valute digitali

Il rublo si fa digitale: le ragioni della mossa di Putin



Indirizzo copiato

La Russia ha introdotto il rublo digitale, una nuova forma di valuta che coesisterà con le versioni contante e non contante. Il progetto, in fase sperimentale per un anno, coinvolge 15 banche e mira ad aprire il mercato finanziario all’innovazione, contrastare l’impatto delle sanzioni finanziarie occidentali e modernizzare il sistema economico e finanziario

Pubblicato il 9 nov 2023

Armando Ambrosio

Partner Studio Legale De Berti Jacchia



rublo

Il 24 luglio scorso il Presidente russo, Vladimir Putin, ha siglato una legge sull’introduzione del rublo digitale, che è entrata in vigore il 1° agosto 2023[i].

Nella prima fase del progetto è previsto un periodo di sperimentazione della durata complessiva di un anno, che scadrà ad agosto del 2024. Alla fase sperimentale parteciperà un ristretto numero di clienti e dipendenti di alcuni dei principali istituti di credito del Paese.

In particolare, secondo quanto riportato dalla Banca Centrale della Federazione Russa, nel progetto saranno coinvolte 15 banche russe, tra cui Sberbank, VTB, Alfa-Bank, Tinkoff Bank, Gazprombank, Rosbank, Promsvyazbank, Sovcombank, Ak Bars, Dom.RF, Sinara, Soyuz, TKB, MTS Bank e QIWI Bank.

Il rublo digitale

Il rublo digitale è una nuova forma di valuta utilizzabile come mezzo di pagamento in aggiunta a quelle tradizionali. Le diverse forme di rublo (contante, non contante e digitale) coesisteranno e saranno tra loro equivalenti.

Si potranno effettuare transazioni con la nuova forma monetaria utilizzando la piattaforma digitale del rublo digitale, una speciale infrastruttura gestita dalla Banca Centrale della Federazione Russa.

La Banca Centrale della Federazione Russa emetterà il rublo digitale sotto forma di codice di programmazione. Sarà possibile utilizzare i rubli digitali tramite l’applicazione della banca, che consente di accedere al wallet.

I cittadini russi non saranno obbligati ad utilizzare il rublo digitale, ma potranno aderirvi su base volontaria. Per poter effettuare le transazioni con la valuta digitale, è necessario registrarsi prima presso il Sistema Statale di Identificazione e Autenticazione Unificato (UIAS) e disporre di una firma in formato elettronico.

I rubli digitali potranno essere utilizzati per effettuare pagamenti di beni e servizi in favore di società o enti statali, effettuare trasferimenti di denaro, pagare transazioni con strumenti finanziari e con risorse finanziarie digitali. Le operazioni mediante l’utilizzo del rublo digitale saranno del tutto simili ai trasferimenti di denaro da carta a carta tramite il sistema di pagamento rapido (FPS) o tramite QR code.

Per completare un acquisto sarà necessario scansionare il QR code alla cassa o avvicinare il cellulare al terminale. Si potranno effettuare pagamenti e trasferire rubli digitali senza necessità di connettersi a internet, il che è particolarmente utile in quei territori del paese dove ci sono problemi di connessione. Basterà semplicemente inviare i rubli digitali ad un numero di cellulare.

La Banca Centrale della Federazione Russa non emetterà prestiti in rubli digitali, né accrediterà interessi sul saldo e cash-back. In pratica, il rublo digitale potrà essere utilizzato come modalità di pagamento e non come forma di risparmio.

I rubli digitali non andranno perduti in caso di fallimento o di revoca della licenza della banca, dal momento che la Banca Centrale della Federazione Russa è responsabile e garante della loro circolazione e sicurezza.

Le differenze tra il rublo digitale e le altre forme di pagamento

  • Rublo digitale e rublo contante. La principale differenza del rublo digitale rispetto al contante è la sua forma virtuale.
  • Rublo digitale e rublo non in contanti. I rubli digitali saranno custoditi su una piattaforma speciale. A differenza dei fondi non monetari, che procurano un utile al loro possessore se giacenti su di un conto di deposito o di risparmio, sui rubli digitali non maturano interessi. Ciascun rublo digitale sarà costituito da un codice digitale univoco e questa è la principale differenza rispetto alla valuta non contante. Il rublo digitale sarà dotato di una speciale marcatura, che ne renderà possibile la tracciatura e grazie alla quale sarà possibile seguirne le movimentazioni. I pagamenti tramite rublo digitale potranno essere effettuati senza accedere ad internet, mentre per effettuare pagamenti con carta bancaria sono necessari terminali POS collegati ad Internet.
  • Rublo digitale e criptovaluta. La presenza di un codice univoco rende il rublo digitale simile ad una criptovaluta. Tuttavia, le due forme di pagamento presentano differenze sostanziali. Una criptovaluta, infatti, non è emessa da uno Stato che ne è anche il responsabile e garante. Nel caso del rublo digitale invece la Banca Centrale della Federazione Russa è il principale operatore della piattaforma, nonché il responsabile della sua sicurezza.


Le ragioni alla base dell’introduzione del rublo digitale

In base alle dichiarazioni ufficiali, l’introduzione del rublo digitale risponderebbe all’esigenza di aprire il mercato finanziario russo all’innovazione. Tuttavia, pare evidente che uno degli obiettivi principali del rublo digitale è, senz’altro, quello di valutare le potenzialità di questo strumento per contrastare l’impatto negativo derivante dalle sanzioni finanziarie adottate dai paesi occidentali nei confronti della Russia.

La Banca Centrale della Federazione Russa mira a garantire che il sistema di circolazione monetaria soddisfi le esigenze dei cittadini e delle imprese, contribuisca all’introduzione di innovazioni sia nel mercato finanziario che nell’economia nel suo complesso.

Da un punto di vista economico, l’uso del rublo digitale contribuirà a ridurre la quantità di moneta contante in circolazione e stimolare la transizione verso metodi di pagamento non basati sul contante. Anche per i cittadini potrebbe rappresentare un’opportunità, in quanto dovrebbe comportare transazioni più convenienti ed economiche rispetto al passato. Il rublo digitale, inoltre, consentirà di ridurre la dipendenza dai fornitori di infrastrutture di pagamento globali. Infine, potrebbe diventare esso stesso un’alternativa rispetto all’uso delle criptovalute.

Conclusioni

Il progetto per l’utilizzo del rublo digitale pone, di fatto, la Russia ai primi posti tra i paesi impegnati sul fronte della sperimentazione e dell’introduzione di valute digitali delle banche centrali (CBDC).

Il rublo digitale è inoltre un progetto destinato a svilupparsi molto rapidamente, dato che tra i suoi obiettivi principali vi è quello di contrastare le sanzioni adottate dai paesi occidentali nei riguardi della Russia. Tuttavia, al di là delle finalità politico-economiche contingenti, questa iniziativa potrebbe contribuire allo sviluppo ed alla modernizzazione del sistema economico e finanziario del paese. Aspettiamo di vedere quindi come si evolverà.

Note


[i] Ad eccezione dell’articolo 3 riguardante talune modifiche a leggi federali (tra cui quelle in materia di fallimento e di successioni) che entrerà in vigore ad agosto del 2024.

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati

Articolo 1 di 4