le domande

A cosa servono la ricerca astrofisica e spaziale? le ricadute nel breve e nel lungo periodo

Lo studio dell’universo ha sempre contribuito a migliorare la vita sulla Terra, fornendo ai marinai un modo di orientarsi, permettendo la creazione del calendario, fino alla costruzione del GPS. E in futuro potrebbe anche salvare l’intera umanità. Vediamo le ricadute della ricerca astronomica e spaziale sulla vita dell’uomo

Pubblicato il 20 Dic 2022

Crescenzo Tortora

astrofisico e ricercatore all'Osservatorio Astronomico di Capodimonte a Napoli

word-image-165596-4

Perché la fisica, l’astronomia e la ricerca spaziale sono importanti? Perché è importante finanziarle? Qual è il loro impatto sulla vita dell’uomo comune? Queste sono alcune delle domande che le persone comuni spesso si pongono. A volte, anche amici o parenti mi hanno fatto delle domande simili. E rispondere a queste domande ha ancora più senso in periodi di crisi economica durante i quali chi ha difficoltà a finire la giornata considera inutili tutti quei soldi spesi dalla NASA per lanciare un razzo in orbita.

Fotografia del buco nero: così supercomputer e intelligenza artificiale supportano l’astronomia

L’impatto immediato

La ricerca scientifica non ha un forte impatto immediato sulla vita quotidiana delle persone: costruire un telescopio per osservare galassie lontane, mandare degli uomini nello spazio o far scontrare una sonda su un asteroide non stanno in questo momento cambiando la vita di chi si alza la mattina e deve andare a lavorare. Però non va dimenticato che tutti questi sforzi e il relativo consumo di risorse economiche ed energetiche contribuiscono alla conoscenza che l’umanità ha del mondo che ci circonda, fino ai confini reconditi dell’universo.

WHITEPAPER
Decisioni più rapide con l’intelligenza artificiale

Ma non va dimenticato neppure che l’astronomia o le missioni spaziali possono anche avere un impatto immediato sulle persone, fornendo loro giovamento. Pensiamo a un amante di film al quale piace andare al cinema per godersi un bel film, o a chi dedica ore per giocare ad un videogioco o ad un tifoso di calcio innamorato della propria squadra del cuore. Alla stessa maniera tanti appassionati di astronomia hanno sgranato i loro occhi quando hanno visto per la prima volta le immagini del Buco Nero oppure quelle di galassie e ammassi di galassie osservati dal telescopio James Webb.

http://www.astroperinaldo.it/blog/wp-content/uploads/2012/01/satelliti-giove-galileo.jpg

L’impatto sulla storia dell’uomo: dalle civiltà antiche fino ai grandi scienziati

Ma se guardiamo un po’ più oltre il nostro naso, ci accorgiamo che l’astronomia hanno e hanno avuto molto più da dire. Fare ricerca in fisica o in astronomia può avere un impatto sulla vita quotidiana, che però percepiamo solo dopo qualche tempo. Lo studio degli astri è iniziato ben prima che l’uomo iniziasse a coltivare la terra oppure a scambiarsi moneta, rappresentando una guida per i marinari e la base per poter realizzare il calendario. Non possiamo dimenticare che una presunta stella cometa è protagonista di un racconto biblico.

Gli studi astronomici di Galileo, che osservò con il suo telescopio Giove e i suoi satelliti principali, e le scoperte di coloro che lo precedettero (ad esempio Keplero con le sue 3 leggi sul moto dei pianeti) diedero inizio a quello che chiamiamo metodo scientifico, e cioè l’approccio razionale che ha reso possibile qualsiasi reale sviluppo scientifico e tecnologico dell’umanità. E le ricerche di costoro e di tutti i matematici e fisici che hanno costruito le nostre conoscenze sulla termodinamica, l’elettromagnetismo, la dinamica, la fisica quantistica e la gravità hanno visto un impatto reale decenni o secoli dopo.

Negli ultimi decenni, tra missioni spaziali, dispositivi di imaging e GPS

Negli ultimi anni, quindi, sono stati inventati strumenti e oggetti che poi hanno avuto un utilizzo nella vita quotidiana, e la NASA ha avuto in questo un ruolo fondamentale. Ad esempio, l’abbigliamento termico progettato per le missioni spaziali ha applicazioni in medicina e nello sport, gli smorzatori di vibrazione utilizzati sui razzi vengono usati nel settore edile, il primo trapano senza fili è stato usato sulle missioni Apollo, e non vanno dimenticate le lenti antigraffio, i microcircuiti, materiali antiincendio, ecc. ecc. Ma anche per osservare stelle e galassie si utilizzano dei dispositivi che hanno un impatto nella vita quotidiana. Ad esempio, gli astronomi hanno bisogno di strumenti per immagazzinare i fotoni che arrivano dallo spazio e convertirli in segnali che vengono inviati a dei computer, questi sono dispositivi di imaging.

In un mio articolo sui telescopi ho parlato di CCD, circuiti integrati che immagazzinano segnali luminosi, li digitalizzano e li inviano ai computer.

Il telescopio: come è fatto, come funziona, quali sono i più diffusi e dove

Nell’era digitale che stiamo vivendo, hanno sostituito le lastre fotografiche. Al Jet Propulsion Laboratory (JPL) sono stati sviluppati poi dei dispositivi di imaging utilizzando i CMOS (complementary metal-oxide semiconductor) per creare i cosiddetti sensori a pixel attivi (APS o active pixel sensor). Negli anni questi sensori sono diventati sempre più compatti, affidabili e meno costosi e quindi perfetti per essere integrati nei dispositivi mobili. Hanno quindi affiancato i CCD sul mercato. Le GoPro si basano proprio su questa tecnologia.

E come dimenticare il GPS (acronimo in inglese che sta per Global Positioning System, cioè Sistema di posizionamento globale), presente in tutti i nostri smartphone. Questa tecnologia fornisce, grazie ad una rete di satelliti artificiali, informazioni sulle posizioni in ogni punto sulla superficie della Terra. L’accuratezza di questa tecnologia è di pochi metri, e quindi questo significa che si può localizzare molto precisamente la posizione di qualsiasi cosa sulla Terra. Questa tecnologia è possibile e così precisa perché costruita utilizzando prima di tutto le leggi della fisica classica, che regolano il moto dei corpi sotto l’effetto della gravità, cioè le leggi della dinamica di Newton. Ma per la precisione richiesta da questo tipo di tecnologia, la legge della gravitazione universale di Newton non basta. È quindi necessario conoscere anche altre teorie fisiche, che sono state elaborate all’inizio del secolo scorso da Albert Einstein, e cioè la Relatività Ristretta e la Relatività Generale di Einstein.

La Relatività Generale è la teoria che ci ha permesso di predire l’esistenza di meraviglie come i buchi neri, le onde gravitazionali e miraggi gravitazionali.

Conclusioni

E in futuro? La ricerca scientifica e soprattutto quella spaziale possono fare ancora molto per migliorare la vita dell’umanità. Infatti, osservare continuamente l’universo intorno a noi, tracciare i detriti che orbitano attorno alla Terra, far schiantare una sonda su un satellite, costruire sonde per portare uomini sulla Luna, e puntare i telescopi in tutte le direzioni dell’Universo potrebbero un giorno salvare l’umanità da pericoli che altrimenti non conosceremmo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4