web Spiders

Una delle chatbot più installate all’interno di un contesto aziendale è sicuramente Web Spiders. Questo applicativo permette di gestire nel migliore dei modi le vendite e il servizio clienti, ma a tali caratteristiche si abbinano anche delle ottime qualità per l’integrazione con social network e smartphone. La tipologia è sia testuale che chat dal vivo: Web Spiders può essere installata su siti web, Facebook e Slack, ma necessita di una richiesta di contatto per definire le commissioni.

Wit.ai

Lo strumento Wit.ai consente ad aziende e privati di creare bot basati su testo e voce con cui comunicare in modo diretto all’utenza. Le piattaforme di riferimento di questa chatbot sono Facebook e Alexa, con cui è possibile accedere gratuitamente. Al momento il software è open source e non necessita di commissioni per essere utilizzato su queste due piattaforme digitali.

Wizeline

Wizeline è uno strumento sviluppato principalmente per assistenza clienti e marketing. Può sfruttare nel migliore dei modi sia la chat testuale che quella vocale e dal vivo, implementandosi sulle piattaforme: Facebook, SMS, Slack, siti web, Alexa e Google Assistant. Affinché si possa utilizzare questo software è necessario richiedere il contatto. Uno dei punti di forza è da ricercare nella sua capacità di possedere le mappe di Google e di consigliare i percorsi migliori agli utenti tramite assistente vocale.

Zyratalk

Soluzione di livello di tipo testuale e vocale è Zyratalk. Installabile su siti web, Facebook, SMS, Slack e Alexa è un’ottima alternativa alle chatbot elencate in precedenza per la sua natura open source.

Conclusioni

Le chatbot sono una risorsa essenziale per le aziende che vogliono offrire ai propri clienti un servizio di assistenza ottimale. Non tutte le chatbot sono compatibili con la propria piattaforma digitale, scegliere quella ideale può fare la differenza per migliorare la user experience.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati

Articolo 1 di 3