commissione europea

Public procurement di innovazione, la guida dell’Europa per migliorare nella PA

Le indicazioni della Commissione europea sul public procurement di innovazione contenute nella “Guidance on Innovation Procurement”: utili per le stazioni appaltanti, ma anche per sfatare la percezione distorta che l’innovazione sia un concetto astratto lontano dai bisogni concreti della società. Ecco qualche spunto

25 Mag 2018
Paola Conio

Osservatorio Agenda Digitale Politecnico di Milano

Procurement

Lo scorso 15 maggio la Commissione Europea ha pubblicato la versione finale della “Guidance on Innovation Procurement”, una linea guida non vincolante sul public procurement di innovazione che contiene molte indicazioni utili per le stazioni appaltanti che vogliano intraprendere questa strada.

Ue, innovazione e appalti pubblici

L’innovazione è stata posta dalle Direttive Europee del 2014 al centro del sistema degli appalti pubblici, considerata un fattore cruciale per l’effettiva crescita del sistema.

WHITEPAPER
Come ottimizzare i processi di procurement: i moduli perfetti per il customer service
Acquisti/Procurement
Amministrazione/Finanza/Controllo

Tuttavia, l’innovazione non può svilupparsi in assenza di un contesto favorevole che deve essere propiziato da adeguate scelte anche di carattere politico e sostenuto dall’azione amministrativa.

In questo processo virtuoso, la domanda pubblica costituisce una leva straordinaria.

La Guida è ricca di spunti e molto interessante, qui ne esaminiamo solo alcuni.

Why, who, how

Perché, chi, come. Sono questi i tre interrogativi (perché l’acquisto di innovazione è importante, chi vi ha interesse, come può essere concretamente fatto) cui la Guida cerca innanzitutto di dare – con esiti in alcuni casi sorprendenti – risposta.

Nell’immaginario collettivo, l’innovazione è spesso correlata all’idea di una maggiore spesa e forse per questa ragione si tende istintivamente a pensare che in un’economia caratterizzata da scarsità di risorse disponibili, la promozione dell’innovazione non debba e non possa costituire una priorità.

Acquisti di innovazione e spending review

Sorprende, allora, che la prima risposta della Guida al “perché” promuovere acquisti di innovazione è proprio legata all’esigenza di ottimizzare i costi e ottenere un effetto virtuoso di “spending review”.

Gli esempi concreti che sono riportati nella Guida dimostrano come un approccio diverso e innovativo ad un vecchio problema possa determinare consistenti risparmi.

In secondo luogo, l’innovazione consente di intercettare bisogni sociali nuovi o non adeguatamente soddisfatti, contribuendo a supportare efficacemente l’evoluzione e i cambiamenti sociali.

Domanda pubblica, innovazione e promozione delle PMI

Altro obiettivo che può essere utilmente raggiunto è la promozione delle PMI innovative e delle start-ups che spesso hanno difficoltà – connesse alla dimensione e alla forza economica – a far penetrare le innovazioni sviluppate nel mercato. La leva della domanda pubblica può rappresentare la chiave di volta per la loro stessa sopravvivenza, consentendo a questa fondamentale componente delle economie locali di testare sul campo le proprie soluzioni innovative. In questo senso, lo strumento del pre-commercial procurement rappresenta una straordinaria opportunità.

Infine, ultimo ma non ultimo, la leva della domanda pubblica può essere in grado si far evolvere l’intero sistema verso l’innovazione, contrastando attivamente l’assenza sul mercato di riferimento di prodotti ad alta qualità.

Il ruolo della politica

La Guida sottolinea l’importanza di una cornice politica favorevole all’innovazione, con un mandato chiaro e strategie dirette a stimolare l’acquisto di innovazione ed incentivare chi innova.

A sommesso avviso di chi scrive, tuttavia, molto spesso l’innovazione è percepita – tanto dagli elettori quanto dalla classe politica – come un concetto astratto e distante dai bisogni reali e concreti della società, quando non addirittura come un fattore suscettibile di mettere a rischio il lavoro per le fasce più deboli e meno istruite della popolazione, sicché difficilmente se ne fa un obiettivo prioritario dei programmi di governo.

Si tratta di una percezione del tutto distorta. Se gli elettori fossero messi a conoscenza del fatto che, attraverso l’innovazione, è possibile soddisfare bisogni sociali profondi e favorire concretamente lo sviluppo economico di tutto il sistema, favorendo le piccole imprese e liberando risorse che potrebbero essere allocate più efficacemente, probabilmente la valutazione del gradimento di programmi politici che stimolano l’innovazione sarebbe ben diversa.

Attrarre innovatori e attrarre innovazione dovrebbe essere uno dei punti principali di una strategia politica lungimirante.

Strumenti nuovi per l’innovation procurement

Albert Einstein – con un detto molto inflazionato – definiva follia ripetere sempre le stesse cose aspettandosi di ottenere risultati diversi.

Questa considerazione si attaglia bene anche al procurement pubblico.

Le procedure tradizionali hanno manifestato tutte le loro ontologiche carenze nel favorire efficacemente l’acquisto di innovazione e per tale ragione sono stati messi a disposizione delle stazioni appaltanti degli strumenti nuovi, più adeguati a favorire l’innovation procurement.

Consultazioni preliminari e procedure interattive

Ad esempio, le consultazioni preliminari di mercato, che possono concretamente aiutare le stazioni appaltanti a ridurre i deficit informativi che spesso penalizzano l’acquisto di innovazione, o le procedure interattive quali la competitiva con negoziazione o il dialogo competitivo che consentono una messa a punto progressiva delle soluzioni maggiormente rispondenti alle esigenze pubbliche.

Sono amici dell’innovazione anche i concorsi di idee e gli appalti per ricerca e sviluppo.

Appalti pre-commerciali e partenariato per l’innovazione

Un ruolo strategico, poi, possono giocare gli appalti pre-commerciali e la nuova procedura del partenariato per l’innovazione. Come messo in risalto dalla Guida, la principale caratteristica innovativa di quest’ultima procedura consiste nel fatto che l’innovazione può svilupparsi durante l’esecuzione del contratto, diversamente a quanto accade nelle altre procedure, nelle quali il momento dell’acquisto coincide anche con la definizione cristallizzata di ciò che si intende acquistare.

Diffondere la cultura dell’innovazione

Dovremmo tutti leggere la Guida del 15 marzo, non tanto e non solo perché vi si trovino delle indicazioni utili ad intraprendere la strada dell’innovazione, ma soprattutto perché ci dovrebbe confortare l’idea che la cultura dell’innovazione si diffonda progressivamente e che ognuno di noi, nel ruolo che ricopre, ne possa far parte attiva. Questi documenti, ricchi di esempi concreti, possono aiutare a superare quella che più volte abbiamo definito “la solitudine dell’innovatore”, quel senso di smarrimento che può provare chi si ostini a voler esplorare un territorio non consueto alla ricerca di percorsi migliori, senza avere nessuna incitazione, nessun riconoscimento, ma anzi esponendosi alle critiche e ai sospetti di chi non concepisce possano esistere strade diverse da quelle tradizionalmente battute.

WEBINAR
15 Dicembre 2022 - 12:00
Aziende Data Driven: il ruolo del digitale per migliorare le decisioni di top management e finance
Acquisti/Procurement
Amministrazione/Finanza/Controllo

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati