le pratiche migliori

Smart city e sostegno alle imprese negli Usa, ecco la lezione da imparare in Italia

Città smart e antropocentriche, forte cultura del give back e sostegno alle startup, politica incentrata sui target più deboli come leva per la ripresa, gestione dei rischi ambientali come opportunità di ricostruzione e crescita di tutta la comunità. Ecco perché l’italia deve guardare agli Usa per diventare più inclusiva

18 Giu 2019
Filomena Tucci

Economista, comunicatrice e analista politico

givebackculture

L’Italia ha bisogno più che mai di apertura internazionale, collaborazione e amicizia con i Paesi esteri. Questo richiederà una nuova diplomazia, internazionale tecnologica e innovativa e un nuovo programma di formazione continua della diplomazia stessa.

Vi spiego perché secondo me per raggiungere più facilmente questi obiettivi potremmo prendere ad esempio le best practices di Boston, Seattle, Austin ma anche il nuovo pragmatismo americano: una politica incentrata a usare i target più deboli come grimaldello per il riscatto e la ripresa, la gestione dei rischi e disastri ambientali come opportunità di ricostruzione e crescita di tutta la comunità. Un Paese più responsabile e molto inclusivo.

Una convinzione che nasce dalla mia recente esperienza: da poco sono tornata dagli Stati Uniti dove sono stata ospite del dipartimento di Stato come rappresentante italiana al programma di scambio professionale IVLP assieme ad altri 27 partecipanti provenienti da diversi Paesi del mondo.

Il programma ILVP

Il programma è nato nel 1940 per promuovere una migliore comprensione degli Stati Uniti in altri paesi e aumentare la comprensione reciproca tra il popolo americano e i popoli di altri paesi.

Evento in presenza
SAP NOW, 20 ottobre | Sostenibilità e innovazione per un ecosistema digitale che rispetta il pianeta
Cloud
Datacenter

L’intuizione del Dipartimento di Stato americano è da anni, mediante la partecipazione all’IVLP, quella di offrire a leader internazionali attuali ed emergenti di vari settori, dall’impresa ai media, dall’arte alla politica, l’opportunità di sperimentare la ricchezza e la diversità della vita politica, economica, sociale e culturale ‘a stelle e strisce’ attraverso scambi progettati nel dettaglio che riflettono gli interessi specifici dei partecipanti e gli obiettivi di diplomazia del governo degli Stati Uniti. Una diplomazia “people to people” capace di costruire una rete di contatti e un dialogo schietto e senza filtri nei rapporti transatlantici. In passato vi hanno partecipato tra gli altri: Tony Blair, Nicolas Sarkozy, Giovanni Falcone, Sergio Mattarella, Angela Merkel, Indira Gandhi, e molti altri. Un viaggio attraverso l’America delle istituzioni di Washington Dc passando per Boston, Seattle, Texas.

Ho attraversato 4 Stati molto diversi, ai primi posti per competitività come il Massachusetts al primo posto del ranking del Beacon Hill Institute per indice di competitività grazie a ottime politiche ambientali, esportazioni e attrazione investimenti stranieri basso tasso di disoccupazione e alti tassi di istruzione. Sull’indice incide fortemente l’impatto economico dei centri di ricerca e sviluppo di scienza e ingegneria sul prodotto interno lordo dello Stato del Massachusetts e il numero di laureati in discipline tecnologiche e di impiegati nel settore hi-tech.

Felice di aver vissuto anche se per poco il meraviglioso stato del Texas nella top five del rating di competitività del Beacon Hill Institute che spicca per apertura internazionale e sviluppo collegamenti ma quello che più ti resta nel cuore è in assoluto il magico incastro tra uomo natura selvaggia e tecnologia.

La cultura del “give back”

A Boston si diramano lungo la Main Street 20 distretti indipendenti 8000 imprese che impiegano per il 75% immigrati.

La cultura del give back è diffusa a livello capillare così come quella del vicinato che consente un solido ecosistema di innovazione e cooperazione. A tal fine è nato il portale che supporta la community di giovani e innovatori aggregando tutta l’offerta di eventi, finanziamenti e opportunità che possa rispondere alle esigenze di studenti e potenziali imprenditori

Ottimo anche il modello di Interise che assiste con formazione mentoring le comunità a basso reddito nel fare impresa e nella crescita.

Uno dei punti governativi di maggiore attenzione è la parità di genere.

A Cambridge le università collaborano strettamente con i coworking e le grandi aziende cofinanziano l’innovazione, meno diffusa invece è la buona pratica dell’open innovation che ho apprezzato in Italia nel team di Sos di Bari.

PMI e smart city viste dagli Usa

Nel mio caso, il programma di visite e incontri incontri ha riguardato il tema dello sviluppo di piccole e medie imprese come motore di prosperità e stabilità. Ma le cose che più mi hanno colpito sono il nuovo American Dream e le nuove sfide su cui si sta lavorando in Usa, che spiegano bene la ripresa economica:

  • Delocalizzazione nelle aree rurali per contrastare la crisi
  • Investimenti in nuove tecnologie e distretti produttivi
  • Prevenzione dei rischi ambientali e nuova gestione manageriale e finanziaria del post catastrofi naturali
  • Nuove opere pubbliche a basso impatto ambientale
  • Sviluppo imprese su classi svantaggiate

Inoltre è in corso un vero e proprio ritorno alle smart city. Sì lo so, in Italia smart city è una parola probabilmente abusata, inflazionata. Maurizio Carta l’ha sostituita con augmented city, in ogni caso parliamo di città ideale, città felice, città bella.

Beh, l’America su questo ha da insegnare molto, e io mi sono letteralmente innamorata di Seattle e Austin. Seattle è un esempio di nuovo antropocentrismo, con il più alto salario minimo per i lavoratori, è la città felice con 600mila abitanti, e le più importanti 500 aziende di tecnologia di Forbes. Seattle è in piena trasformazione e molto vivace. È un cambiamento radicale: qui le strade per le auto vengono abbattute per costruire strade e parchi per le persone.

La strategia di Seattle per le PMI

E grazie a una politica davvero rilevante di assistenza e valorizzazione delle piccole medie imprese, si concentra sull’offerta di consulenza anche attraverso i big data e sull’accettazione del fallimento. La Camera di commercio di Seattle aggrega e guida le imprese. Ho trovato davvero affascinante la strategia intrapresa sulle piccole medie imprese. La grande associazione delle imprese Greater Seattle supporta le strategie con big data che orientano le decisioni e in momenti di crisi riposizionano le imprese in quartieri meno costosi

Gli stipendi sono il 30% più alti della media e il benessere è diffuso.

Score, una fondazione di grande qualità, sviluppa imprese concentrandosi sulle classi deboli, il “give back”, la cultura del dono, pervade aziende di successo che sostengono le startup e i singoli cittadini che dedicano parte del loro tempo al prossimo. “Violet Crown”, questo il soprannome che ha Austin per via del bagliore colorato della luce sulle colline subito dopo il tramonto. E mentre in Italia partono i lavori per la mobilità sostenibile, Austin, nota come clean air city, è nei primi posti dei ranking Forbes per vivibilità e solidarietà per i Millennials.

Anche Boston è molto interessante: l’amministrazione investe sulle donne, sulle piccole e medie imprese e con una politica “place-based” intorno alla main street e servizio legale gratuito, microcredito, servizi di design per un buon posizionamento e attrazione investitori (clicca qui per approfondire). Concludendo mi auguro che la flessibilità e l’apertura delle aziende, istituzioni e fondazioni americane incontrate durante IVLP mi consenta nei prossimi anni di aprire nuove collaborazioni tra il nostro Paese e gli Stati Uniti, da sempre amici.

Last but not least doveroso ricordare i miei colleghi provenienti da altri 27 Paesi del Mondo: Sri Lanka, Giordania, Arabia Saudita, Mexico, Israele, India, Pakistan, Afghanistan, Kuwait, Tunisia, Svizzera, Slovenia, Guyana, Trinidad e Tobago, Laos, Tajikistan, Cambogia, Egitto, Azzorre, Tanzania, Bahamas, Cipro, Bangladesh, Libano, Svizzera, Palestina. Il dialogo con loro è una finestra sul mondo.

Grazie ai miei colleghi sono cresciuta un po’ di più e mi sento responsabile verso il loro Paese e il mio.

WHITEPAPER
Smart Building: a quanto ammonta il loro valore di mercato nel nostro Paese?
Proptech
Smart city
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4