sostenibilità

Tecnologie contro la siccità: le soluzioni per la salvaguardia dell’ambiente

La siccità è un problema sempre più grave non solo per l’Italia e occorre, per affrontarlo, una visione a 360 gradi. Parte di una possibile soluzione sono le tecnologie digitali e sono già molte le iniziative in atto e le startup operative. Facciamo il punto

Pubblicato il 03 Mag 2023

Gabriele Ferrieri

Presidente ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori

L’Occidente ha bisogno dell’India: ecco perché

La siccità rappresenta un problema sempre più strutturale da affrontare con l’aiuto della ricerca e dell’innovazione digitale. In questo contesto l’agricoltura e la relativa attività produttiva sono quelle aree che stanno maggiormente soffrendo per via della mancanza d’acqua. Per poter rispondere prontamente al problema occorrono strategie di lungo periodo che possono dare soluzioni anche attraverso un’azione politica ai cambiamenti climatici e alla mancanza d’acqua.

Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari

L’agricoltura 4.0 che punta a ottimizzare le risorse disponibili impegnandosi nella lotta allo spreco ha portato all’implementazione di importanti soluzioni innovative quali le centraline meteo per monitorare l’umidità dei terreni, la regolazione dei fertilizzanti con sistemi hi tech, le nuove tecniche di agricoltura per razionalizzare la coltivazione e infine il promuovere le attività attraverso i nuovi canali digitali.

Punto fondamentale anche quello di sensibilizzare l’opinione pubblica al problema della siccità e per questo che attività di divulgazione e di informazione attraverso campagne promosse sia da Coldiretti che da Confagricoltura sono fondamentali per informare la cittadinanza sia sullo stato delle coltivazioni che dei terreni.

Il ruolo dell’innovazione contro la siccità

Le analisi del Consiglio Nazionale delle Ricerche hanno evidenziato in questo ultimo periodo un calo delle piogge del 30%: questo rappresenta un problema non soltanto per l’Italia ma anche per l’Europa, senza dimenticare l’aumento delle temperature che hanno raggiunto dei record davvero impressionanti come, ad esempio, l’anno 2022 il più caldo dal 1800 ad oggi.

Se da un lato si cerca di promuovere progettualità che possono contrastare quelli che sono i cambiamenti climatici dall’altro si cerca di promuovere investimenti in infrastrutture che possono permettere di ottimizzare le risorse idriche, anche attraverso lo stoccaggio dell’acqua piovana. Un’azione politica forte, raccogliendo anche gli appelli del mondo degli agricoltori, appare indispensabile per poter dare una risposta concreta alla problematica.

Innovazione e digitale rappresentano due alleati fondamentali per rispondere sia alla transizione ecologica ed energetica sia nello sviluppare tecnologie per poter sostenere l’agricoltura e la produzione, abbassandone i costi e guardando ad un’economia sempre più green, attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili all’insegna della sostenibilità.

Cardine su questo è stato l’appello dei giovani innovatori italiani rappresentati dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori che nel suo manifesto dello scorso ottobre, rivolgendosi anche al neo-dicastero del ministro dell’agricoltura Lollobrigida, evidenziava l’importanza di unire il tema dell’innovazione e della transizione energetica a sostegno del mondo dell’agricoltura e della salvaguardia delle risorse naturali dell’Italia.

Esempi virtuosi dalle regioni: il caso di successo dell’Emilia-Romagna

Un esempio virtuoso di innovazione nel settore è stato sperimentato da Hera in collaborazione con l’Enea e l’Università di Bologna in cui attraverso l’utilizzo di acque reflue depurate per irrigare e fertilizzare i campi, si è soddisfatto fino al 70% del fabbisogno idrico della Regione Emilia-Romagna, riducendo pertanto il 30% dei costi per i concimi. Un sistema innovativo prototipale per il riuso delle acque depurate che appunto destinato all’irrigazione di peschi e pomodori, è stato sperimentato con successo e i dati generali di questa sperimentazione sono particolarmente promettenti e che potrebbero arrivare a soddisfare l’intero fabbisogno idrico regionale. Questo è soltanto uno degli esempi virtuosi che gli enti locali stanno sviluppando per sostenere gli investimenti e portare importanti benefici ambientali.

Il ruolo delle startup

Il mondo delle startup non è inerte a questa situazione infatti molte sono le storie di impresa che cercavo di arginare il riscaldamento globale e cercare di trovare dei problemi alla siccità riducendo così i consumi d’acqua, evitando gli sprechi attraverso soluzioni altamente tecnologiche ed innovative.

Una di queste è Wash out che ha inventato un panno in microfibra per rimuovere le particelle dello sporco che si trovano in sospensione sulle carrozzerie, permettendo così un lavaggio a secco delle macchine riducendo l’utilizzo di acqua.

The Circle invece ha realizzato un impianto di acqua che permette di risparmiare il 90% delle risorse idriche rispetto alle applicazioni tradizionali nell’agricoltura.

Ondo invece inserendo un device alle tubature di casa fa sì che arrivino notifiche sul tuo smartphone in caso di guasti o di perdite, permettendo di rilevarle con tempestività.

Infine, interessante anche il caso di Hydrao che ha sviluppato tecnologie eco responsabili che ti avvertono se consumi troppa acqua mentre fai la doccia tramite un soffione educativo ed ecologico a led che cambia colore a seconda dei consumi.

Il sistema della desalinizzazione

Per cercare di dare una risposta contro la siccità uno dei processi maggiormente utilizzati e conosciuti in quest’ultimo secolo è quello del processo di desalinizzazione In Spagna, ad esempio, ci sono installati più di 700 impianti. Il più grande è proprio a Barcellona e fornisce più del 30% dei fabbisogni d’acqua del centro urbano. Tale soluzione è utilizzata in 183 paesi nel mondo e ci sono più di 16.000 impianti per una capacità di oltre 80 milioni di metri cubi di acqua al giorno.

In Italia è una soluzione ancora poco utilizzata e le tecniche applicate non sono ancora così innovative da generare un vero e proprio beneficio, in quanto c’è il problema dell’acqua super salata che riversata in mare rischia di creare una sopra dose di salinizzazione particolarmente pericolosa per l’ambiente. Tuttavia l’attenzione e le innovazioni nel settore, se migliorate, possono sicuramente dare una risposta importante per il futuro.

In arrivo decreto del governo per contrastare la siccità

Il governo Meloni ha evidenziato come il problema della siccità vada affrontato in maniera strutturale prima che diventi un’emergenza. Nonostante i buoni propositi, Confagricoltura e Confartigianato hanno evidenziato come una razionalizzazione dei consumi, una ricognizione delle opere e i tempi di progettazione non siano sufficienti per poter dare una risposta rapida e urgente alla situazione di emergenza. Se da un lato l’obiettivo è prevedere semplificazioni per la creazione di impianti di desalinizzazione, è altrettanto importante ricordare la necessità di una sburocratizzazione dei processi di attuazione anche attraverso la realizzazione di una cabina di regia che, incardinata con la Presidenza del consiglio e in collaborazione con il ministero delle infrastrutture, possa porre interventi urgenti connessi al fenomeno della scarsità idrica. L’obiettivo è mettere in sicurezza i territori in vista dell’imminente arrivo dell’estate, avviando i processi di efficientamento e di manutenzione con l’obiettivo di essere a sostegno delle imprese, degli operatori agricoli e dei produttori di carne negli allevamenti intensivi.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati

Articolo 1 di 3