#cosedagarante

Nuovo RPO, Scorza: “Novità e garanzie per consumatori e aziende in regola”

Scorza: “Nuovo RPO è garanzia per consumatori e aziende che rispettano le regole”

Il nuovo Registro pubblico delle opposizioni sarà uno strumento più incisivo rispetto al passato nel contrasto al telemarketing selvaggio. Una scommessa, per garantire equilibrio tra il diritto dei consumatori a non essere disturbati da chiamate che non vogliono e quello di fare business delle aziende rispettose della legge

08 Apr 2022
Guido Scorza

Autorità Garante Privacy

Il 29 marzo scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Regolamento (DPR 27 Gennaio 2022, n. 26) che definisce e modifica il funzionamento del Registro pubblico delle opposizioni (Rpo).

Tra le novità, la possibilità per gli utenti di opporsi alla ricezione di chiamate indesiderate tramite operatore e attraverso sistemi automatizzati sui i numeri telefonici fissi e mobili, a prescindere dalla pubblicazione in elenchi.

L’iscrizione al Registro comporta la revoca dei precedenti consensi espressi dagli utenti. Le chiamate di telemarketing dovranno essere effettuate con l’identificativo del chiamante in chiaro o con appositi codici o prefissi che le rendano riconoscibili ai destinatari.

Dobbiamo garantire agli utenti e ai consumatori il diritto a non ricevere telefonate indesiderate consentendo, al tempo stesso, di utilizzare un importante strumento di business come il telemarketing a chi rispetta le regole.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4