Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore responsabile Alessandro Longo

eccellenze italiane

Digital360 Awards: valorizzare le competenze per lo sviluppo industriale del digitale

08 Lug 2016

8 luglio 2016

La competizione terminata questa settimana è un esemplare prototipo di una iniziativa che è sempre più necessaria a livello nazionale, e che, grazie ad un quadro definito di politica industriale per il digitale consenta di indirizzare uno sforzo massimo per l’incontro sinergico dei diversi attori dell’ecosistema

Valorizzare le competenze significa anche indirizzarle verso settori e tecnologie che si reputano strategiche per il Paese. Indirizzare significa delimitare l’ambito, ma allo stesso tempo spingere verso un percorso che consenta più rapidamente di pervenire alla concretizzazione, di passare dall’idea all’implementazione, e da qui alla trasformazione digitale, alla vera innovazione, cambiamento tangibile.

Va in questa direzione l’iniziativa, appena conclusa, dei Digital360 Awards, il contest organizzato dal Gruppo Digital360 per individuare i migliori progetti di innovazione digitale in ambito business sviluppati da fornitori hi-tech e startup attive in Italia.

Per il contest sono state individuate quindici aree-categorie tecnologiche, selezionate come quelle sulle quali è strategico puntare per le aziende ICT

  1. Piattaforma di IT Governance. L’insieme di soluzioni tecnologiche specializzate nel monitoraggio, gestione e ottimizzazione delle risorse informatiche.
  2. Next Generation Data Center. L’insieme di soluzioni tecnologiche utilizzate all’interno del Datacenter che permettono una semplificazione nella gestione e un miglioramento di affidabilità e prestazioni.
  3. Cloud Computing. Paradigma di erogazione di soluzioni tecnologiche caratterizzato dalla disponibilità in forma di servizio e pagate in funzione dell’uso (pay-per-use).
  4. ICT ed Efficienza Energetica. L’insieme di soluzioni tecnologiche (digitali) volte al controllo e alla riduzione dei consumi energetici.
  5. Reti e Networking. L’insieme di soluzioni tecnologiche che supportano la gestione delle reti informatiche e le comunicazioni che veicolano.
  6. Internet of Things (in ambito business, non si valuteranno progetti in ambito consumer). L’insieme di soluzioni tecnologiche (prodotti e/o servizi) basati su oggetti connessi, ovvero dotati di una identità nel mondo digitale, come ad esempio dispositivi medicali, macchine industriali, impianti di edifici, flotte di veicoli, sensori per l’agricoltura.
  7. Information Security. L’insieme di soluzioni tecnologiche orientate alla protezione dei dati aziendali contenuti nei sistemi informativi aziendali tradizionali, nei dispositivi digitali o nel cloud.
  8. Smart Working e Collaboration. L’insieme di soluzioni tecnologiche necessarie a supportare un modello di organizzazione flessibile del lavoro rispetto agli orari e agli spazi (sia all’interno che all’esterno dell’azienda), favorendo l’adozione di nuove modalità di comunicazione e collaborazione virtuale.
  9. Mobile Business. L’insieme di soluzioni basate sulle tecnologie Mobile (Mobile Device, Mobile Biz-App, Enterprise Application Store) a supporto dei processi di un’organizzazione pubblica o privata. Si considerano sia i processi interni (dalla gestione del magazzino alle operations, dal supporto alle vendite alle attivita  del personale sul campo come manutentori, trasportatori, ecc.), sia il processo di relazione con i clienti (advertising, promotion, commerce, payment, pre-sales e post-sales).
  10. Soluzioni B2b e di eSupply Chain (Fatturazione elettronica, dematerializzazione, eSupply Chain Execution & Collaboration, eProcurement, eSourcing, ecc.). L’insieme di soluzioni tecnologiche a supporto della digitalizzazione dei processi di interfaccia nell’interazione cliente-fornitore: dai progetti di digitalizzazione dei processi di ciclo Attivo e/o Passivo, all’integrazione con i fornitori o i clienti fino alle piattaforme di collaborazione nelle relazioni “1 a 1”, “1 a molti” oppure “molti a molti”.
  11. Big Data Analytics. L’insieme di soluzioni tecnologiche per l’analisi e l’interpretazione real time di enormi volumi di dati strutturati e non, provenienti da fonti eterogenee come sistemi gestionali, open data, sensori, social media e sistemi di pagamento digitale.
  12. CRM/Soluzioni per Marketing e Vendite. L’insieme di soluzioni tecnologiche per la gestione dell’interazione verso il cliente. Si distinguono le applicazioni per il marketing, di supporto alla vendita oppure ai servizi post-vendita (assistenza, manutenzione, customer care).
  13. eCommerce. L’insieme di soluzioni tecnologiche in grado di supportare la vendita di prodotti o servizi via internet (da PC, Tablet e Smartphone) e più in generale una o più fasi del processo di relazione con il consumatore (pre-vendita, selezione e acquisto, pagamento, consegna, post-vendita).
  14. ERP e sistemi gestionali. L’insieme di soluzioni tecnologiche applicative integrate per il supporto dei principali processi aziendali: amministrazione e finanza, produzione, vendite, logistica e magazzino, risorse umane, ecc..
  15. Machine Learning e Intelligenza Artificiale. L’insieme di soluzioni tecnologiche in grado di riprodurre funzioni e ragionamenti tipici della mente umana e le attività di apprendimento automatico.

Dall’altra parte, sono stati selezionati i settori di mercato considerati tra i più interessanti e a più alto potenziale per le soluzioni ICT: Fashion, PA, Assicurazioni, Retail,  Banche, Utility/Energy. Con uno sguardo anche all’ambito dell’innovazione sociale.

Il risultato è un’interessante antologia di esempi concreti e di soluzioni cantierabili presentate da 140 start-up e che è già una base significativa di confronto e di scambio di esperienze in questi ecosistemi digitali, con l’obiettivo  di creare un meccanismo di condivisione delle esperienze migliori tra imprese, fornitori, startup e istituzioni nel contesto di un incontro tra esigenze e soluzioni che si realizza nello specifico ambito di trasformazione digitale.

Il contest diventa così esemplare prototipo di una iniziativa che è sempre più necessaria a livello nazionale, e che, grazie ad un quadro definito di politica industriale per il digitale (che manca)  consenta di indirizzare uno sforzo massimo per l’incontro sinergico dei diversi attori dell’ecosistema. E che passa anche dalla semplice comunicazione e condivisione di quello che già è realtà e che potrebbe essere vantaggiosamente diffuso, arricchito, riusato, combinato, integrato. Alcuni esempi dalle soluzioni vincitrici:

  • Internet of thingsEveris Italia – Smart Waste Management, soluzione IoT per la raccolta intelligente dei rifiuti urbani. La sensoristica volumetrica al servizio della raccolta intelligente dei rifiuti urbani: monitoraggio in tempo reale del livello di riempimento dei cassonetti distribuiti alla cittadinanza per abilitare il concetto di “pay per use”.
  • Big Data AnalyticsMathesia – crowdsourcing di competenze matematiche e statistiche. Piattaforma dedicata alla matematica applicata in cui idee innovative e problemi industriali vengono analizzati dal punto di vista scientifico, con l’aiuto dei numeri.
  • CRM/Soluzioni per Marketing e VenditeEnnova – Skillo, assistente tecnico virtuale canalizzato al consumer. Applicazione configurata per garantire il supporto di un vero e proprio tecnico digitale, in grado di gestire da remoto l’assistenza a tutti i tipi di device smart.
  • Soluzioni B2b (Fatturazione elettronica, acquisti e dematerializzazione)Bisy – Energy Data Validation. Una piattaforma as a service per per l’analisi delle fatture energetiche. Soluzione in grado di dematerializzare e analizzare in modo automatico le fatture energetiche per ottimizzare i consumi.
  • IT Architecture, Security & GovernanceJulia – Software Quality per Information Security. Analizzatore statico semantico per i linguaggi Java e Android, basato sulla teoria scientifica dell’interpretazione astratta, in grado di identificare una vasta gamma di errori e vulnerabilità.
  • Smart Working, Collaboration ed eLearningArcadia Consulting – AAL Arcadia Augmented Learning. Metodologia che punta a facilitare il flusso di apprendimento, grazie all’abbinamento di aspetti metodologici, realtà aumentata e visori di realtà virtuale.
  • Mobile BusinessSpindox – Apriconto, App per l’apertura di un conto nelle banche retail. Consente l’apertura di un conto corrente direttamente via device mobile, grazie a un semplice selfie, migliorando la customer experience.
  • FashionQwince – Neuralya, Think Feel Decide. Piattaforma per monitorare i comportamenti di acquisto. Piattaforma che applica principi neuroscientifici e opportunità offerte dalle tecnologie indossabili al marketing, per comprendere le dinamiche che sottostanno al comportamento d’acquisto dei clienti.
  • PAParquery – Smart parking nella Città di Locarno. Informazioni in tempo reale sull’occupazione dei parcheggi lungo le vie cittadine, per mezzo di algoritmi software di visione artificiale.
  • AssicurazioniIooota – Jarvis, una PaaS in ambito IoT per conoscere meglio i propri clienti. Piattaforma as a Service che permette alle aziende che producono beni fisici e servizi di profilare al meglio i clienti e garantire un’offerta mirata.
  • RetailCloud4Wi – Wi-Life Station, Servizi innovativi con il wi-fi nelle stazioni. Soluzione che offre una connessione Wi-Fi ai visitatori delle stazioni, permettendo al Gruppo FS e a eventuali terze parti l’erogazione di servizi informativi e la raccolta di dati sul comportamento dei viaggiatori.
  • BancheBankSealer – Il sistema di supporto semiautomatizzato alle decisioni per l’analisi delle frodi nell’Online Banking. Soluzione per l’individuazione delle frodi nel campo del digital banking, tramite la modellizzazione del comportamento degli utenti e l’associazione di un grado di anomalia a ciascuna transazione.
  • Utility/EnergyweAR – Marko, The next generation manual. Piattaforma per creare manuali d’uso su oggetti reali, distribuiti tramite la realtà aumentata.
  • Anyt1me – The Tavolo, un tavolo per coordinare in un solo tocco tutte le funzioni dei centri d’emergenza. Tecnologia touch screen per coordinare digitalmente tutte le funzioni manageriali durante le fasi di crisi dall’interno di un centro d’emergenza.
  • Anagramma – MyFoody, proximity marketing nella distribuzione alimentare.Soluzione di proximity marketing basata sull’economia circolare che mira a ridurre gli sprechi alimentari, informando in tempo reale i clienti della presenza nei supermercati di prodotti a rischio spreco, oggetto di promozioni e sconti.
  • BT Italia – Digital Transformation e Omnicanalità, Big Data e IoT a supporto della relazione con i clienti. Soluzione che armonizza diversi servizi abilitanti, dalla connettività alla customer experience omnichannel per incrementare il numero di visitatori e il tempo di permanenza nelle gallerie commerciali della Grande Distribuzione

Basta scorrere queste soluzioni per iniziare a ipotizzare connessioni, possibili nuove soluzioni, probabili trasformazioni. L’humus dell’innovazione. Ricchezza da coltivare.

 

Articoli correlati