la strategia

Monitorare la farmacoresistenza microbica coi dati: la soluzione della regione Marche

Nella Regione Marche si sta effettuando un’analisi dei dati provenienti dai principali laboratori analisi delle aziende sanitarie locali allo scopo di mantenere aggiornato nel tempo un cruscotto relativo alla farmacoresistenza dei principali agenti patogeni incontrati a livello nosocomiale. Ecco come funziona

Aggiornato il 20 Dic 2022

Simone Barocci

Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche

Luigi Lella

Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche

Antea Maria Pia Mangano

Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche

Maria Rita Mazzoccanti

Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche

industria farmaceutica - supply chain e diritto alle cure

La resistenza antimicrobica è un problema crescente in tutto il mondo, al punto che l’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) e la Commissione Europea, assieme ad altre organizzazioni nazionali operanti sul fronte della prevenzione, hanno riconosciuto l’importanza di studiare l’emergenza e le determinanti della resistenza e la necessità di strategie per il suo controllo [1][2][3][4][5][6].

EMA Executive Director Emer Cooke | #EAAD 2021

I dati dell’OMS sui rischi di infezione in ospedale

Secondo recenti dati dell’OMS [1], attualmente su 100 pazienti ospedalizzati nei reparti per acuti, sette pazienti nei paesi ad alto reddito e 15 pazienti nei paesi a basso e medio reddito rischiano di acquisire almeno un’infezione correlata all’assistenza sanitaria (ICA) durante la loro degenza ospedaliera. In media, un paziente affetto su 10 rischia di morire a causa della sua ICA.

WHITEPAPER
Una guida per acquisire nuovi clienti con il digital onboarding

Le persone in terapia intensiva e i neonati sono particolarmente a rischio. E il rapporto OMS rivela che circa uno su quattro casi di sepsi trattati in ospedale e quasi la metà di tutti i casi di sepsi con disfunzione d’organo trattati in unità di terapia intensiva per adulti sono associati all’assistenza sanitaria.

Negli ultimi cinque anni, l’OMS ha condotto indagini globali e valutazioni congiunte per valutare lo stato di attuazione dei programmi nazionali CICA. Confrontando i dati delle indagini 2017-18 e 2021-22, la percentuale di paesi che hanno un programma CICA nazionale non è migliorata; inoltre, nel 2021-2022 solo quattro paesi valutati su 106 (3,8%) avevano tutti i requisiti minimi per il CICA in vigore a livello nazionale.

Tuttavia, sono stati compiuti progressi incoraggianti con la definizione di programmi o piani nazionali per la sorveglianza delle ICA, con l’utilizzo di strategie multimodali per gli interventi sulle ICA e con l’incremento dell’attenzione sulla conformità all’igiene delle mani come indicatore nazionale chiave.

Batteri antibiotico-resistenti, umanità a rischio: nella tecnologia una speranza

La strategia Ue

Nel 2001 la Commissione Europea ha presentato una “Strategia comunitaria contro la resistenza antimicrobica” [2]. Negli anni precedenti, il problema è stato affrontato attraverso un numero crescente di misure isolate, ma in questa strategia la Commissione ha delineato un approccio globale della Comunità Europea in tutti i settori. La strategia si compone di quindici azioni in quattro settori chiave: sorveglianza, prevenzione, ricerca e sviluppo di prodotti e cooperazione internazionale.

Una parte importante di questa strategia è la “raccomandazione del Consiglio sull’uso prudente degli agenti antimicrobici nella medicina umana”. La raccomandazione fornisce una serie dettagliata di azioni di sanità pubblica per contenere la resistenza antimicrobica.

Il Consiglio raccomanda anche agli Stati membri di attuare strategie nazionali di contenimento della resistenza antimicrobica e affida alla Commissione una serie di compiti per sostenere gli Stati membri, in particolare attraverso la rete comunitaria di sorveglianza epidemiologica e di controllo delle malattie trasmissibili (EARSS) [7] [8].

Nei paesi europei, la resistenza antimicrobica è stata monitorata in batteri selezionati dall’uomo dal 1998 attraverso l’EARSS. Finanziato dalla Commissione europea, l’EARSS è una rete internazionale di sorveglianza nazionale sistemi destinati a raccogliere dati comparabili e affidabili sulla farmacoresistenza. Lo scopo dell’EARSS è quello di documentare le variazioni della farmacoresistenza nel tempo e nello spazio per fornire una base di valutazione dell’efficacia dei programmi di prevenzione.

La maggior parte degli studi sulla farmacoresistenza presenti in letteratura si è focalizzata su particolari forme di resistenza antimicrobica particolarmente diffuse, come quelle riguardanti lo Streptococcus pneumoniae e l’Escherichia coli, studiando il fenomeno in particolari settings assistenziali come quello ambulatoriale o quello nosocomiale [6][9][10]. Altri studi invece si sono concentrati sullo sviluppo di strategie per contrastare l’aumento e la diffusione della farmacoresistenza [11]. Ad oggi sono invece ancora pochi i progetti riguardanti la realizzazione di cruscotti per il monitoraggio a livello territoriale della farmacoresistenza microbica, e molti sono rimasti bloccati alla versione beta. Tra questi vi sono cruscotti di farmacoresistenza disponibili pubblicamente via web o su mobile app [12] [13].

La soluzione sperimentale adottata nella Regione Marche

L’esecuzione di antibiogrammi, unitamente alla definizione e alla eventuale pubblicazione di una matrice della percentuale di agenti infettivi resistenti a specifici antimicrobici incontrati a livello regionale, può migliorare la consapevolezza sulla farmacoresistenza presente in un determinato luogo e aiutare i medici formulare strategie di trattamento appropriate, mantenendo informati i decisori politici.

Per questo motivo, nell’ambito della Regione Marche, si sta effettuando un’analisi dei dati provenienti dai principali laboratori analisi delle aziende sanitarie locali allo scopo di mantenere aggiornato nel tempo un cruscotto relativo alla farmacoresistenza dei principali agenti patogeni incontrati a livello nosocomiale.

Il cruscotto è stato realizzato su piattaforma Zoho Analytics e permette agli utenti abilitati di effettuare ricerche sulla farmacoresistenza a livello regionale, filtrando i risultati per germe isolato, sesso ed età dei pazienti, materiale analizzato, azienda sanitaria locale, struttura nosocomiale, reparto e periodo temporale. I risultati delle analisi effettuate dagli utenti possono essere esportati in formato pdf, csv ed excel.

Il cruscotto è diviso in due sezioni principali. Nella prima viene rappresentato un conteggio dei casi riscontrati. Nella seconda sono visualizzati gli indicatori di farmacoresistenza relativi ai principali farmaci che vengono utilizzati a livello nosocomiale, specificando la percentuale di casi di sensibilità e quelli di resistenza al farmaco analizzato.

I dati vengono inviati in forma anonimizzata, nel pieno rispetto delle regole definite dal GDPR e dalla normativa italiana relativa al trattamento dei dati sensibili e personali. E’ previsto a breve il rilascio di una versione del cruscotto aggiornata in tempo reale con tutti i dati provenienti dalla regione.

Sezione 1 – conteggio dei casi di infezione a livello nosocomiale

Sezione 2 – indicatori di farmacoresistenza

Bibliografia

[1] World Health Organization. WHO launches first ever global report on infection prevention and control. Available at URL: https://www.who.int/news/item/06-05-2022-who-launches-first-ever-global-report-on-infection-prevention-and-control. Accessed November 21, 2022

[2] Eurosurveillance. The European Community Strategy Against Antimicrobial Resistance. Available at URL: https://www.eurosurveillance.org/content/10.2807/esm.09.01.00441-en. Accessed November 21, 2022

[3] Centers for Disease Control and Prevention. Prevention and Control of Infectious Diseases. Available at URL: https://www.cdc.gov/earlycare/infectious-diseases/index.html. Accessed November 21, 2022

[4] Government of Canada. Canadian Antimicrobial Resistance Surveillance System Report 2021. Available at URL: https://www.canada.ca/en/public-health/services/publications/drugs-health-products/canadian-antimicrobial-resistance-surveillance-system-report-2021.html. Accessed November 21, 2022.

[5] Asia Pacific Foundation for Infectious Disease. APFID C.A.R.E.S. the future of health in Asia since 1996. Available at URL: http://www.ansorp.org/. Accessed November 21, 2022

[6] Geffers C., Gastmeier P. Nosocomial infections and multidrug resistant Organisms – epidemiological data from KISS. Dtsch Arztebl Int. Vol.6, No.108, 2011. DOI: 10.3238(arztebl2011.0087

[7] European Union. Decision no. 2119/98/EC of the European Parliament and of the Council of 24 September 1998 setting up a network for the epidemiological surveillance and control of communicable diseases in the Community. Available at URL: https://op.europa.eu/en/publication-detail/-/publication/13a83657-97b6-4a80-aa32-3b335bdf80be/language-en. Accessed November 21, 2022

[8] European Centre for Disease Prevention and Control. European Antimicrobial Resistance Surveillance Network (EARS-Net). Available at URL: https://www.ecdc.europa.eu/en/about-us/partnerships-and-networks/disease-and-laboratory-networks/ears-net. Accessed November 21, 2022

[9] Bronzwaer S.L.A.M., Cars O., Buchholz U, Molstad S, Goettsch W., Veldhuijzen I.K., Kool J.L., Sprenger M.J.W., Degener J.E. The relationship between antimicrobial use and antimicrobial resistance in Europe. Emerging Infectious Disease. Vol.8, No.3, 2002

[10] Van de Sande-Bruinsma N., Grundmann H., Verloo D., Tiemersma E., Monen J., Goossens H., Ferech M. Antimicrobial Drug Use and Resistance in Europe. Emerging Infectious Disease. Vol.14, No.11, 2008

[11] Harbarth S, Samore M.H., Antimicrobial Resistance Determinants and Future Control. Emerging Infectious Disease. Vol.11, No.6, 2005

[12] BC Centre for disease control. Antimicrobial Resistance Dashboard. Available at URL: http://www.bccdc.ca/health-professionals/data-reports/antimicrobial-resistance-utilization/anti microbial-resistance-dashboard. Accessed November 21, 2022

[13] Stedtfeld R.D., Williams M.R., Fakher U., Johson T.A., Stedtfeld T.M., Wang F., Khalife W.T., Hughes M., Etchebarne B.E., Tiedje J.M., Hashsham S.A. Antimicrobial resistance dashboard application for mapping environmental occurrence and resistant pathogens. FEMS Microbiology Ecology. No. 92, 2016

Articolo originariamente pubblicato il 19 Dic 2022

WEBINAR
15 Febbraio 2023 - 12:00
B2B: tutti i segreti per una customer experience perfetta
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4